Vitesco e ROHM collaborano su soluzioni di potenza al carburo di silicio

Pubblicato il 4 giugno 2020

Vitesco Technologies e ROHM Semiconductor  hanno siglato una partnership di sviluppo che partirà nel giugno 2020. Vitesco Technologies farà uso di componenti SiC per incrementare ulteriormente l’efficienza della sua elettronica di potenza destinata ai veicoli elettrici. Grazie alla loro maggiore efficienza i semiconduttori SiC utilizzano meglio l’energia elettrica accumulata nella batteria di un veicolo. Pertanto un veicolo elettrico gode di un’autonomia maggiore, oppure di una batteria dal consto inferiore senza conseguenze sull’autonomia stessa.

“L’efficienza energetica è di importanza fondamentale in un veicolo elettrico. Dal momento che la batteria di trazione è l’unica fonte di energia del veicolo, qualsiasi perdita causata dalla conversione di potenza deve essere ridotta al minimo. Stiamo pertanto sviluppando un’opzione SiC all’interno del nostro sistema di elettronica di potenza modulare,” afferma Thomas Stierle, Executive Vice President della business unit Electrification Technology di Vitesco Technologies. “Per ottenere la massima efficienza dall’elettronica di potenza e dal motore elettrico utilizzeremo dispositivi di potenza SiC prodotti dal nostro partner privilegiato. ROHM ci ha convinto con i suoi prodotti”.
“Guardiamo con entusiasmo alla futura collaborazione con Vitesco Technologies”, sostiene Kazuhide Ino, responsabile aziendale, Direttore della business unit Dispositivi di potenza di ROHM. “Siamo l’azienda leader nel settore dei semiconduttori di potenza SiC e abbiamo raggiunto una leadership tecnologica significativa nei dispositivi in questo campo, così come nella fornitura di soluzioni di potenza associate a circuiti integrati per gate driver. Insieme a Vitesco Technologies vogliamo migliorare ulteriormente l’efficienza energetica del sistema elettronico nei veicoli elettrici per sfruttare il pieno potenziale della tecnologia SiC a favore della mobilità sostenibile.”

Ottenere il livello di performance migliore dalla tecnologia SiC

Vitesco Technologies sta già sviluppando e testando la tecnologia SiC sul concept di un inverter a 800 volt al fine di ottenere la conferma del potenziale di efficienza insito nella tecnologia. L’approccio di questo programma è quello di guardare al sistema di inverter e motore nel suo complesso per individuare la migliore combinazione di tecnologia del dispositivo e di strategia di commutazione.

Vitesco Technologies collabora con ROHM nel campo della tecnologia SiC.

In questo contesto i semiconduttori SiC – come ad esempio i MOSFET SiC per sistemi di batterie da 800 volt – offrono una commutazione più efficiente nell’inverter (frequenza più elevata, fronti di commutazione più rapidi) e causano perdite per armoniche inferiori nel motore elettrico. La tecnologia SiC rappresenta inoltre un elemento chiave per la tecnologia di ricarica super veloce che utilizza gli 800 volt.

Nel corso della collaborazione ROHM e Vitesco Technologies lavoreranno alla creazione della combinazione ottimale fra la tecnologia SiC di ROHM per la produzione di elevati volumi e la migliore forma del design dell’inverter per la massima efficienza.

“L’opzione SiC è, in una prospettiva futura, una parte molto promettente del nostro sistema dell’elettronica di potenza modulare composto da software, stadio di uscita di potenza e strategia di commutazione”, così si è espresso Gerd Rösel, Head of Innovation della business unit Electrification Technology in Vitesco Technologies. “Con ROHM lavoreremo ad una soluzione con inverter SiC da 800 volt nonché ad una soluzione con inverter SiC da 400 volt.” Vitesco Technology pianifica per il 2025 l’avvio della produzione del primo inverter SiC, anno in cui si prevede una crescita significativa nella domanda di soluzioni SiC. “In altre parole, la nostra partnership e il nostro sviluppo hanno una tempistica perfetta”, prosegue Rösel. La partnership per eccellenza beneficerà anche delle brevi distanze: Vitesco Technologies e ROHM hanno entrambi sedi a Norimberga (ROHM Semiconductor Group: SiCrystal GmbH), città che non dista molto dalla sede principale di Vitesco Technologies di Ratisbona.



Contenuti correlati

  • Da ROHM una nuova serie di amplificatori operazionali EMARMOUR

    ROHM ha sviluppato la serie BD8758xY di amplificatori operazionali CMOS ad alta velocità con ingresso/uscita rail-to-rail. I dispositivi (BD87581YG-C, BD87582YFVM-C) sono dotati di una migliorata immunità EMI per le applicazioni del settore automotive e delle apparecchiature industriali...

  • ROHM celebra 50 anni di presenza in Europa

    In occasione del 50° anniversario in Europa, ROHM ha ripercorso la storia delle sue attività europee con un sito web speciale. ROHM Semiconductor Europe, infatti, è stata fondata nel 1971, con sede centrale a Willich nei pressi...

  • Da ROHM IGBT ibridi con diodo SiC integrato

    ROHM  ha realizzato la serie RGWxx65C (i modelli sono siglati rispettivamente RGW60TS65CHR, RGW80TS65CHR, RGW00TS65CHR), composta da IGBT ibridi con diodo Schottky SiC da 650 V integrato. I dispositivi sono conformi allo standard AEC-Q101 per il settore automotive...

  • ROHM inaugura un nuovo sito di supporto ai designer per la sicurezza funzionale dei veicoli

    Il nuovo sito web di ROHM realizzato  per supportare la sicurezza funzionale nei sistemi automotive riunisce 1.000 prodotti sotto il marchio ComfySIL. Il miglioramento della ricercabilità di prodotti e di vari documenti contribuisce alla maggiore efficienza lavorativa...

  • Il piano di gestione a medio termine di ROHM

    ROHM  ha reso pubblico il suo piano di gestione a medio termine ‘MOVING FORWARD to 2025’ . Questo piano è quinquennale e prevede la costituzione di una fondazione di gestione ancora più solida, con l’intento di siglare...

  • La nuova linea di resistori di shunt di ROHM

    ROHM  ha realizzato i resistori di shunt della serie GMR320 che costituiscono le versioni con potenza più elevata della serie GMR caratterizzata da un basso valore ohmico e una alta potenza. Questi componenti sono stati concepiti per...

  • I nuovi IPM con IGBT da 600 V di ROHM

    ROHM ha sviluppato quattro nuovi moduli di potenza intelligenti (IPM) con IGBT da 600 V, appartenenti alla serie BM6437x, caratterizzati da bassa rumorosità e perdite limitate. I dispositivi trovano utilizzo nelle apparecchiature industriali compatte, quali piccoli motori...

  • Da ROHM nuovi chip LED bianchi a elevata intensità luminosa e dimensioni compatte

    La serie CSL1104WB di chip LED bianchi sviluppata da ROHM è ottimizzata per applicazioni che richiedono l’emissione di luce bianca a luminosità elevata, come dispositivi IoT, droni e altre applicazioni dotate di batteria. Questi componenti sono caratterizzati...

  • Da ROHM un DAC a 32 bit per sistemi audio Hi-Fi

    BD34301EKV è un circuito integrato di ROHM  con funzioni di convertitore digitale-analogico (DAC) a 32 bit destinato ad apparecchi audio ad alta fedeltà. Questo componente è stato sviluppato all’interno della serie MUS-IC di ROHM ed è in...

  • Potenza superiore del 30% con una nuova tecnologia per i moduli VCSEL

      La tecnologia VCSEL di ROHM, recentemente sviluppata, raggiunge una maggiore accuratezza per i sistemi di rilevamento spaziale e di telemetria ricorrendo ai cosiddetti sistemi di tempo di volo (TOF).   Leggi l’articolo completo su EO Lighting...

Scopri le novità scelte per te x