Rohde & Schwarz presenta con NVIDIA un ricevitore neurale per 6G basato su AI/ML

Pubblicato il 27 febbraio 2023

È stata scelta la cornice del MWC di Barcellona per la prima dimostrazione “hardware-in-loop”, da parte di Rohde & Schwarz e NVIDIA, di un ricevitore neurale che evidenzia i guadagni di prestazioni ottenibili, per la tecnologia 6G, utilizzando modelli basati su machine learning rispetto a un ricevitore tradizionale con elaborazione deterministica del segnale.

La dimostrazione è relativa a un ricevitore neurale ad alte prestazioni in uno scenario 5G NR con un segnale uplink in configurazione MU-MIMO (Multi-User Multiple Input Multiple Output) – un modello di riferimento per l’implementazione di un possibile nuovo livello fisico (L1) per le future reti 6G. La configurazione di prova combina le soluzioni di test di alto livello per la generazione e l’analisi dei segnali di Rohde & Schwarz e la libreria open source con accelerazione tramite GPU NVIDIA Sionna per simulare il collegamento radio.

Un ricevitore neurale sostituisce i classici blocchi di elaborazione del segnale a livello fisico di un sistema di comunicazione wireless, con modelli di apprendimento automatico. Gli esperti del settore, e non solo, prevedono che il futuro standard 6G utilizzerà le tecniche AI/ML per svolgere alcune attività di elaborazione del segnale, come la stima e l’equalizzazione del canale e il demapping. Le simulazioni attuali indicano che un ricevitore neurale aumenterà la qualità dei collegamenti e avrà un impatto positivo sul throughput rispetto agli attuali algoritmi software deterministici ad alte prestazioni utilizzati nelle reti 5G NR.

Nella configurazione del ricevitore neurale basato su tecniche AI/ML in mostra allo stand di Rohde & Schwarz, il generatore di segnali vettoriali R&S SMW200A emula due singoli utenti che trasmettono un segnale largo 80 MHz in direzione uplink con una configurazione MIMO 2×2. Ogni utente viene disturbato dal fading in modo indipendente e viene applicato del rumore per simulare delle condizioni di propagazione del canale radio realistiche. Il ricevitore satellitare multiuso R&S MSR4 funge da ricevitore, catturando il segnale trasmesso a una frequenza portante di 3 GHz utilizzando i suoi quattro canali di ricezione in coerenza di fase. I campioni del segnale ricevuto vengono poi forniti tramite l’interfaccia di streaming in tempo reale a un server. Qui, il segnale viene pre-elaborato utilizzando il framework R&S Server-Based Testing (SBT), che include il software R&S VSE (Vector Signal Explorer) per l’analisi del segnale. Il VSE elabora il segnale applicando la trasformata di fourire (FFT). Il set di dati post-FFT serve come input per un ricevitore neurale implementato con la libreria NVIDIA Sionna.

Andreas Pauly, Executive Vice President della divisione Test & Measurement di Rohde & Schwarz, ha dichiarato: “L’elaborazione del segnale nelle comunicazioni wireless mediante algoritmi di apprendimento automatico è un tema molto caldo nel settore TLC e spesso discusso in modo controverso tra i colleghi. Siamo lieti di collaborare con un partner come NVIDIA alla realizzazione di questo banco di prova. Permetterà ai ricercatori e agli esperti del settore, di validare i loro modelli basati su un approccio guidato dai dati e di metterli alla prova in un esperimento “hardware-in-the-loop”, utilizzando le nostre soluzioni di test all’avanguardia per la generazione e l’analisi dei segnali”.

Ronnie Vasishta, Senior Vice President of Telecommunications di NVIDIA, ha dichiarato: “I modelli ML addestrati, offrono un notevole potenziale in termini di aumento delle prestazioni rispetto all’elaborazione convenzionale dei segnali. Questa dimostrazione “hardware-in-the-loop” di un ricevitore neurale Rohde & Schwarz – NVIDIA, segna una pietra miliare per il settore nel dimostrare l’utilità dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico nella tecnologia 6G”.



Contenuti correlati

  • Teoresi
    A Torino i test dei veicoli del futuro

    Il Gruppo Internazionale di ingegneria Teoresi, il centro di ricerca di Torino Fondazione LINKS, Comune di Torino con Torino City Lab, TIM e Nextworks partecipano al progetto europeo ENVELOPE partito a gennaio 2024. Si tratta di uno...

  • Rohde & Schwarz
    Collaborazione tra Rohde & Schwarz e Autotalks per la verifica del primo chipset 5G-V2X

    Rohde & Schwarz e l’azienda fabless di semiconduttori Autotalks stanno lavorando insieme per garantire il corretto funzionamento dei sistemi di comunicazione 5G-V2X. Autotalks ha infatti utilizzato le competenze e la strumentazione di Rohde & Schwarz per verificare...

  • Rohde & Schwarz
    Le soluzioni di Rohde & Schwarz a MWC 2024

    Rohde & Schwarz sarà presente alla fiera MWC (Mobile World Congress), dal 26 al 29 febbraio 2024 a Barcellona, con un ampio portafoglio di soluzioni e numerose dimostrazioni. L’azienda presenterà infatti innovazioni relative a quattro aree corrispondenti...

  • Rohde & Schwarz
    ECOI ha scelto la soluzione di test delle reti mobili di Rohde & Schwarz

    ECOI (l’Ufficio islandese per le comunicazioni elettroniche) ha commissionato a Rohde & Schwarz i servizi di analisi di rete per lanciare una campagna di benchmarking tramite un processo trasparente e standardizzato a livello internazionale, basato sulle metodologie...

  • Top ten semicoduttori: Intel riconquista la vetta

    Secondo i risultati preliminari forniti da Gartner, il fatturato mondiale dei semiconduttori nel 2023 ammonta a 533 miliardi di dollari, con un calo dell’11,1% rispetto al 2022. “Il mercato ha vissuto un anno difficile, con il fatturato...

  • Infineon Technologies
    Infineon Technologies: l’interfaccia Graph UX di Imagimob cambia la modellazione ML

    Imagimob, una società Infineon Technologies, ha aggiornato la sua piattaforma di sviluppo Imagimob Studio. Gli utenti possono ora visualizzare i flussi di lavoro di modellazione del machine learning (ML) e sfruttare funzionalità avanzate per sviluppare modelli di...

  • Rohde & Schwarz
    Rohde & Schwarz e la tecnologia ADI per i test dei wBMS

    Rohde & Schwarz e Analog Devices (ADI) hanno sviluppato una nuova soluzione di test automatizzata per facilitare l’adozione, da parte dell’industria automotive, della tecnologia dei sistemi di gestione delle batterie wireless (wBMS), che offre diversi vantaggi tecnici,...

  • ADI
    ADI implementa l’AI generativa con SambaNova System

    Analog Devices (ADI) ha annunciato la collaborazione con  SambaNova System per implementare l’AI generativa. L’obiettivo di ADI è quello di guidare la sua trasformazione globale, rendendo l’AI pervasiva in tutta l’azienda. Come parte della fase iniziale dell’implementazione,...

  • Rohde & Schwarz
    Applus e Rohde & Schwarz integrano il test eCall nei laboratori di prova EMC

    Applus Laboratories, azienda focalizzata nelle prove sulla compatibilità elettromagnetica, si è rivolta a Rohde & Schwarz per effettuare una dimostrazione dei test eCall nelle proprie strutture di prova EMC. La dimostrazione ha utilizzato l’emulatore di rete cellulare...

  • Siemens Digital Industries Software
    Il metaverso visto da Siemens

    Il metaverso industriale costituisce un cambio di paradigma, e permetterà alle organizzazioni di usare gli ambienti virtuali per trasformare radicalmente la gestione delle proprie operation. Di questo argomento abbiamo parlato con Franco Megali, VP & CEO Italy,...

Scopri le novità scelte per te x