Lattice Automate: uno stack per l’automazione industriale

Pubblicato il 12 maggio 2021

Lattice Semiconductor  ha di recente ampliato il proprio portafoglio di stack di soluzioni basati su FPGA a basso consumo con l’introduzione di Lattice Automate. Si tratta di uno stack che include tool software, core IP industriali, schede di sviluppo hardware modulari, design di riferimento programmabili e demo espressamente ideato per semplificare e accelerare l’implementazione di applicazioni in settori quali robotica, controllo motori a più canali con funzionalità di manutenzione predittiva e networking industriale in real-time. I sistemi industriali “intelligenti” realizzati con l’ausilio di Automate giocheranno un ruolo di primo piano nell’automazione di fabbriche, magazzini e edifici commerciali.

Secondo Fortune Business Insights, il mercato globale dell’automazione industriale dovrebbe raggiungere un valore di 326,14 miliardi di dollari entro il 2027. Il settore trainante di questa crescita sarà quello della robotica, che secondo le previsioni di Allied Market Research crescerà con un tasso annuo medio composto del 13,5% fra il 2020 e il 2027.

Tendenze tecnologiche quali l’IoT e l’edge computing stanno dando impulso allo sviluppo di sistemi di automazione intelligenti volti a migliorare  la sicurezza dei lavoratori e l’efficienza. Tali sistemi devono supportare una varietà di caratteristiche – funzionamento a bassa potenza, ridotta latenza dei dati, elevata disponibilità ed elaborazione in tempo reale”, spiega Mark Hoopes, Direttore Industrial Segment Marketing presso Lattice. “Lo stack di soluzioni Automate offre agli sviluppatori un metodo rapido e agevole per la creazione di sistemi industriali che utilizzino queste caratteristiche a sostegno di tecnologie emergenti, come la manutenzione predittiva”.

Uno stack completo per l’automazione

Lo stack Automate mette a disposizione progetti di riferimento e tool software che permettono di sviluppare in tempi brevi alcune tra le più diffuse applicazioni industriali tra cui:

  • Controllo di motori elettrici scalabile – Il progetto di riferimento permette di ridurre i tempi necessari per lo sviluppo dell’hardware e del software necessari per attuare un sistema di controllo flessibile, compresa un’interfaccia utente grafica per il monitoraggio e la regolazione del sistema stesso.
  • Manutenzione predittiva – Questo progetto di riferimento permette di migliorare la riservatezza dei dati e minimizzare i tempi di fermo macchina grazie alla possibilità di monitorare più motori di un sistema.
  • Networking in tempo reale – Progetto di riferimento e IP di collegamento in rete EtherConnect per l’implementazione di un sistema di rilevamento e controllo espandibile a un gran numero di dispositivi utilizzando un FPGA della linea Lattice Nexus come controller centrale.
  • Sicurezza informatica – progetto di riferimento per l’implementazione di un sistema industriale con funzionalità root-of-trust hardware in grado di rilevare un attacco, proteggersi dallo stesso ed eseguire il ripristino in tempo reale. La sicurezza del firmware è cruciale man mano che un numero sempre maggiore di dispositivi della fabbrica vengono connessi.
  • Metodologia di progettazione software di facile uso – lo stack funziona con Lattice Propel™ v2.0, la versione più recente dell’ambiente di progettazione software embedded di Lattice, al fine di semplificare lo sviluppo di sistemi di automazione industriale tramite funzioni di co-elaborazione software/hardware impiegando un processore RISC-V integrato.

 

 

FF



Contenuti correlati

  • Calcolo adattivo per applicazioni intelligenti a bordo rete

    Le soluzioni di elaborazione adattabile per l’IA disponibili in commercio hanno consentito ad applicazioni come l’assistenza avanzata alla guida, la robotica, la fabbricazione intelligente e l’imaging medicale di compiere straordinari passi in avanti. Inizialmente più adatta ai...

  • Accelerare lo sviluppo di applicazioni automotive e IoT che utilizzano motori BLDC

    Per gestire la complessità del software, gli sviluppatori possono usare un driver per motori BLDC dedicato, come A4964KJPTR-T, che integra tutte le funzionalità di controllo motori Leggi l’articolo completo su EO Power 28

  • Red Hat: perché la città intelligente ha bisogno dell’Edge Computing

    Secondo Jens Kühner, Senior Sales Manager Telco EMEA di Red Hat, Smart city ed edge computing vanno di pari passo. Sono sempre più numerose le città che stanno perseguendo strategie di smart city. Con tecnologie quali IoT,...

  • TinyML: un’introduzione (1a parte)

    Questo articolo è il primo di una serie di tre focalizzati su TinyML: in sintesi l’utilizzo delle tecniche di apprendimento automatico (ML – Machine Learning) su microcontrollori a basso consumo e con un numero limitato di risorse a disposizione...

  • Niente più vincoli per i server edge

    Grazie all’integrazione dei processori della linea Xeon D di Intel sui Server-on-Module COM-HPC da parte di produttori come congatec, le installazioni di server edge non sono più confinate nelle sale server, dove l’ambiente è attentamente controllato dal...

  • Farnell pubblica un nuovo white paper sui sensori smart per IoT

    Farnell ha realizzato un nuovo white paper per supportare i progettisti elettronici nel loro percorso di implementazione di sistemi Internet of Things (IoT). Il saggio in esclusiva, intitolato ‘Sensori Smart – Per l’IoT intelligente’, analizza il mondo...

  • I principali vantaggi degli FPGA rispetto alle MCU

    Nel momento in cui si accingono a sviluppare un nuovo sistema elettronico, i progettisti devono prendere una miriade di decisioni; una delle più cruciali è quella riguardante l’architettura del sistema e i dispositivi a semiconduttore impiegati per...

  • Sistemi embedded medicali, nuovi rischi e opportunità di sviluppo

    Una delle aree tecnologiche più in fermento, nell’era di COVID-19, è senza dubbio quella delle tecnologie medicali. Diversi sono i filoni di sviluppo che in questo momento guidano l’innovazione: dall’Internet of Medical Things (IoMT), alle prospettive applicative...

  • Soluzioni per la misura del consumo energetico dell’IoT cellulare

    Se si vuole misurare il consumo di potenza di un dispositivo in un ambiente chiuso e controllato, l’utilizzo di un simulatore di rete autonomo non è sufficiente perché bisogna misurare anche la potenza effettivamente consumata da un...

  • Come integrare interfacce Wi-Fi in qualsiasi applicazione

    Il collegamento di dispositivi mediante WiFi è diffuso nel mercato IoT. Tuttavia, per una connessione WiFi efficace di un circuito progettato con compatibilità HF è necessario tenere in considerazione gli assemblaggi, la progettazione, il layout della scheda...

Scopri le novità scelte per te x