Wibu-Systems e Infineon dimostreranno alla RSA Conference 2016 come mettere in sicurezza le applicazioni industriali

Pubblicato il 25 febbraio 2016

Wibu-Systems parteciperà a una dimostrazione organizzata dal Trusted Computing Group alla RSA Conference, che si terrà a San Francisco, Stati Uniti, dal 29 febbraio al 4 marzo. L’evento “Rendere l’Internet delle Cose sicura con il trusted computing” avrà luogo il 29 febbraio, dalle 8.30 alle 12.30. La sessione includerà un breve aggiornamento sull’evoluzione del trusted computing, tre gruppi di discussione alimentati dagli esperti dell’IoT e della sicurezza, e molteplici dimostrazioni di trusted computing applicato alle sfide di sicurezza con cui le aziende si confrontano nell’era dell’IoT.

Durante la sessione, Wibu-Systems e Infineon Technologies presenteranno una dimostrazione sul tema “Protezione dell’IP e gestione licenze dinamica applicate a dispositivi TPM connessi”, che illustrerà come proteggere un’applicazione da reverse engineering e contraffazione, e associare licenze d’uso alle diverse funzioni dell’applicazione. La dimostrazione sarà l’occasione per portare in luce la tecnologia CodeMeter di Wibu-Systems – la piattaforma tutto in uno per la gestione di licenze protette, la protezione dell’IP e dei dati di produzione in processi industriali intelligenti – e i moduli hardware di sicurezza SLE 97 di Infineon.

Una volta protetta l’applicazione, gli esperti dimostreranno come associarne una licenza a un TPM 2.0 OPTIGA di Infineon nel sistema, ed integrare agilmente la sua creazione ed attivazione all’interno di processi di back office, quali ERP, CRM ed ecommerce, pre-esistenti.

“La sicurezza implementata in fase concettuale del progetto è un’assoluta priorità dei dispositivi connessi nel mondo IoT emergente”, dichiara Marcellus Buchheit, AD e presidente di Wibu-Systems USA. “Il nostro obiettivo è fornire alla comunità degli sviluppatori una tecnologia che salvaguardi i dispositivi, i sistemi e i dati connessi su scala globale, e favorisca una semplice implementazione di un sistema di gestione del ciclo di vita delle licenze. Siamo lieti di collaborare con altre organizzazioni, come Infineon, che hanno a cuore la sicurezza, per poter raggiungere traguardi ancora più ambizioni insieme.”

Wibu-Systems è membro della Infineon Security Partner Network (ISPN), un gruppo selezionato di esperti in sicurezza la cui missione è progettare soluzioni di sicurezza basate su semiconduttori e renderle accessibili a un ampio spettro di produttori di dispositivi e sistemi connessi.

“Con quasi 30 anni di esperienza alle spalle nella creazione di soluzioni di sicurezza e oltre due miliardi di controllori di sicurezza immessi sul mercato, Infineon si è guadagnata il titolo di leader globale nel campo della sicurezza hardware, ed è divenuto il partner di riferimento per le applicazioni IoT. Siamo lieti di collaborare con Wibu-Systems e partecipare insieme ad una dimostrazione che verta sul nostro TPM OPTIGA all’interno dell’iniziativa orchestrata dal Trusted Computing Group per la RSA Conference”, ha aggiunto Joerg Borchert, VP di Infineon Americas Chip Card & Security business.

pb



Contenuti correlati

  • La strumentazione da laboratorio in viaggio verso il cloud

    La tendenza è chiara: il software assume un ruolo sempre più importante nelle misurazioni. E anche se per il momento si è ancora lontani dall’aver trovato applicazioni che sostituiscano gli strumenti più evoluti, miniaturizzazione, connettività IoT e...

  • Palo Alto Networks
    Nuova ricerca di Palo Alto Networks sugli attacchi continui agli ambienti OT

    Il nuovo report “The State of OT Security: a Comprehensive Guide to Trends, Risks, and Cyber Resilience”, di Palo Alto Networks, realizzato in collaborazione con ABI Research, evidenzia che due imprese italiane su cinque subiscono mensilmente attacchi...

  • element14
    element14 Community e Infineon propongono una serie di webinar su ModusToolbox

    element14 collabora con Infineon per una serie di webinar gratuiti intitolati “ModusToolbox︎ Workshops: From Getting Started to Custom Hardware” per presentare il software ModusToolbox, un’offerta Infineon utilizzata per lo sviluppo embedded. Questi webinar, condotti da Clark Jarvis,...

  • La tecnologia indossabile e le sue applicazioni

    I dispositivi indossabili hanno contribuito a sviluppare enormemente l’industria dell’IoT e si prevede che l’industria stessa dei dispositivi indossabili raggiungerà nel mercato mondiale i 100 miliardi di dollari entro il 2027 Leggi l’articolo completo su EO 516

  • Lauterbach
    TRACE32 di Lauterbach per la piattaforma di sviluppo Rust su Infineon AURIX

    Lauterbach ha esteso il supporto dei suoi tool di sviluppo TRACE32 al compilatore HighTec Rust personalizzato per i microcontrollori Infineon AURIX TC3x e TC4x. Il debug dei programmi Rust compilati è quindi possibile anche a livello di...

  • Palo Alto Networks
    Benefici e rischi dei Large Language Model nel cloud

    Di Tristano Ermini, Manager, Systems Engineering di Palo Alto Networks Qual è la correlazione tra i modelli linguistici di grandi dimensioni (LLM) e la sicurezza cloud? Questi modelli avanzati possono essere pericolosi, ma possono anche essere utilizzati...

  • Raspberry PI: è arrivata la quinta generazione

    Raspberry Pi 5 è realizzato con una nuova architettura basata su un processore ad alte prestazioni di Broadcom e un nuovo chip realizzato “in house” Leggi l’articolo completo su Embedded 90

  • Apprendimento automatico alla periferia della rete: le considerazioni chiave per sviluppare un progetto sostenibile

    Numerosi sistemi embedded, in particolare quelli utilizzati nelle installazioni IoT (Internet of Things) ubicate alla periferia della rete (edge), integrano algoritmi di apprendimento automatico (ML – Machine Learning). Mark Patrick, responsabile del Technical Marketing per la regione...

  • CyberArk
    Strumenti OSINT, un’arma efficace al servizio della sicurezza IT

    Di Andy Thompson, Offence Cybersecurity Research Evangelist di CyberArk Sotto il nome di Open Source Intelligence (OSINT) si cela in realtà una disciplina che risale agli albori dell’umanità ed è, in sostanza, uno sforzo per raccogliere e...

  • Infineon
    Nuovi prodotti ISOFACE da Infineon

    Infineon ha ampliato il suo portafoglio di prodotti ISOFACE con isolatori digitali a quattro canali per applicazioni industriali e automotive. Gli isolatori digitali quadricanale ISOFACE sono disponibili in due categorie. La famiglia ISOFACE 4DIRx4xxHA con qualifica AEC-Q100...

Scopri le novità scelte per te x