Una joint-venture tra Toyota e Panasonic per produrre alti volumi di batterie

Pubblicato il 22 gennaio 2019

Toyota Motor Corp. e Panasonic  danno vita a una joint venture per la ricerca, produzione e vendita di batterie per auto ecologiche, un settore sempre più redditizio anche per le crescenti preoccupazioni  per il riscaldamento globale.

Come anticipato dall’accordo di collaborazione stipulato nel 2017, le due aziende daranno il via al nuovo progetto congiunto entro la fine del prossimo anno, cercando così di recuperare terreno sui rivali cinesi.  È infatti dal 2017 che le due aziende stanno studiando il progetto, che sembra essere finalmente giunto alla sua realizzazione.

La casa automobilistica giapponese e il produttore giapponese di elettronica hanno riferito nel corso di che una dichiarazione congiunta che Toyota prenderà una quota del 51% e Panasonic il 49% della joint venture, e che la nuova realtà sarà operativa entro la fine del 2020.

In totale 3.500 dipendenti delle due aziende saranno impiegati nella joint venture che si occuperà di ricerca, sviluppo e produzione non solo di celle prismatiche, ma anche di accumulatori di nuova generazione, batterie allo stato solido comprese.

Panasonic ha già investito in una fabbrica di batterie con il produttore di auto elettriche statunitensi Tesla, attività che rimarrà indipendente dalla Joint venture.

La Joint-venture potrebbe fornire accumulatori anche alla Mazda, alla Subaru e ad altri costruttori.

 



Contenuti correlati

  • Elevata accuratezza per i nuovi monitor per batterie automotive di TI

    I nuovi monitor per batterie e battery pack di Texas Instruments (TI) destinate al settore automotive sono caratterizzati da una elevata precisione di misura che permette di ottimizzare l’autonomia di marcia dei veicoli elettrici e ne consente...

  • Sunlight Group inaugura una nuova struttura negli Stati Uniti

    Sunlight Batteries USA ha annunciato l’inaugurazione della sua seconda sede negli Stati Uniti a Mebane, nel North Carolina. Si tratta di un passo importante per l’azienda sussidiaria di Sunlight Group Energy Storage Systems, reso possibile grazie a...

  • Sunlight Group aumenta la capacità di produzione di batterie al piombo-acido

    Sunlight Group ha annunciato l’aumento della sua capacità di produzione di batterie al piombo-acido. L’obiettivo è quello di raggiungere 9GWh all’anno e consolidare la sua posizione nel settore. L’azienda ha messo in campo infatti investimenti per 100...

  • Le basi per il “sistema nervoso centrale” degli edifici

    I moderni sistemi di gestione degli edifici possono dare un contributo decisivo per garantire livelli superiori di efficienza energetica e di comfort. I sistemi di illuminazione intelligenti costituiscono la base per una sorta di sistema nervoso centrale...

  • Farnell distribuisce i più recenti resistori a chip di Panasonic

    Farnell ha annunciato la disponibilità dei resistori a chip Panasonic, che forniscono ai clienti un funzionamento ad alta potenza in un formato compatto. Le possibili applicazioni includono invertitori, sistema di gestione batterie, ADAS, LiDAR, radar, illuminazione, caricatori...

  • Il nuovo notebook fully rugged di Panasonic

    TOUGHBOOK 40 è un nuovo notebook fully rugged di Panasonic. Si tratta di un modello con schermo da 14 pollici progettato per il settore della difesa, per le forze dell’ordine e i servizi pubblici, ma anche per...

  • Batterie per la mobilità elettrica: un elemento chiave per i modelli di business futuri

    La mobilità sta passando all’elettrico, e la tendenza è definitiva. Ma quale tecnologia di batteria emergerà come la più efficace? Che aspetto dovrebbero avere i sistemi di gestione delle batterie? Che cosa è previsto per il riciclo...

  • Shortage batterie: l’opinione di GPBM

    Di Luca Negri – Country Manager GPBM Italy Il settore automotive è in affanno, condizione dettata sia dallo scenario di shortage dei componenti, sia dai trend che spingono alla conversione verso la trazione elettrica. Le recenti e...

  • L’evoluzione della bioelettronica impiantabile corporea

    Il rapido sviluppo di tecnologie di micro e nano fabbricazione per la progettazione di una varietà di materiali ha consentito nuovi tipi di dispositivi bioelettronici per il monitoraggio della salute e la diagnostica delle malattie. In questo...

  • Settore farmaceutico: il ruolo del mobile computing

    Naturalmente, come in molti settori oggi, per chi lavora nell’industria farmaceutica il mobile computing è uno strumento tanto essenziale quanto fiale e provette: in questo articolo vengono spiegate le problematiche da affrontare quando si deve selezionare un...

Scopri le novità scelte per te x