Un processore con architettura ARM nei prossimi Apple MacBook Pro?

Apple starebbe inserendo un processore con architettura ARM nei prossimi MacBook Pro, per la Power Nap, modalità che consente di eseguire diverse attività utili mentre il computer è in standby

Pubblicato il 9 febbraio 2017

Per ora sono ancora rumor, ma secondo quanto riferito da Bloomberg,  Apple starebbe pensando di inserire un secondo chip ARM-based che sostituirà la CPU Intel nella Power Nap, modalità che permette di eseguire varie attività mentre il pc è in modalità standby. Il chip, con il nome di T310, è stato progettato per attività a bassa potenza, mentre Intel conserva il suo ruolo per attività ad alte prestazioni. Il rapporto non indica quale au processore ARM cores  si dovrebbe basare, e non indica se si tratta di dual o quad-core.

Il rapporto di Bloomberg sottolinea che anche all’interno di computer MacBook non sarebbe la prima volta e che il  primo chip Mac ARM-based di Apple, noto come T1, è stato introdotto come parte del MacBook Pro update lo scorso ottobre, per la funzione Touch Bar – uno schermo integrato nella tastiera.

Il nuovo processore si occuperà della  “Power NAP” che permette di seguire diverse attività utili mentre il computer è in modalità standby. Tra le funzionalità del Power NAP, la possibilità di ricevere nuovi messaggi tramite Mail, aggiornare i contatti con le modifiche apportate sugli altri dispositivi, installare, sincronizzare eventi. Vari compiti potrebbero essere eseguiti consumando pochissima energia rispetto a quanto accade con i processori Intel.

La sua introduzione nel  MacBook Pro dovrebbe avvenire entro il 2017.

ap



Contenuti correlati

  • I chip chiave per Industria 4.0

    Alcune categorie di circuiti integrati stanno guidando la crescita dei chip dedicati al mondo della Internet of Things. In uno studio sul comparto, la società di ricerca IoT Analytics individua quattro categorie principali: MCU, chip di connettività,...

  • Vicor apre il primo impianto di produzione “ChiP”

    Vicor ha inaugurato il suo nuovo impianto per la produzione di moduli di potenza. Si tratta del primo impianto di fabbricazione ChiP (Converter housed in Package) e consente una produzione di moduli di alimentazione più scalabile, automatizzata...

  • Matter: il futuro della domotica

    Matter è uno standard di connettività open-source e unificante che sfrutta Thread, Wi-Fi, Bluetooth ed Ethernet supportato da grandi aziende com Google, Apple e Amazon Leggi l’articolo completo su Embedded 84

  • Spazi abitativi sempre più intelligenti e protetti

    Ai nostri giorni, lavastoviglie, frigoriferi, lavatrici, condizionatori d’aria, macchine per caffè e una miriade di altri dispositivi domestici sono sempre più spesso preceduti dalla parola “smart” Leggi l’articolo completo su EO 499

  • Intel potrebbe realizzare una fabbrica di chip in Italia

    Secondo alcune indiscrezioni provenienti da tre fonti contattate da Reuters, Intel potrebbe aprire una fabbrica di semiconduttori in Italia. Gli esperti, del resto,  sottolineano che Pat Gelsinger, CEO di Intel, aveva  già fatto dichiarazioni in merito a...

  • Chip automotive: una svolta epocale

    L’industria automobilistica sta attraversando un periodo di radicale trasformazione che coinvolge tutti i fornitori, compresi i costruttori di semiconduttori. In primo luogo, una buona notizia: secondo una recente analisi di Yole Développement, il valore dei semiconduttori a...

  • Infineon apre una nuova fabbrica di chip per l’elettronica di potenza in Austria

    Infineon Technologies ha aperto ufficialmente la sua nuova fabbrica di chip per l’elettronica di potenza su wafer sottili da 300 millimetri a Villach, in Austria. Con il motto “Ready for Mission Future“, il CEO di Infineon Reinhard...

  • Disponibile da Farnell il chip RP2040 di Raspberry Pi

    Farnell  ha annunciato la disponibilità del chip RP2040 e quindi il chip progettato da Raspberry Pi e parte fondamentale della scheda di sviluppo Raspberry Pi Pico, è ora disponibile come componente indipendente. RP2040 dispone di due core...

  • Il primo chip a 2 nm di IBM

    IBM  ha annunciato lo sviluppo del primo chip basato sulla sua tecnologia a 2 nanometri (nm) nanosheet. La tecnologia è stata sviluppata nel laboratorio di ricerca situato presso l’Albany Nanotech Complex di Albany, NY, dove gli scienziati...

  • Volkswagen svilupperà i chip per le sue auto

    Una notizia particolarmente interessante per il mondo automotive e per quello dell’elettronica è che Volkswagen intende progettare e sviluppare internamente i suoi chip ad alte prestazioni e il software per i veicoli a guida autonoma. A dichiararlo...

Scopri le novità scelte per te x