ROHM aggiunge quattro modelli alla linea di IGBT a 1200 V per automotive

Pubblicato il 9 maggio 2019

ROHM ha recentemente ha ampliato la sua offerta di IGBT per il settore automotive con quattro nuovi modelli a 1200V.

La nuova Serie RGS è conforme allo standard AEC-Q101, in entrambe le varianti a 1200 V e a 650 V. Questa serie è caratterizzata da una bassa perdita di conduzione che contribuisce a ridurre le dimensioni e a migliorare l’efficienza delle applicazioni.

La struttura ottimizzata del dispositivo infatti riduce la VCE(sat) a 1,70 V, consentendo approssimativamente una riduzione dal 10% al 15% delle perdite di conduzione rispetto ai prodotti convenzionali. Per i compressori elettrici e i resistori PTC, la perdita di conduzione è la caratteristica più importante delle caratteristiche di commutazione a causa della bassa frequenza di azionamento.

Il produttore sottolinea che i dispositivi a 1200 V, in grado di sostenere il cortocircuito per 10 μs (Tj=25 ℃), contribuiscono a garantire l’affidabilità delle applicazioni automotive.



Contenuti correlati

  • I nuovi diodi fast recovery di quarta generazione di ROHM

    ROHM ha sviluppato le serie RFL/RFS di diodi fast recovery (FRD) da 650 V di quarta generazione. Questi nuovi componenti si distinguono rispettivamente per una bassa tensione diretta (VF) e un tempo di reverse recovery (trr) veloce....

  • Come ottimizzare le prestazioni della risposta dei circuiti integrati di potenza

    QuiCur di ROHM è una nuova tecnologia per alimentatori che migliora le caratteristiche di risposta ai transitori di carico dei convertitori DC/DC (regolatori switching) e LDO (regolatori lineari) Leggi l’articolo completo su EO Power 28

  • ROHM amplia la sua gamma di diodi con package PMDE compatto

    ROHM ha annunciato l’aggiunta di 14 nuovi modelli alla sua gamma di diodi in package PMDE (2,5×1,3mm), soddisfacendo così le esigenze di circuiti di commutazione e protezione più piccoli (serie RBxx8, serie RFN, serie VS). Il package...

  • ROHM ottimizza le performance dei circuiti integrati di potenza con QuiCur

    QuiCur è una nuova tecnologia di ROHM, destinata agli alimentatori, in grado di migliorare le caratteristiche di risposta ai transitori di carico dei circuiti integrati per convertitori DC/DC (regolatori switching) e LDO (regolatori lineari). L’integrazione della tecnologia...

  • I nuovi dispositivi GaN HEMT da 150 V di ROHM

    ROHM ha avviato la produzione di dispositivi GaN HEMT da 150 V della serie GNE10xxTB (GNE1040TB) caratterizzati da una tensione di gate di 8 V. Questo valore li rende interessanti per circuiti di alimentatori per apparecchiature industriali...

  • ROHM offre una nuova line-up di DAC destinata all’audio di fascia alta

    BD34352EKV è il nuovo DAC (convertitore digitale-analogico) realizzato da ROHM. Insieme con la relativa evaluation board BD34352EKV-EVK-001, supporterà la riproduzione audio ad alta risoluzione per apparecchi audio HiFi. Il nuovo chip DAC BD34352EKV include anche un filtro...

  • Misura della corrente continua: i concetti di base

    La crescita dell’elettrificazione è inarrestabile. Laddove un tempo i dispositivi erano alimentati dalla rete elettrica e quindi da correnti alternate, oggi sono spesso alimentati a batteria. Inoltre i livelli di potenza elettrica richiesti stanno diventando nel frattempo...

  • ROHM premiata per la sostenibilità 2021 da EcoVadis

    ROHM è stata premiata per la prima volta da EcoVadis con il massimo punteggio di “Platinum” per la sua performance di sostenibilità del 2021. Il rating “Platinum” viene dato al top 1% di circa 80.000 aziende valutate...

  • ROHM: nuovo stabilimento di produzione in Malesia per LSI analogici e transistor

    Il gruppo ROHM sta realizzando un nuovo impianto di produzione presso la propria filiale produttiva in Malesia per aumentare la capacità produttiva di LSI analogici e transistor dovuta alla crescente domanda. Il nuovo edificio ha anche lo...

  • Un nuovo chipset di Rohm per alimentatori wireless

    LAPIS Technology, una società del Gruppo ROHM, ha sviluppato un chipset, composto dal trasmettitore ML7661 e dal ricevitore ML7660, in grado di fornire fino a 1 W di potenza wireless a dispositivi wearable e a soluzioni sigillate...

Scopri le novità scelte per te x