Rohm Semiconductor: regolatori LDO con la più bassa corrente di buio

Pubblicato il 17 settembre 2012

Rohm Semiconductor ha introdotto la nuova serie di regolatori di tensione low dropout (LDO) lineari BD7xxL2EFJ caratterizzata dal più basso valore di corrente di buio disponibile oggi a livello industriale e destinati ad applicazioni automotive.

I nuovi regolatori LDO assorbono infatti una corrente di buio di soli 6 μA l’80% in meno rispetto a regolatori convenzionali e questo grazie all’adozione di un circuito dal design proprietario, in grado di ridurre in modo significativo il consumo di potenza.

La corrente di quiescenza viene assorbita tipicamente quando un veicolo è inattivo e in particolare quando è fermo. Il numero di microcontrollori impiegati oggigiorno nei sistemi automotive è cresciuto in maniera esponenziale per via dell’aumento delle funzioni elettroniche e del livello di sofisticazione dei veicoli, facendo aumentare di conseguenza il consumo energetico. Nello specifico desta sempre più preoccupazione l’energia consumata a motore spento dai sistemi per chiusura centralizzata con telecomando, dal blocco elettronico di sicurezza, per il mantenimento delle memorie nei sistemi audio, dall’orologio e dalle centraline per il controllo del motore (ECU, engine control unit).

Maggiore è la richiesta di potenza in fase di standby, maggiore è il consumo della batteria e più breve la sua durata. Per questo motivo tenere ferma un auto per un periodo prolungato di tempo, per esempio durante il trasporto via mare, può provocare l’esaurimento della batteria.

Generalmente, al fine di ridurre il consumo di potenza occorre aumentare l’impedenza del circuito interno. Tuttavia questo porta a ulteriori problemi: l’elevata impedenza rende il circuito più sensibile al rumore, ostacola i processi di miniaturizzazione e rallenta il circuito durante la fase di avvio.

La nuova serie di regolatori LDO lineari introdotta da Rohm Semiconductor risponde a queste sfide in modo efficace: compattezza, elevata affidabilità, bassa corrente di quiescenza, li rendono ideali per l’uso automobilistico, con un esclusivo design a prova di rumore di circuito. Inoltre permettono di ridurre anche il consumo di energia durante il funzionamento, preservando l’energia totale del sistema.



Contenuti correlati

  • Chip shortage: trovare un partner affidabile in tempi di crisi

    La carenza globale di chip è sicuramente un problema non solo per l’industria elettronica ma per l’economia nel suo complesso. Con il graduale ritorno alla normalità dopo la pandemia provocata da COVID-19, la principale preoccupazione della maggior...

  • La soluzione “perfetta” per misure automotive 

    Il Memory Recorder MR6000 è un versatile registratore acquisitore ad alta velocità (200MS/s) ideale per applicazioni nel campo automotive, un settore che grazie a innovazioni quali guida autonoma ed elettrificazione, è in continua e costante evoluzione Leggi...

  • Mercato semiconduttori:+17,3% nel 2021

    In base agli ultimi dati forniti da IDC il mercato dei semiconduttori dovrebbe crescere nel 2021 in misura pari al 17,3%, in aumento rispetto al 10,8% dell’anno precedente. Il settore, secondo gli analisti della società, dovrebbe stabilizzarsi...

  • Chip automotive: una svolta epocale

    L’industria automobilistica sta attraversando un periodo di radicale trasformazione che coinvolge tutti i fornitori, compresi i costruttori di semiconduttori. In primo luogo, una buona notizia: secondo una recente analisi di Yole Développement, il valore dei semiconduttori a...

  • Automotive: come progettare per la sicurezza con gli MLCC

    Per il settore automobilistico, che richiede prestazioni a “difetti zero” Samsung ELECTRO-MECHANICS (SEMCO) fornisce condensatori ceramici multistrato qualificati AECQ-200 che hanno superato rigorosi test e possono essere integrati in tutte le parti di un veicolo – infotainment,...

  • ROHM: convertitori buck DC/DC con MOSFET integrati

    I modelli BD9G500EFJ-LA e BD9F500QUZ di ROHM Semiconductor sono circuiti integrati per convertitori buck DC/DC non isolati con MOSFET integrati. Sono in grado di erogare alte tensioni e correnti alle apparecchiature di automazione industriale, quali PLC/inverter, nonché...

  • Chip: un mercato da 500 miliardi di dollari

      Il 2021 si annuncia decisamente promettente per il mercato dei chip: nell’aggiornamento di giugno del suo McClean Report IC Insights prevede un incremento per 32 delle 33 categorie di prodotti in cui è è suddiviso il...

  • Nuova soluzione per l’alimentazione elettrica con ampio range di tensione di ingresso

    Un numero sempre maggiore di applicazioni nel settore industriale e delle comunicazioni, oltre a richiedere robuste soluzioni per l’alimentazione elettrica con ampio range di tensione di ingresso, risulta anche esposto a transitori elevati. In questo scenario ROHM...

  • 2021: accelera il mercato dei semiconduttori

      Nonostante l’impatto della pandemia, il mercato dei semiconduttori ha fatto registrare un ottimo andamento nel 2020. Secondo i dati forniti dal Semiconductor Applications Forecaster (SAF) di International Data Corporation (IDC), il comparto ha generato un fatturato pari...

  • Avnet Silica vince il premio 2020 Micron Technology

    Avnet Silica, è stata premiata come “Miglior distributore 2020 per la creazione di domanda nell’area EMEA” da Micron Technology, leader nel settore delle innovative tecnologie di memoria e archiviazione. Nel 2020, attraverso la propria rete di distribuzione...

Scopri le novità scelte per te x