Protezione ESD per le reti automotive a 24 V da Nexperia

Pubblicato il 7 marzo 2023

Nexperia ha introdotto sei dispositivi di protezione ESD (PESD2CANFD36XX-Q) qualificati AEC-Q101 e progettati per proteggere le linee bus nelle reti automotive (IVN) come LIN, CAN, CAN-FD, FlexRay e SENT dai danni causati da scariche elettrostatiche (ESD) e altri transitori.

Contrariamente alla tensione della batteria che si trova nelle automobili e nei veicoli più piccoli, le reti di bordo a 24 V sono tipicamente utilizzate nei camion e nei veicoli commerciali. Dispositivi di protezione ESD con tensioni operative solitamente superiori a 32 V sono necessari per salvaguardare le linee di segnale sensibili nelle reti di bordo a 24 V. Rispondendo a questi requisiti, Nexperia ha progettato questo portafoglio di prodotti per avere una tensione di reverse standoff massima di 36 V e una protezione ESD fino a 22 kV.

Tenendo presenti le specifiche delle reti di bordo e la facilità di progettazione, Nexperia offre questo portafoglio in package SOT23 e SOT323 con tre diverse classi di capacità ultrabassa di 4,3 pF, 6 pF e 10 pF, che aiutano a garantire una comunicazione fluida tra le interfacce senza influire sull’integrità del segnale.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x