“Time-to-resolution”: il parametro chiave nella selezione della strumentazione T&M

Dalla rivista:
Elettronica Oggi

 
Pubblicato il 14 maggio 2022

La capacità di memoria, la velocità di misura e i parametri della frequenza di campionamento sono da tempo gli elementi su cui si basa la progettazione degli strumenti di test e misurazioni. Tuttavia, i principali produttori di strumenti di test assistono ora a una nuova tendenza, con gli ingegneri che utilizzano il “tempo di risoluzione” come parametro chiave per scegliere i loro strumenti.

Leggi l’articolo completo su EO 502

Cliff Ortmeyer, Global Head of Technical Marketing - Farnell



Contenuti correlati

  • Apparecchi di test per il lavoro ibrido

    Un sondaggio della community element14 di Farnell rivela che gli ingegneri vogliono adottare il lavoro ibrido e utilizzare le apparecchiature di test a casa per essere più produttivi, ma molte aziende non forniscono ancora apparecchiature per l’uso...

  • Disponibili da Farnell le soluzioni per infrastrutture energetiche di onsemi

    Farnell ha annunciato la disponibilità dei più recenti prodotti EliteSiC in carburo di silicio di onsemi per soluzioni di infrastrutture energetiche. Le applicazioni tipiche dei dispositivi EliteSiC di onsemi comprendono UPS, convertitori DC/DC, inverter boost, inverter solari,...

  • binder estende la sua offerta di prodotti M12

    binder  sta ampliando le sue gamme di connettori M12 per tecnologie di automazione aggiungendo vari modelli. Gli impieghi per questi componenti spaziano dal cablaggio base di sensori e attuatori alle misure industriali e alla tecnologia di controllo...

  • Phoenix Contact : dissipatori di calore ed elementi di raffreddamento per custodie elettroniche

    L’offerta di Phoenix Contact comprende diverse soluzioni di dissipazione del calore per le custodie elettroniche della serie ICS. È disponibile infatti un’ampia gamma di dissipatori di calore passivi, anche per l’impiego in applicazioni termicamente impegnative e gli...

  • Moduli di ridondanza attivi con tecnologia ACB da Phoenix Contact

    Phoenix contact ha aggiunto una protezione dalle sovratensioni specifica per l’applicazione e due uscite per un’elevata disponibilità dell’impianto ai moduli di ridondanza Quint Oring con tecnologia ACB (Auto Current Balancing). I moduli di ridondanza attivi monitorano l’intero...

  • TDK-Lambda: alimentatori esterni AC-DC per applicazioni medicali e industriali

    La famiglia di alimentatori TDK-Lambda DTM è stata ampliata con due nuove serie, siglate rispettivamente DTM70 (70w) e DTM160 (160w). Questi alimentatori CA-CC compatti, utilizzabili per applicazioni medicali e industriali, sono disponibili in varie classi di potenza...

  • Accordo fra Farnell e Gateworks per SBC industriali rugged

    Farnell ha siglato un nuovo accordo di distribuzione con Gateworks per i suoi SBC (Single Board Computer) con specifiche industriali. La famiglia di SBC Gateworks è un ampliamento importante al portafoglio di Farnell, in quanto possono essere...

  • Phoenix Contact acquisisce iS5 Communications

    Il gruppo Phoenix Contact ha annunciato l’acquisizione della società canadese iS5 Communications, specializzata in prodotti per reti industriali e in servizi e soluzioni per reti infrastrutturali critiche. Martin Müller, vicepresidente di Phoenix Contact, ha dichiarato: “Il know-how...

  • I MOSFET SiC di ROHM di quarta generazione per gli inverter Hitachi Astemo

    I nuovi MOSFET SiC di quarta generazione e i gate driver di ROHM  sono stati scelti da Hitachi Astemo, azienda che sviluppa da diversi anni tecnologie avanzate per motori e inverter per veicoli. I MOSFET SiC di...

  • Nuovo MOSFET di ROHM per dispositivi piccoli e sottili

    ROHM ha sviluppato un MOSFET a canale N da 20 V caratterizzato da una elevata efficienza e particolarmente compatto, il modello RA1C030LD. Questo nuovo componente è ottimizzato per la commutazione in dispositivi piccoli e sottili, compresi smartphone...

Scopri le novità scelte per te x