Telit collabora con Sigfox per aumentare lo sviluppo di dispositivi connessi

Pubblicato il 19 dicembre 2013

Telit Wireless Solutions, fornitore di soluzioni, prodotti e servizi machine-to-machine (M2M) ad alto valore aggiunto e SIGFOX, operatore di rete cellulare completamente dedicati alla comunicazione machine-to-machine e all’Internet delle Cose hanno annunciato l’avvio di una collaborazione volta a incrementare la penetrazione dell’Internet delle Cose.

La soluzione è basata su una rete cellulare completamente nuova, che sta iniziando a essere commercializzata in tutto il mondo. La tecnologia brevettata Ultra Narrow Band di SIGFOX abilita l’operatività su frequenze di banda prive di licenza e con poche antenne.

La trasmissione dei dati a lungo raggio riduce drasticamente il consumo di energia, l’impatto ambientale e i costi. Telit collabora con SIGFOX per sviluppare e velocizzare i tempi di commercializzazione dei moduli M2M certificati su rete UNB SIGFOX.

Con le soluzioni di connettività attuali realizzate principalmente per rispondere ai bisogni dei dispositivi con elevata larghezza di banda, un ampio numero di potenziali utenti dell’Internet delle Cose trova limitazioni relative ai prezzi e al consumo di energia e complessità di implementazione associate ai sistemi tradizionali cellulari.

Il network SIGFOX e il modulo Telit risolvono questi problemi attraverso un’offerta in abbonamento di una soluzione di connettività a bassa velocità e a costi inferiori, con consumi di energia ridotti e supportando un’integrazione molto semplice.

Questo tipo di approccio consente di ampliare il mercato delle soluzioni connesse. Utilizzando la rete ecofriendly, robusta, sicura, e semplice da utilizzare, i clienti riducono il loro impatto ambientale beneficiando dei prezzi bassi sull’intera catena di connettività.

SIGFOX ha cominciato a commercializzare la rete in Francia, Paesi Bassi e Russia e pianifica di estendere la copertura in più di 60 paesi in 5 anni.



Contenuti correlati

  • Le più recenti tendenze nel settore dell’elettronica di potenza

    Come molti altri settori, l’elettronica di potenza è stata colpita dalla pandemia di Covid-19, anche se si è assistito a una progressiva diffusione delle nuove tecnologie e a un aumento delle opportunità per i progettisti che si...

  • Accelerare lo sviluppo di applicazioni automotive e IoT che utilizzano motori BLDC

    Per gestire la complessità del software, gli sviluppatori possono usare un driver per motori BLDC dedicato, come A4964KJPTR-T, che integra tutte le funzionalità di controllo motori Leggi l’articolo completo su EO Power 28

  • TinyML: un’introduzione (1a parte)

    Questo articolo è il primo di una serie di tre focalizzati su TinyML: in sintesi l’utilizzo delle tecniche di apprendimento automatico (ML – Machine Learning) su microcontrollori a basso consumo e con un numero limitato di risorse a disposizione...

  • Niente più vincoli per i server edge

    Grazie all’integrazione dei processori della linea Xeon D di Intel sui Server-on-Module COM-HPC da parte di produttori come congatec, le installazioni di server edge non sono più confinate nelle sale server, dove l’ambiente è attentamente controllato dal...

  • Farnell pubblica un nuovo white paper sui sensori smart per IoT

    Farnell ha realizzato un nuovo white paper per supportare i progettisti elettronici nel loro percorso di implementazione di sistemi Internet of Things (IoT). Il saggio in esclusiva, intitolato ‘Sensori Smart – Per l’IoT intelligente’, analizza il mondo...

  • Soluzioni per la misura del consumo energetico dell’IoT cellulare

    Se si vuole misurare il consumo di potenza di un dispositivo in un ambiente chiuso e controllato, l’utilizzo di un simulatore di rete autonomo non è sufficiente perché bisogna misurare anche la potenza effettivamente consumata da un...

  • Come integrare interfacce Wi-Fi in qualsiasi applicazione

    Il collegamento di dispositivi mediante WiFi è diffuso nel mercato IoT. Tuttavia, per una connessione WiFi efficace di un circuito progettato con compatibilità HF è necessario tenere in considerazione gli assemblaggi, la progettazione, il layout della scheda...

  • I microcontrollori a 8 bit hanno ancora un ruolo chiave nel mondo IoT

    L’utilizzo di una MCU a 8 bit durante la progettazione di nodi edge rappresenta una soluzione a basso costo, con consumi ridotti, intelligente (ma non dedicata all’IoT) e in grado di gestire compiti ausiliari e di gestione della potenza...

  • Circuiti integrati a segnali misti: tra analogico e digitale

    Telefonia mobile, IoT e automotive sono i principali propulsori della domanda di circuiti analogici, digitali e a segnali misti con caratteristiche di basso consumo e ingombro ridotto Leggi l’articolo completo su EO 499

  • Spazi abitativi sempre più intelligenti e protetti

    Ai nostri giorni, lavastoviglie, frigoriferi, lavatrici, condizionatori d’aria, macchine per caffè e una miriade di altri dispositivi domestici sono sempre più spesso preceduti dalla parola “smart” Leggi l’articolo completo su EO 499

Scopri le novità scelte per te x