Semiconduttori per IoT: in forte crescita su auto connesse e indossabili

Pubblicato il 9 settembre 2016

La crescita globale del numero di oggetti connessi a Internet (IoT) continua a superare in modo significativo il numero di persone che si connettono. Le nuove connessioni tra oggetti sono infatti in aumento oltre sei volte rispetto al numero di persone che si aggiungono alla community del web ogni anno.

Eppure, nonostante il crescente numero di connessioni, IC Insights ha ribassato nuovamente le sue previsioni sui semiconduttori destinati all’IoT per quanto riguarda i prossimi quattro anni, soprattutto a causa di proiezioni di vendita inferiori nell’ambito delle smart city, per esempio per i contatori elettrici intelligenti e le  infrastrutture. Le vendite totali di semiconduttori per l’IoT sembrava dovessero aumentare del 19% nel 2016 a fino a raggiungere 18,4 miliardi; ma gli aggiornamenti riducono il tasso annuo di crescita CAGR al 19,9% (in precedenza era il 21,1%) nel periodo tra il 2014 e il 2019.

Iot semiconductor mrk

Nel 2016, il fatturato di semiconduttori per l’IoT, in applicazioni relative alle città connesse, si prevede aumenterà del 15% fino a generare 11,4 miliardi di dollari, mentre la categoria delle auto connesse dovrebbe salire del 66% fino a 787 milioni di dollari.

Il cambiamento più significativo riguarda i fatturati dei semiconduttori nell’ambito delle città connesse che sono previste crescere a un tasso CAGR del 12,9% tra gli anni 2014 e 2019 (del 15,5% nelle proiezioni precedenti). Le autovetture connesse, invece, si prevede cresceranno a un tasso CAGR del 36,7% (la previsione era del 31,2%).

Le vendite di semiconduttori in ambito IoT e nello specifico nei sistemi indossabili sono leggermente aumentate nel periodo di previsione rispetto alla proiezione originale. Le vendite di semiconduttori IoT destinate agli indossabili sono attesi in crescita del 22% fino a circa 2,2 miliardi di dollari nel 2016 dopo l’impennata del 421 % nel 2015 che ha fatto raggiungere  1,8 miliardi di dollari dopo l’entrata di Apple nel mercato degli smartwatch ne secondo trimestre del 2015 . Il mercato dei semiconduttori per applicazioni dell’internet degli oggetti indossabili è  previsto generare 3,9 miliardi nel 2019.

ap



Contenuti correlati

  • La quarta edizione del sondaggio sull’IoT di Farnell

    Farnell ha presentato i risultati della sua quarta indagine annuale sull’IoT globale, che evidenzia, fra l’altro, una forte crescita dell’IoT in un’ampia gamma di settori. In particolare, quest’anno si è assistito a un cambiamento radicale nell’atteggiamento verso...

  • Accelerare lo sviluppo di applicazioni automotive e IoT che utilizzano motori BLDC

    Per gestire la complessità del software, gli sviluppatori possono usare un driver per motori BLDC dedicato, come A4964KJPTR-T, che integra tutte le funzionalità di controllo motori Leggi l’articolo completo su EO Power 28

  • Red Hat: perché la città intelligente ha bisogno dell’Edge Computing

    Secondo Jens Kühner, Senior Sales Manager Telco EMEA di Red Hat, Smart city ed edge computing vanno di pari passo. Sono sempre più numerose le città che stanno perseguendo strategie di smart city. Con tecnologie quali IoT,...

  • TinyML: un’introduzione (1a parte)

    Questo articolo è il primo di una serie di tre focalizzati su TinyML: in sintesi l’utilizzo delle tecniche di apprendimento automatico (ML – Machine Learning) su microcontrollori a basso consumo e con un numero limitato di risorse a disposizione...

  • Niente più vincoli per i server edge

    Grazie all’integrazione dei processori della linea Xeon D di Intel sui Server-on-Module COM-HPC da parte di produttori come congatec, le installazioni di server edge non sono più confinate nelle sale server, dove l’ambiente è attentamente controllato dal...

  • Farnell pubblica un nuovo white paper sui sensori smart per IoT

    Farnell ha realizzato un nuovo white paper per supportare i progettisti elettronici nel loro percorso di implementazione di sistemi Internet of Things (IoT). Il saggio in esclusiva, intitolato ‘Sensori Smart – Per l’IoT intelligente’, analizza il mondo...

  • Soluzioni per la misura del consumo energetico dell’IoT cellulare

    Se si vuole misurare il consumo di potenza di un dispositivo in un ambiente chiuso e controllato, l’utilizzo di un simulatore di rete autonomo non è sufficiente perché bisogna misurare anche la potenza effettivamente consumata da un...

  • Come integrare interfacce Wi-Fi in qualsiasi applicazione

    Il collegamento di dispositivi mediante WiFi è diffuso nel mercato IoT. Tuttavia, per una connessione WiFi efficace di un circuito progettato con compatibilità HF è necessario tenere in considerazione gli assemblaggi, la progettazione, il layout della scheda...

  • I microcontrollori a 8 bit hanno ancora un ruolo chiave nel mondo IoT

    L’utilizzo di una MCU a 8 bit durante la progettazione di nodi edge rappresenta una soluzione a basso costo, con consumi ridotti, intelligente (ma non dedicata all’IoT) e in grado di gestire compiti ausiliari e di gestione della potenza...

  • Circuiti integrati a segnali misti: tra analogico e digitale

    Telefonia mobile, IoT e automotive sono i principali propulsori della domanda di circuiti analogici, digitali e a segnali misti con caratteristiche di basso consumo e ingombro ridotto Leggi l’articolo completo su EO 499

Scopri le novità scelte per te x