Seco e Sda Bocconi insieme per una collaborazione sul tema della Digital Innovation

Pubblicato il 6 ottobre 2020

SECO, leader nel settore dell’alta tecnologia e in soluzioni software IoT, ha siglato un accordo di collaborazione con SDA Bocconi School of Management sul tema della Digital Innovation, volto a intercettare startup ad alto contenuto tecnologico e innovativo a livello nazionale e internazionale.

Forte dei suoi 50 anni di storia al servizio delle imprese, delle istituzioni e in generale della competitività del sistema Paese, SDA Bocconi, recentemente riconosciuta dal Financial Times come 5° Scuola al mondo nei Programmi “su misura”, vuole mettere a disposizione delle aziende la sua lunga esperienza in ricerca e formazione manageriale, orientandola ai fabbisogni specifici delle organizzazioni, specialmente in questo difficile periodo.

SDA Bocconi

Le finalità di SDA Bocconi trovano una perfetta comunione d’intenti con la natura innovatrice di SECO, da sempre impegnata a presidiare temi di frontiera e nella realizzazione di molteplici partnership in sinergia tra industria, mondo accademico e ricerca applicata.

Produzione di conoscenza a livello internazionale, supporto all’entrepreneurship ed economia dell’innovazione sono quindi i valori condivisi su cui si è fondato l’incontro tra SECO e SDA Bocconi.

All’interno delle attività che nutriranno questa collaborazione, infatti, particolare attenzione sarà rivolta a un progetto di “startup radar” a livello globale, tramite il quale SDA Bocconi potrà agevolare l’incontro di SECO con startup ad alto contenuto tecnologico e innovativo, creando una piattaforma di accelerazione dello sviluppo dell’imprenditorialità, del talento e di un concreto confronto con il mercato.

«Attraverso lo “startup radar” di SDA Bocconi, SECO ha l’opportunità di scoprire da un lato come i propri segmenti di business vengono plasmati dalle nuove tecnologie e dalle startup agili, e dall’altro di collaborare con queste startup per offrire un più elevato valore aggiunto ai propri clienti», afferma Markus Venzin, Dean of Innovation dell’Università Bocconi.

Massimo Mauri

«Siamo profondamente convinti che l’innovazione si debba perseguire attraverso gli investimenti per sviluppare startup che riescono meglio di società strutturate a lavorare su tecnologie di frontiera» dichiara Massimo Mauri, Amministratore Delegato di SECO, che aggiunge: «in questo senso la collaborazione di SECO con SDA Bocconi crea i presupposti per sviluppare un importante ecosistema digitale nel panorama italiano. SECO è pronta ad investire in innovazione attraverso aumenti di capitale in startup che selezioneremo con l’ausilio delle elevate competenze di SDA Bocconi».



Contenuti correlati

  • La quarta edizione del sondaggio sull’IoT di Farnell

    Farnell ha presentato i risultati della sua quarta indagine annuale sull’IoT globale, che evidenzia, fra l’altro, una forte crescita dell’IoT in un’ampia gamma di settori. In particolare, quest’anno si è assistito a un cambiamento radicale nell’atteggiamento verso...

  • Via Technologies: dal progetto dei chip alle soluzioni “intelligenti”

    Nata nel 1987 a Taiwan, nel corso di questi 35 anni VIA Technologies ha seguito un percorso evolutivo che l’ha portata a trasformarsi da azienda dedicata alla progettazione di chip a produttore e sviluppatore di sistemi embedded...

  • SECO presenta a embedded world 2022 la sua gamma di prodotti e servizi

    Lo stand di SECO a embedded world 2022 mostra l’esperienza dell’azienda nella fornitura di soluzioni tecnologiche all’avanguardia, fra cui Clea, una suite di software di analisi IoT-AI proprietaria end-to-end, disponibile su base SaaS, che consente ai clienti...

  • Intelligenza artificiale sempre più strategica per il settore sanitario

    Con l’inizio del terzo anno di pandemia globale in tutto il mondo, una tecnologia rapida, economica e portatile con la quale condurre lo screening di massa è una priorità per gli operatori sanitari, sia per il COVID...

  • SECO presenta CHAMALEON

    CHAMALEON è una nuova una soluzione IP65 di SECO caratterizzata da un ridotto consumo energetico e un interessante bilanciamento fra prestazioni di calcolo e grafiche. Questo nuovo computer embedded fanless è dotato di un processore Intel Atom...

  • SECO: nuovo box PC IP20 con processori Rockchip

    SECO ha aggiunto alla sua famiglia di soluzioni boxed Smart Edge DORADO, un box PC fanless IP20 basato sul processore Rockchip RK3399 progettato specificamente per applicazioni industriali di fascia alta. Il processore utilizzato è dotato di 2...

  • Accelerare lo sviluppo di applicazioni automotive e IoT che utilizzano motori BLDC

    Per gestire la complessità del software, gli sviluppatori possono usare un driver per motori BLDC dedicato, come A4964KJPTR-T, che integra tutte le funzionalità di controllo motori Leggi l’articolo completo su EO Power 28

  • TinyML: un’introduzione (1a parte)

    Questo articolo è il primo di una serie di tre focalizzati su TinyML: in sintesi l’utilizzo delle tecniche di apprendimento automatico (ML – Machine Learning) su microcontrollori a basso consumo e con un numero limitato di risorse a disposizione...

  • Niente più vincoli per i server edge

    Grazie all’integrazione dei processori della linea Xeon D di Intel sui Server-on-Module COM-HPC da parte di produttori come congatec, le installazioni di server edge non sono più confinate nelle sale server, dove l’ambiente è attentamente controllato dal...

  • Farnell pubblica un nuovo white paper sui sensori smart per IoT

    Farnell ha realizzato un nuovo white paper per supportare i progettisti elettronici nel loro percorso di implementazione di sistemi Internet of Things (IoT). Il saggio in esclusiva, intitolato ‘Sensori Smart – Per l’IoT intelligente’, analizza il mondo...

Scopri le novità scelte per te x