IAR Systems acquisisce Secure Thingz

Pubblicato il 26 marzo 2018

IAR Systems ha stipulato un accordo per acquisire il 100% delle azioni di Secure Thingz, un fornitore di soluzioni di sicurezza avanzate per sistemi embedded, Internet of Things (IoT). Con l’acquisizione, IAR Systems si assicura il ruolo di precursore nell’offerta di soluzioni per la sicurezza nei sistemi embedded.

Fondata nel 2016, Secure Thingz sviluppa e vende prodotti e servizi per implementare la sicurezza integrata nei dispositivi connessi. La società ha fornito soluzioni di sicurezza per la piattaforma di sviluppo Renesas Synergy  Platform attraverso le sue piattaforme Secure Deploy , sviluppate per risolvere le principali sfide legate alla sicurezza che devono affrontare le aziende che sviluppano prodotti in ambito IoT. Il fondatore dell’azienda, Haydn Povey, noto esperto di sicurezza e membro del consiglio di amministrazione della IoT Security Foundation, ha ricoperto ruoli dirigenziali presso importanti aziende tecnologiche a livello mondiale, oltre dieci anni nello sviluppo del marketing e del business di Arm. Haydn Povey continuerà a dirigere Secure Thingz come CEO.

Secondo il rapporto “IoT Global Forecast & Analysis 2015-2025” di Machina Research, nel 2025 ci saranno 27 miliardi di connessioni IoT. Questo mercato in rapida crescita sta affrontando importanti sfide di sicurezza, consentendo attacchi come il furto di IP, la contraffazione e la sovrapproduzione, come così come il furto di dati e il sabotaggio.

Nell’aprile 2017, IAR Systems ha annunciato che stava acquisendo una quota azionaria del 10%  di Secure Thingz, e la partecipazione è stata successivamente estesa a circa il 20%. Nel febbraio 2018 è stato lanciato il prodotto Embedded Trust, che consente alle aziende di salvaguardare la proprietà intellettuale da sovrapproduzione e contraffazione, gestire gli aggiornamenti software e proteggere gli utenti finali dall’intrusione di malware e dal furto o dalla perdita di dati.



Contenuti correlati

  • Rosenberger OSI
    Rosenberger OSI acquisisce ET Netzwerk- und Datentechnik GmbH

    Rosenberger Optical Solutions & Infrastructure (Rosenberger OSI )ha acquisito ET Netzwerk- und Datentechnik GmbH (ET). Si tratta di una operazione strategica che permette all’azienda di ampliare la propria offerta e la gamma di servizi. ET opererà come...

  • La tecnologia indossabile e le sue applicazioni

    I dispositivi indossabili hanno contribuito a sviluppare enormemente l’industria dell’IoT e si prevede che l’industria stessa dei dispositivi indossabili raggiungerà nel mercato mondiale i 100 miliardi di dollari entro il 2027 Leggi l’articolo completo su EO 516

  • Palo Alto Networks
    Benefici e rischi dei Large Language Model nel cloud

    Di Tristano Ermini, Manager, Systems Engineering di Palo Alto Networks Qual è la correlazione tra i modelli linguistici di grandi dimensioni (LLM) e la sicurezza cloud? Questi modelli avanzati possono essere pericolosi, ma possono anche essere utilizzati...

  • Cisco
    Cisco vuole acquisire Isovalent

    Cisco ha annunciato l’intenzione di acquisire Isovalent, azienda focalizzata sul cloud native networking e sulla sicurezza open source. Il team di Isovalent entrerà a far parte del Cisco Security Business Group dopo la chiusura dell’acquisizione, prevista per...

  • Apprendimento automatico alla periferia della rete: le considerazioni chiave per sviluppare un progetto sostenibile

    Numerosi sistemi embedded, in particolare quelli utilizzati nelle installazioni IoT (Internet of Things) ubicate alla periferia della rete (edge), integrano algoritmi di apprendimento automatico (ML – Machine Learning). Mark Patrick, responsabile del Technical Marketing per la regione...

  • CyberArk
    Strumenti OSINT, un’arma efficace al servizio della sicurezza IT

    Di Andy Thompson, Offence Cybersecurity Research Evangelist di CyberArk Sotto il nome di Open Source Intelligence (OSINT) si cela in realtà una disciplina che risale agli albori dell’umanità ed è, in sostanza, uno sforzo per raccogliere e...

  • Gruppo Volvo
    Volvo acquisisce le attività relative alle batterie da Proterra

    Il Gruppo Volvo ha annunciato di essere stato selezionato come offerente vincitore in un’asta per l’acquisizione delle l’attività e dei beni della business unit Proterra Powered a un prezzo di acquisto di 210 milioni di dollari. Proterra...

  • Allegro MicroSystems
    Allegro MicroSystems completa l’acquisizione di Crocus Technology

    Allegro MicroSystems ha completato l’acquisizione di Crocus Technology, specializzata nella tecnologia dei sensori TMR (magnetoresistenza a effetto tunnel), per un corrispettivo cash di 420 milioni di dollari. Questa acquisizione permette ad Allegro MicroSystems di accelerare la sua...

  • Veracode Italia
    Sicurezza del software: perché formazione e aggiornamento degli sviluppatori devono cambiare

    A cura di Massimo Tripodi, Country Manager di Veracode Italia Quali metodi preferiscono utilizzare gli hacker per colpire le loro vittime dall’esterno? Il 26% colpisce la catena di fornitura del software, il 25% esegue exploit di vulnerabilità...

  • Gruppo Microtest
    Il Gruppo Microtest ha acquisito GEDEC

    Il Gruppo Microtest, specializzato nella realizzazione di sistemi di test e nel testing di microchip e wafer di silicio, ha concluso, il 26 settembre, l’acquisizione di GEDEC, azienda italiana con sedi a Genova e Torino, focalizzata sulla...

Scopri le novità scelte per te x