Concept Engineering presenta la nuova versione della piattaforma EEvision

Pubblicato il 11 febbraio 2020

Concept Engineering ha apportato significative migliorie alla propria piattaforma software EEvision, che sfrutta funzionalità di ricerca simili a quelle adottate da Google e funzioni di visualizzazioni “intelligenti” che permettono di visualizzare e analizzare in modo semplice sistemi elettrici complessi. La nuova versione di questa piattaforma sarà presentata in anteprima da Concept Engineering nel corso della Wire Harness Manufacturer’s Association (WHMA) Wire Harness Conference 2020, che si terrà a Las Vegas (NV) dal 18 – 20 Febbraio p.v.

EEvision permette di ottenere automaticamente un rendering compatto e di semplice lettura di schemi circuitali dell’architettura e delle funzionalità elettriche di un veicolo, accelerando in tal modo lo sviluppo, la produzione e l’assistenza di autoveicoli, veicoli commerciali e complessi sistemi aerospaziali. La piattaforma EEVision è disponibile in versioni per i sistemi operativi Windows e Linux, oppure sotto forma applicazione basata su cloud accessibile tramite Internet (con qualsiasi browser) o intranet. Ciò permette agli utenti di accedere in modo semplice e veloce da qualsiasi luogo e iniziare immediatamente a lavorare.

Utilizzando i dati ECAD (Electrical Computer-Aided Design) esistenti o i dati proprietari come ingresso, la nuova piattaforma tecnologica di Concept Engineering effettua automaticamente il rendering di schemi di una determinata versione, come ad esempio circuiti e funzioni specifiche del sistema o diagrammi di cablaggio. La possibilità di commutare in tempi brevi tra differenti visualizzazioni dello schema o di navigare in modo incrementale attraverso il sistema elettrico è di fondamentale importanza per localizzare le fonti degli errori in maniera rapida ed efficiente.

Per le aziende che operano nei settori automotive e aerospaziale la possibilità di ottenere rapidamente un rendering di un’area nella quale si è verificato un problema, basato sui numeri di identificazione del veicolo (VIN – Vehicle Identification Number) specifici della versione o codici diagnostici DTC (Diagnostic Trouble Code) rappresenta un’evoluzione significativa in termini di efficienza durante le fasi di produzione e di diagnostica.

EEVision è una piattaforma aperta corredata da API che consentono di importare i dati in maniera flessibile e personalizzabile. I dati provenienti da un progetto sviluppato seguendo la metodologia MBSE (Model-Based Systems Engineering) o di un progetto di tipo proprietario possono essere importati nella piattaforma EEvision mediante interfacce per dati ECAD, utilizzando la API Creator (Java, C, Python, Tcl) o semplicemente mediante la lettura dei file Excel (XLSX, XLS) contenenti la descrizione del sistema o del modello.



Contenuti correlati

  • Il JPL della NASA adotta le tecnologie di Concept Engineering

    Concept Engineering ha annunciato che il Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA utilizzerà i suoi software per la visualizzazione di sistemi E-engine ed EEvision per sviluppare l’elettronica dei veicoli destinati alle missioni spaziali per l’esplorazione di Marte...

Scopri le novità scelte per te x