Un modulo per sperimentare gli effetti dei componenti induttivi

Pubblicato il 27 novembre 2018

Würth Elektronik eiSos ha presentato il nuovo modulo di sperimentazione TI PMLK – Würth Elektronik Edition.

Si tratta di un modello didattico messo a punto in collaborazione con Texas Instruments e il prof. Nicola Femia dell’università di Salerno.

Il kit da laboratorio per la gestione dell’energia utilizza un circuito stampato composto da due circuiti buck indipendenti con sei diversi induttori che possono essere selezionati singolarmente.

Ogni circuito ha delle condizioni d’esercizio regolabili, con una frequenza di commutazione che va da 100 a 700 kHz. In tal modo è possibile esaminare l’effetto sull’induttore e sul circuito con diverse bobine.

Ogni circuito comprende una protezione da sovratensione, da sovracorrente e contro l’inversione di polarità per impedire danni al circuito stampato. I trasduttori di corrente e gli shunt integrati sul circuito stampato permettono di misurare facilmente la corrente con sonde di tensione in commercio.

Oltre all’hardware c’è un manuale con diverse serie dettagliate di esperimenti. Possono essere eseguiti sei esperimenti in condizioni stazionarie, transitorie e dinamiche.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x