La ricarica High Power Charging 500kW anche per i cavi CCS di Tipo 1

Pubblicato il 22 settembre 2022

I cavi di ricarica DC Charx connect di Phoenix Contact per la ricarica ultra rapida High Power Charging (HPC) sono ora disponibili anche per lo standard di ricarica americano CCS di Tipo 1.

Durante il processo di ricarica i cavi CCS raffreddati a liquido raggiungono potenze fino a 500 kW in modo continuativo, senza compromettere la maneggevolezza e la sicurezza. Questo permette alle batterie dei veicoli elettrici di ricaricarsi in pochi minuti.

È inoltre disponibile un’unità di raffreddamento passivo che pompa un refrigerante ecologico a base di acqua e glicole attraverso il cavo ed il connettore durante il processo di ricarica. Grazie al circuito di raffreddamento semi-aperto, il refrigerante può essere facilmente rabboccato durante la manutenzione.

Inoltre, i connettori di ricarica HPC di Phoenix Contact sono “intelligenti” nel senso che offrono numerose opzioni di monitoraggio per una maggiore sicurezza e trasparenza ed una manutenzione tempestiva. Grazie alla misurazione precisa della temperatura con un totale di cinque sensori, il processo di ricarica è sicuro e l’intervento dell’unità di raffreddamento può essere controllato in modo efficiente in relazione alla temperatura ambiente. I connettori HPC integrano anche un sensore di posizione e d’urto che fornisce informazioni preziose alla stazione di ricarica. Un sensore per il rilevamento di perdite monitora permanentemente l’interno del connettore HPC per rilevare eventuali perdite di refrigerante. La raccolta e l’analisi dei dati di tutti questi sensori viene effettuata all’interno del connettore HPC ed il risultato viene trasmesso via CAN alla stazione di ricarica. Questo consente di attuare un programma di manutenzione predittiva adeguata allo stato di usura del connettore stesso.



Contenuti correlati

  • Oscilloscopio da 1 GHz: criteri di scelta

    Gli esperti del settore condividono considerazioni chiave – il tasso di campionamento, facilità d’uso e molte altre – utili nella scelta del giusto oscilloscopio Leggi l’articolo completo su EO 504

  • Da Conrad Electronic la nuova pinza a crimpare di Phoenix Contact

    Crimpfox Duo 16S è un nuovo utensile realizzato da Phoenix Contact e disponibile tramite Conrad Sourcing Platform. Si tratta di una nuova pinza a crimpare che utilizza uno stampo girevole, con il quale è possibile prelevare i...

  • I nuovi pannelli touch di Phoenix Contact

    La gamma di pannelli tattili TP 6000 di Phoenix Contact  è una piattaforma flessibile di prodotti HMI per soluzioni di visualizzazione sofisticate. I prodotti sono disponibili con diverse dimensioni del display e possono essere utilizzati per numerose...

  • Da Phoenix Contact lampade a bassa dissipazione per quadri elettrici

    Le nuove lampade per quadri elettrici della classe 400 di Phoenix Contact sono caratterizzate da una intensità luminosa di 700 lm e una dissipazione di potenza di 6 W. Per un impiego flessibile in tutto il mondo,...

  • Phoenix Contact: convertitore DC/DC per l’industria solare

    Phoenix Contact ha realizzato un nuovo convertitore DC/DC nella gamma prodotti Trio. Si tratta di una soluzione che alimenta l’impianto direttamente dal campo e l’affidabilità dell’alimentazione è garantita anche senza una rete centrale. Con un intervallo di...

  • Convertitori DC/DC fino a 100 W da Phoenix Contact

    Phoenix Contact ha realizzato i nuovi convertitori Quint DC/DC per la gamma di potenza fino a 100 W. Si tratta di una combinazione tra monitoraggio preventivo delle funzioni e una riserva di potenza in un ingombro ridotto....

  • “Time-to-resolution”: il parametro chiave nella selezione della strumentazione T&M

    La capacità di memoria, la velocità di misura e i parametri della frequenza di campionamento sono da tempo gli elementi su cui si basa la progettazione degli strumenti di test e misurazioni. Tuttavia, i principali produttori di...

  • La “sensor fusion” della prossima generazione

    Per i sensori e le funzioni di guida della prossima generazione, gli approcci integrati alla “sensor fusion” come la “griglia dinamica” permettono di superare i limiti delle soluzioni attuali consentendo l’implementazione delle future funzioni di guida Leggi...

  • Phoenix Contact: moduli di espansione per controllori PLCnext

    Phoenix Contact offre, oltre al caricamento a posteriori di funzioni da PLCnextStore, anche una soluzione a innesto. Si tratta di un sistema per l’affiancamento a sinistra amplia i PLCnext Control con funzioni non incluse nella gamma delle...

  • Da Phoenix Contact un servizio per la gestione e l’aggiornamento dei dispositivi

    Il servizio DaUM (Device and Update Management) di Phoenix Contact permette di gestire e aggiornare i dispositivi di automazione in modo indipendente dal fornitore. Questi possono essere PLC, moduli I/O, convertitori di frequenza, robot, dispositivi di rete,...

Scopri le novità scelte per te x