Un semplice circuito per la regolazione graduale dei motori stepper

Dalla rivista:
Elettronica Oggi

 
Pubblicato il 4 febbraio 2010

Questo circuito permette di pilotare i motori stepper unipolari a bassa potenza usando solamente un registro di scorrimento, poche resistenze e quattro piccoli transistor, oltre a un opzionale economico interruttore analogico 4053 che serve a permettere la regolazione bidirezionale. Al confronto con altri circuiti di comando dedicati ai motori stepper, questa configurazione offre una caratteristica decisamente migliore, come si vede in figura 1.

Dopo l’accensione, tutte le uscite del registro di scorrimento sono nello stato “zero”, mentre il pin QP3 può collegarsi in retroazione all’ingresso seriale in due modi: attraverso il transistor invertente Q5 visibile nella figura 2, oppure tramite gli interruttori analogici IC2 che si vedono nella figura 3. In pratica, il circuito genera una sequenza di quattro uni e poi quattro zeri che si può utilizzare per comandare i transistor NPN, i quali hanno tutti l’emettitore a massa, mentre i rispettivi collettori alimentano gli avvolgimenti del motore stepper.

Fig. 1 – Ciò che si vede all’oscilloscopio monitorando le tensioni di base dei transistor Q1 e Q2 nelle figure 2 e 3

Fig. 2 – Questo circuito pilota i motori stepper unipolari a bassa potenza usando un registro di scorrimento IC1 e pochi resistori e transistor

Fig. 3 – Questo circuito è il medesimo della figura 2, ma utilizza gli economici interruttori analogici 4053 che offrono in più la regolazione bidirezionale

Per ottenere un pilotaggio graduale le uscite del registro di scorrimento possono attraversare quattro semplici DAC ciascuno formato da due resistori identici. Questi DAC elementari generano in uscita tensioni di 0, 2.5 e/o 5 V che vanno ad alimentare i quattro inseguitori di emettitore. Nella figura 1 è riportato ciò che si vede all’oscilloscopio monitorando le tensioni di base dei transistor Q1 e Q2 che evidentemente hanno un andamento a quattro gradini. Si noti che per funzionare bene questo circuito ha bisogno di un registro di scorrimento di almeno 8 bit.

www.physiol.uzh.ch

Uwe Schüler, Institute of Physiology, Tübingen, Germania



Contenuti correlati

  • Da Mouser il DAC63202 di TI per calcoli ad alte prestazioni

    Mouser Electronics ha aggiunto alla sua offerta di DAC il convertitore di precisione DAC63202 di Texas Instruments (TI). Questo modello a 12 bit (così come il DAC53202 a 10 bit) è un dispositivo intelligente a doppio canale,...

  • ROHM offre una nuova line-up di DAC destinata all’audio di fascia alta

    BD34352EKV è il nuovo DAC (convertitore digitale-analogico) realizzato da ROHM. Insieme con la relativa evaluation board BD34352EKV-EVK-001, supporterà la riproduzione audio ad alta risoluzione per apparecchi audio HiFi. Il nuovo chip DAC BD34352EKV include anche un filtro...

  • Il ruolo di relè e contattori HV nella progettazione automobilistica moderna

    I veicoli elettrici presentano una nuova serie di rischi per la sicurezza, poiché al loro interno esistono tensioni elevate, anche quando non sono in funzione: i circuiti ad alta tensione devono essere adeguatamente protetti per garantire che...

  • Da ROHM un DAC a 32 bit per sistemi audio Hi-Fi

    BD34301EKV è un circuito integrato di ROHM  con funzioni di convertitore digitale-analogico (DAC) a 32 bit destinato ad apparecchi audio ad alta fedeltà. Questo componente è stato sviluppato all’interno della serie MUS-IC di ROHM ed è in...

  • Teledyne e2v: nuova piattaforma di data conversion per gli FPGA Xilinx

    Teledyne e2v ha introdotto ulteriori miglioramenti al suo portafoglio di data converter insieme alla tecnologia SERDES ad alta velocità che li supporta. L’azienda ha infatti presentato nuove soluzioni di conversione ADC multicanale altamente ottimizzate e convertitori da...

  • I nuovi DAC di Teledyne e2v per la banda KA

    Teledyne e2v ha ampliato ulteriormente il suo portafoglio di convertitori digitale/analogico (DAC) Wide Dynamic Range con nuovi modelli a doppio canale ed ampia gamma dinamica. Questi componenti sono siglati EV12DD700 e sono in grado di operare fino...

  • Alta fedeltà da ROHM

    Con il nuovo brand, “MUS-IC” ROHM si focalizza su soluzioni dedicate a prodotti per l’audio ad alta fedeltà. Fanno parte di questa linea una serie di circuiti integrati per convertitori digitali-analogici (DAC), ottimizzata per la riproduzione ad...

  • DAC a 16 bit low-power a singolo canale da Analog Devices

    Analog Devices ha presentato AD5758, un convertitore digitale-analogico (DAC) con risoluzione a 16 bit che integra il Dynamic Power Control (DPC) di seconda generazione per i moduli Analog Output ad alta densità senza derating. AD5758 è un...

  • Texas Instruments: DAC a quattro canali con power management adaptive

    Texas Instruments (TI) ha presentato un convertitore digitale/analogico (DAC) a 16 bit che funziona su un singolo rail di alimentazione tra 12 e 36 V grazie a un convertitore buck/boost integrato che genera tutte le alimentazioni interne...

  • Imec dà il via al progetto europeo Terasel

    Imec e e i partner di progetto hanno lanciato Terasel, un progetto europeo con l’obiettivo di sviluppare sensori e circuiti da utilizzare a livello industriale, su larga scala e con costi sostenibili. Nell’ambito del progetto Terasel sarà...

Scopri le novità scelte per te x