Anritsu: partnership con KDDI in ambito IoT

Pubblicato il 21 aprile 2017

Anritsu Corporation ha dato il via a una partnership con KDDI per quanto concerne i test riguardanti la connettività e il consumo energetico, secondo gli standard Low Power Wide Area (LPWA) in ambito IoT.

Gli standard LTE per applicazioni IoT sono standardizzati da 3GPP come Cat.1, Cat.1 + eDRX e Cat.M1, e  i produttori di chip stanno sviluppando e rilasciando chip per questo mercato. Per misurare il basso rendimento e il consumo energetico dei dispositivi per l’IoT, i test vengono eseguiti collegando un simulatore di stazione Anritsu al dispositivo implementando un chip di comunicazione via Cat.1, Cat.1 + eDRX, e Cat.M1 all’interfaccia.
Anritsu segue già da tempo lo standard di comunicazione Cat.1 + eDRX per IoT, così come il più recente standard Cat.M1. A seguito dei simulatori di stazione base utilizzati nelle prove con KDDI, Anritsu prevede un supporto per analizzatori di comunicazioni radio, e il test del sistema di conformità. Anritsu continuerà a fornire soluzioni di misura  dispositivi IoT per varie applicazioni quali smart home, smart factory, e le applicazioni smart city.



Contenuti correlati

  • Accelerare lo sviluppo di applicazioni automotive e IoT che utilizzano motori BLDC

    Per gestire la complessità del software, gli sviluppatori possono usare un driver per motori BLDC dedicato, come A4964KJPTR-T, che integra tutte le funzionalità di controllo motori Leggi l’articolo completo su EO Power 28

  • Nokia collabora con Karel per produrre stazioni base 4G e 5G in Turchia

    Nokia ha firmato un accordo di partnership con Karel, un produttore di elettronica turco, per la produzione di stazioni base 4G e 5G in Turchia. Le società prevedono di iniziare a produrre stazioni base 4G per il...

  • TinyML: un’introduzione (1a parte)

    Questo articolo è il primo di una serie di tre focalizzati su TinyML: in sintesi l’utilizzo delle tecniche di apprendimento automatico (ML – Machine Learning) su microcontrollori a basso consumo e con un numero limitato di risorse a disposizione...

  • Niente più vincoli per i server edge

    Grazie all’integrazione dei processori della linea Xeon D di Intel sui Server-on-Module COM-HPC da parte di produttori come congatec, le installazioni di server edge non sono più confinate nelle sale server, dove l’ambiente è attentamente controllato dal...

  • Farnell pubblica un nuovo white paper sui sensori smart per IoT

    Farnell ha realizzato un nuovo white paper per supportare i progettisti elettronici nel loro percorso di implementazione di sistemi Internet of Things (IoT). Il saggio in esclusiva, intitolato ‘Sensori Smart – Per l’IoT intelligente’, analizza il mondo...

  • KDDI certifica il modulo u-blox LTE-M per il Giappone

    u-blox ha annunciato la certificazione del suo modulo SARA-R5 sulle reti LTE-M di KDDI. Il modulo è il primo prodotto basato sul chipset LPWA UBX-R5 di u-blox a ottenere la certificazione operatore in Giappone. La serie SARA-R5...

  • Soluzioni per la misura del consumo energetico dell’IoT cellulare

    Se si vuole misurare il consumo di potenza di un dispositivo in un ambiente chiuso e controllato, l’utilizzo di un simulatore di rete autonomo non è sufficiente perché bisogna misurare anche la potenza effettivamente consumata da un...

  • Come integrare interfacce Wi-Fi in qualsiasi applicazione

    Il collegamento di dispositivi mediante WiFi è diffuso nel mercato IoT. Tuttavia, per una connessione WiFi efficace di un circuito progettato con compatibilità HF è necessario tenere in considerazione gli assemblaggi, la progettazione, il layout della scheda...

  • I microcontrollori a 8 bit hanno ancora un ruolo chiave nel mondo IoT

    L’utilizzo di una MCU a 8 bit durante la progettazione di nodi edge rappresenta una soluzione a basso costo, con consumi ridotti, intelligente (ma non dedicata all’IoT) e in grado di gestire compiti ausiliari e di gestione della potenza...

  • ESET e Intel insieme per migliorare la sicurezza degli endpoint usando la GPU

    ESET ha stretto una partnership con Intel per l’integrazione della tecnologia Intel Threat Detection Technology (TDT) nella sua suite tecnologica di cybersecurity multilivello. “Questa collaborazione porta a un livello superiore la protezione dal ransomware grazie all’integrazione della...

Scopri le novità scelte per te x