SiBRAIN: lo standard universale per schede MCU firmato MikroE

Pubblicato il 17 giugno 2021

Scambiare il microcontrollore in fase di sviluppo senza penalizzare l’hardware: questa il concetto, semplice ma decisamente innovativo alla base di SiBRAIN, lo standard per le schede di sviluppo add-on introdotto da MikroElektronika (MIKROE). Unica condizione, ovviamente, che le schede siano dotate di uno zoccolo SiBRAIN. I progettisti di sistemi embedded possono così sperimentare in fase di prototipazione le caratteristiche di diversi microcontrollori in modo semplice e rapido.

Come ha spiegato Nebojsa Matic, amministratore delegato di MIKROE: “A causa dell’assenza di qualsiasi tipo di standardizzazione, per ogni diverso microcontrollore esiste un set specifico di istruzioni, è necessario apprendere l’uso di nuovi tool, acquistare nuove licenze e adottare nuovi processi. Grazie alla scheda e allo zoccolo SiBRAIN tutto ciò non sarà più necessario, per cui gli sviluppatori potranno risparmiare tempo prezioso, contenere i costi e disporre della più ampia flessibilità in fase di progettazione”.

Attualmente, le schede SiBRAIN supportano microcontrollori dei principali produttori – Microchip, STMicroelectronics, NXP e Texas Instruments – mentre altri seguiranno presto.

Ogni scheda SiBRAIN è dotata di due connettori mezzanine da 168 pin ad alta velocità (uno maschio e uno femmina) con la piedinatura del socket SiBRAIN standard

Uno standard “plug & play”

SiBRAIN sfrutta il medesimo concetto ‘plug & play’ alla base della gamma di prodotti Click board di MIKROE. In funzione della tipologia di microcontroller, del numero dei suoi pin e di quello dei componenti esterni necessari, sono disponibili differenti schede aggiuntive SiBRAIN, ciascuna delle quali è un’unità autonoma, che permette al sistema di sviluppo di funzionare a un livello logico senza che sia necessario soddisfare gli specifici requisiti di molti diversi microcontrollori. I progettisti sono quindi liberi di scegliere i microcontrollori indipendentemente dal numero di pin o dalla loro compatibilità. Ancora più importante: questo approccio mette in grado i progettisti di scambiare facilmente schede per microcontrollori SiBRAIN durante la fase di sviluppo senza dover ricorrere a hardware aggiuntivo.

Ogni scheda SiBRAIN è dotata di due connettori mezzanine da 168 pin ad alta velocità (uno maschio e uno femmina) con la piedinatura del socket SiBRAIN standard. Le schede possono essere installate agevolmente su qualsiasi scheda di sviluppo dotata del socket SiBRAIN e non esiste alcun rischio di sbagliare orientamento o posizionamento. MIKROE offre già oltre 100 schede SiBRAIN adatte ai microcontrollori più diffusi, quali STM32, PIC32, TIVA, MSP432, Kinetis e molti altri; ogni settimana vengono aggiunte nuove schede.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito: https://www.mikroe.com/mcu-cards/8th-generation.

 

Nella foto in alto: Nebojsa Matic, amministratore delegato di MIKROE

Filippo Fossati



Contenuti correlati

  • I chip chiave per Industria 4.0

    Alcune categorie di circuiti integrati stanno guidando la crescita dei chip dedicati al mondo della Internet of Things. In uno studio sul comparto, la società di ricerca IoT Analytics individua quattro categorie principali: MCU, chip di connettività,...

  • Da MikroE un tool di debug che consente le operazioni in Wi-Fi

    MikroElektronika (MikroE) ha presentato UNI CODEGRIP, uno strumento di debug e programmazione universale per le architetture di microcontroller ARM Cortex-M, RISC-V, PIC, dsPIC, PIC32 e AVR. L’azienda sottolinea che CODEGRIP è l’unico strumento che mette in grado...

  • Toshiba estende la collaborazione con MikroElektronika

    Toshiba sta rafforzando il supporto per i progetti di controllo motori tramite il suo ecosistema di partner tecnologici. L’azienda ha infatti esteso la collaborazione con MikroElektronika (MIKROE) introducendo una nuova piattaforma di valutazione, la scheda di sviluppo...

  • Microchip amplia la gamma di MCU PIC e AVR a 8 bit

    Microchip Technology ha rilasciato cinque nuove famiglie di prodotti e oltre 60 nuovi dispositivi singoli per il mercato embedded. Questi dispositivi combinano funzionalità ASIC-like con la facilità di sviluppo che estende le funzionalità di MCU tradizionali e...

  • I microcontroller Task-Specific permettono di semplificare i progetti più complessi

    Il trasferimento di task dal microcontroller o microprocessore principale ai microcontroller task-specific aiutano a semplificare il processo di progettazione per un’ampia varietà di applicazioni Leggi l’articolo completo su EO 501

  • I principali vantaggi degli FPGA rispetto alle MCU

    Nel momento in cui si accingono a sviluppare un nuovo sistema elettronico, i progettisti devono prendere una miriade di decisioni; una delle più cruciali è quella riguardante l’architettura del sistema e i dispositivi a semiconduttore impiegati per...

  • Nuove schede Click di Mikroelektronika con driver per motori passo-passo di Toshiba

    Toshiba Electronics Europe ha annunciato una nuova serie di schede Click di Mikroelektronika dotate dei suoi driver bipolari per motori passo-passo, per semplificare e rendere più veloci la valutazione e la prototipazione dei dispositivi. Questi driver vengono...

  • IC Insights : la crescita del mercato dei microcontrollori

    Secondo i dati dell’aggiornamento trimestrale di IC Insights, i prezzi medi di vendita degli MCU dovrebbero aumentare moderatamente fino al 2026. La scarsità delle forniture ha causato infatti un aumento degli ASP del 10% nel 2021, il...

  • I microcontrollori a 8 bit hanno ancora un ruolo chiave nel mondo IoT

    L’utilizzo di una MCU a 8 bit durante la progettazione di nodi edge rappresenta una soluzione a basso costo, con consumi ridotti, intelligente (ma non dedicata all’IoT) e in grado di gestire compiti ausiliari e di gestione della potenza...

  • Planet Debug, un nuovo paradigma per il mondo della progettazione embedded

    La soluzione proposta da MikroE, prima piattaforma embedded che adotta l’approccio “hardware as-a-service”, è stata espressamente concepita per ridurre i tempi di progettazione e i costi, oltre a consentire la massima flessibilità in fase di progetto  ...

Scopri le novità scelte per te x