Un oscillatore realizzato sfruttando un traslatore di corrente a uscita duale

Dalla rivista:
Elettronica Oggi

 
Pubblicato il 15 giugno 2009

Nell’ultima decade molti ingegneri hanno disegnato i circuiti controllati in corrente usando i traslatori di corrente di seconda generazione che, rispetto ai predecessori, migliorano tutte le principali caratteristiche come l’elevata banda passante, la buona linearità di risposta, l’ampio range dinamico, la semplicità circuitale e i bassi consumi di corrente. Più recentemente si sono resi disponibili…



Contenuti correlati

  • Il nuovo oscillatore compensato in temperatura di Micro Crystal

    TM-2220-C7 di Micro Crystal è un frequency reference plug and play con compensazione della temperatura utilizzabile per applicazioni in cui è necessario un oscillatore affidabile e preciso senza salti di frequenza. TM-2220-C7 TCXO è un modulo a...

  • Fox Electronics: oscillatore a montaggio superficiale

    Fox Electronics ha introdotto la serie FTM di oscillatori  a montaggio superficiale da utilizzare come riferimento temporale per la sincronizzazione di rete. Dispositivi di comunicazione come base station, controllori di reti radio, apparecchiature wireless backhaule, router, gateway, PON...

  • electronica 2010 – Nuovo oscillatore MEMS ad alta frequenza

    Il nuovo modello di IQD può essere programmato in fabbrica con output LVDS (low voltage differential source - fonte differenziale a bassa tensione) o LVPECL (low voltage positive emitter coupled logic - logica accoppiata...

  • Una sorgente di clock isolata per test di precisione

    Molti circuiti fra cui i sintetizzatori PLL, gli ADC a elevato range dinamico o le reti digitali sensibili alla temporizzazione necessitano di un clock piuttosto preciso. Il test su questo tipo di circuiti è oltremodo difficile se...

Scopri le novità scelte per te x