Xilinx e Motovis presentano una soluzione completa per le telecamere anteriori automotive

Pubblicato il 2 settembre 2021

Xilinx e Motovis, un fornitore di soluzioni per la guida autonoma con intelligenza artificiale integrata, hanno annunciato che le due società stanno collaborando a una soluzione che abbina la piattaforma System-on-Chip (SoC) Zynq di Xilinx Automotive (XA) e l’IP della rete neurale convoluzionale (CNN) di Motovis. Questa soluzione è destinata al mercato automobilistico, in particolare per la percezione e il controllo del veicolo tramite i sistemi di telecamere anteriori.
La soluzione, che è già disponibile, supporta l’ampia gamma di parametri necessari per rispondere ai requisiti del Programma europeo di valutazione delle nuove auto (NCAP) 2022 utilizzando reti neurali convoluzionali.

La soluzione per telecamera avanzata si adatta alle famiglie di SoC XA Zynq a 28 nm utilizzando l’IP CNN di Motovis e supporta risoluzioni di immagine fino a otto megapixel.

Per la prima volta, inoltre, gli OEM e i fornitori Tier-1 possono sovrapporre i propri algoritmi di funzionalità allo stack di percezione di Motovis per differenziare e rendere i loro progetti competitivi.

“Questa collaborazione è una pietra miliare significativa per il mercato delle fotocamere anteriori in quanto consentirà agli OEM del settore automobilistico di innovare più rapidamente”, ha affermato Ian Riches, vicepresidente per la Global Automotive Practice di Strategy Analytics. “Il mercato delle fotocamere anteriori ha enormi opportunità di crescita, dove prevediamo una crescita del volume di quasi il 20% su base annua dal 2020 al 2025. Insieme, Xilinx e Motovis stanno offrendo una soluzione hardware e software altamente ottimizzata che soddisferà notevolmente le esigenze del settore OEM automobilistico, soprattutto quando emergono nuovi standard e i requisiti continuano a crescere”.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x