Contratto per realizzare in Cina il Full-Range Radar di ZF

Pubblicato il 13 aprile 2021

ZF ha annunciato di aver stipulato un contratto produttivo per la sua tecnologia Full-Range Radar con la cinese SAIC Motor Corporation.

Questa tecnologia di ZF permette di far percepire l’ambiente circostante un veicolo con 4 misure, inclusa l’altezza, rendendola simile in termini di capacità alle telecamere e ai dispositivi LiDAR.

Il radar ad alta risoluzione , quando viene abbinato a queste tecnologie, può contribuire a garantire la sicurezza e l’affidabilità per consentire la guida semi e altamente automatizzata, anche di livello 4.

La tecnologia Full-Range Radar è ad alta risoluzione nelle 4 misure di distanza, velocità, azimuth (orizzontale) ed elevazione. L’aggiunta dell’angolo di elevazione contribuisce a generare un’immagine 3D ottimizzata della situazione del traffico, arricchita da informazioni sulla velocità, dando luogo a un rilevamento ad alta risoluzione dell’ambiente. Questo genere di dato aiuta un veicolo in autostrada a individuare prontamente una coda in galleria e a frenare di conseguenza. Il Full-Range Radar fornisce inoltre informazioni che contribuiscono a individuare il ciglio della strada e se ci sono aree libere di passaggio sul lato della strada.

Nel Full-Range Radar di ZF i quattro chip Monolithic Microwave Integrated Circuit (MMIC) sono combinati in modo da poter disporre di 192 canali che permettono di ottenere un riconoscimento dettagliato di oggetti e scenari con una portata di 350 metri.

“Il Full-Range Radar di ZF rappresenta un importante passo in avanti nelle tecnologie di rilevamento,” spiega Christophe Marnat, Executive Vice President, for ZF’s Electronics and ADAS division. “Con i suoi alti livelli di riconoscimento di oggetti e scenari e il rilevamento a lunga distanza, il Full Range Radar è determinante per contribuire a soddisfare gli elevati requisiti di percezione richiesti dai Livelli 3 e 4 di guida automatizzata, a un prezzo competitivo. Questo sensore è anche in grado di aumentare in modo significativo le potenziali prestazioni di sicurezza avanzata e delle applicazioni di Livello 2+.”



Contenuti correlati

  • ZF a CES 2020

    In occasione di CES 2020, ZF ha presentato la sua offerta tecnologica per la realizzazione della guida automatizzata e autonoma in un’ampia gamma di applicazioni. In particolare l’azienda ha presentato ZF coASSIST, un sistema per la guida...

  • ZF e Cree: una partnership per progredire nella guida elettrica

    ZF  e Cree annunciano una partnership strategica per creare trasmissioni elettriche ad alta efficienza leader di settore. Grazie a questo accordo strategico, ZF e Cree (leader statunitense nei semiconduttori a carburo di silicio) intensificano una cooperazione già...

  • ams, Ibeo e ZF insieme per i sistemi LiDAR allo stato solido

    ams annuncia la stipula di un accordo di partenariato con Ibeo Automotive Systems, azienda specializzata nelle tecnologie di rilevamento LiDAR per il settore automotive, e ZF Friedrichshafen, una delle imprese leader nelle tecnologie per la mobilità, volto...

  • Il Centro Tecnologico per l’Intelligenza Artificiale e la Sicurezza Informatica di ZF

    ZF sta creando un Centro Tecnologico per l’Intelligenza Artificiale (IA) e la Sicurezza Informatica a Saarbrücken, in Germania. Nell’ambito di una rete mondiale, il gruppo tecnologico sta sviluppando applicazioni di IA per i sistemi e i componenti,...

  • Panasonic: condensatori ibridi alluminio-polimeri per applicazioni automotive

    Panasonic Industry Europe ha ampliato la sua offerta di condensatori elettrolitici con la nuova serie di prodotti ZF formata da componenti ibridi in alluminio-polimeri. Questi condensatori in formato THT raggiungono una durata di funzionamento di 1.000 ore...

Scopri le novità scelte per te x