Semiconduttori: Seul punta alla supremazia

Pubblicato il 21 maggio 2021

Decisamente ambizioso il piano messo a punto dal Governo di Seul che prevede nel decennio un investimento pari a 450 miliardi di dollari per la ricerca e la produzione nel campo dei semiconduttori. La maggior parte di questo importo verrà dalle aziende, 153 in tutto con Samsung e SK Hynix in testa, mentre il Governo sudcoreano interverrà con una massiccia campagna di agevolazioni fiscali e realizzazione di infrastrutture.

“L’intero settore dei semiconduttori sta affrontando un momento di svolta – ha affermato il presidente sudcoreano Moon Jae-in – ed è il momento di pensare a un piano strategico e di investimento sul lungo periodo.

Il mercato dei chip, d’altra parte, sta vivendo un momento di forte crescita: Secondo la società di ricerche IDC quest’anno si dovrebbero toccare i 522 miliardi di dollari, con un incremento di 12,5 punti percentuali rispetto al 2020.

I semiconduttori, sempre più strategici, sono diventati una priorità per i Governi di tutto il mondo, preoccupati in misura sempre maggiore per la dipendenza tecnologica da questi prodotti.

La risposta degli Usa…

Appena insediato, Joe Biden ha ricevuto una lettera da parte dei big dell’industria dei semiconduttori, coordinati da SIA (Semiconductor Industry Association) in cui viene evidenziata l’importanza strategica dei semiconduttori in settori chiave – trasporti, comunicazioni, energia solo per citarne alcuni – e la necessità di assicurare l’indipendenza produttiva. D’altra parte, anche la situazione delle fabbriche negli Stati Uniti non è delle più brillanti: se nel 1990 gli Stati Uniti producevano il 37% del fabbisogno di chip a livello mondiale, oggi questa percentuale è scesa al 12%. Da qui la richiesta di attrarre nuovi investimenti in fabbriche di chip sul suolo americano, invertendo una rotta che è stata seguita forse troppi anni.

…e dell’EU

L’unione europea, dal canto suo, sta lavorando a un’alleanza europea dei chip focalizzata sulla progettazione e produzione di chip con tecnologie comprese tra 10 e 20 nm. Uno dei big del Vecchio Continente, STMicroelectronics, si è già chiamato fuori: il CEO della società, Jean-Marc Chery, pur accogliendo con favore l’iniziativa, ha dichiarato che non ha rilevanza per il colosso italo-francese.

Più possibilista il Ceo di Infineon, che ha sottolineato l’importanza di dar vita a un’alleanza europea che includa tutti gli attori interessati, aziende e centri di ricerca, in grado di ridare impulso alla microelettronica in Europa. Un’Europa che attualmente vale l’8% del mercato globale dei chip e si pone l’obiettivo di produrre almeno un quinto dei chip su scala globale entro il 2030.

L’altro grande player europeo, NXP, ha confermato di aver discusso con i rappresentanti dell’Unione europea ma non ha divulgato nessun dettaglio sugli orientamenti dell’azienda a questo proposito.

 

Filippo Fossati



Contenuti correlati

  • Getac
    La tecnologia rugged e l’operatività in una ricerca commissionata da Getac

    Getac Technology ha annunciato i risultati del report che ha commissionato ad IDC dal titolo ” Redefining Total Cost of Ownership: Rugged Technologies to Empower Industrial Operation “, April 2024. Le principali attività per cui vengono utilizzati...

  • NXP: il nuovo processore S32N55 per i software defined vehicle

    NXP ha presentato a embedded world 2024 il suo processore S32N55, il primo dispositivo della nuova famiglia S32N. Destinato al settore automotive, il nuovo processore punta al controllo centralizzato in tempo reale dei software defined vehicle (SDV)....

  • MCU per automotive: Infineon conquista la vetta

    Secondo i dati forniti da TechInsights, il mercato globale dei semiconduttori per automotive nel 2023 è cresciuto in misura pari al 16,5%,  facendo  registrare un fatturato pari a 69,2 miliardi di dollari. Infineon e NXP continuano a...

  • element14
    element14 Community e Infineon propongono una serie di webinar su ModusToolbox

    element14 collabora con Infineon per una serie di webinar gratuiti intitolati “ModusToolbox︎ Workshops: From Getting Started to Custom Hardware” per presentare il software ModusToolbox, un’offerta Infineon utilizzata per lo sviluppo embedded. Questi webinar, condotti da Clark Jarvis,...

  • Lauterbach
    TRACE32 di Lauterbach per la piattaforma di sviluppo Rust su Infineon AURIX

    Lauterbach ha esteso il supporto dei suoi tool di sviluppo TRACE32 al compilatore HighTec Rust personalizzato per i microcontrollori Infineon AURIX TC3x e TC4x. Il debug dei programmi Rust compilati è quindi possibile anche a livello di...

  • STMicroelectronics
    Collaborazione tra STMicroelectronics e Mobile Physics

    STMicroelectronics e la startup Mobile Physics hanno annunciato una collaborazione esclusiva con l’obiettivo di consentire a smartphone e altri dispositivi di misurare la qualità dell’aria in casa e dell’ambiente con un sensore ottico integrato. Questa soluzione è...

  • Uno sguardo all’evoluzione delle Flash NOR

    Le memorie Flash NOR esterne da 1,2 V di ultima generazione assicurano un maggiore risparmio energetico nei prodotti basati su SoC realizzati con geometrie inferiori a 10 nm Leggi l’articolo completo su EO 515

  • Top ten semicoduttori: Intel riconquista la vetta

    Secondo i risultati preliminari forniti da Gartner, il fatturato mondiale dei semiconduttori nel 2023 ammonta a 533 miliardi di dollari, con un calo dell’11,1% rispetto al 2022. “Il mercato ha vissuto un anno difficile, con il fatturato...

  • STMicroelectronics
    La nuova organizzazione di STMicroelectronics

    STMicroelectronics ha annunciato la sua nuova organizzazione, attiva dal 5 febbraio 2024. Questa operazione, sottolinea l’azienda, ha l’obiettivo di rafforzare l’innovazione e l’efficienza nello sviluppo di prodotto, il time-to-market e il focus sui clienti per mercato finale....

  • STMicroelectronics
    STMicroelectronics presenta un microcontroller wireless a lungo raggio

    STMicroelectronics ha realizzato un nuovo microcontrollore (MCU) wireless caratterizzato da funzionalità di risparmio energetico che consentono di estendere la durata della batteria oltre i 15 anni. Gli MCU wireless STM32WL3 possono essere particolarmente utili per applicazioni come...

Scopri le novità scelte per te x