Politecnico di Milano: firmato l’accordo con il Gruppo NHOA per il Joint Research Center

Pubblicato il 6 settembre 2022

Il Politecnico di Milano e il Gruppo NHOA (NHOA.PA, ex Engie EPS) hanno stretto un accordo per la creazione di un Joint Research Center (JRC).

L’obiettivo principale è quello di affrontare temi di ricerca all’avanguardia in ambiti strategici come lo stoccaggio dell’energia, la mobilità elettrica e le risorse energetiche distribuite.

Le attività del JRC del Gruppo NHOA comprenderanno 8 nuove borse di studio di dottorato per sostenere le diverse iniziative di ricerca e nel 2023 la creazione di un laboratorio del JRC in cui studenti, ricercatori, professori del Politecnico di Milano e ingegneri del dipartimento R&D del Gruppo NHOA lavoreranno congiuntamente per sviluppare nuovi prodotti per NHOA Energy, Atlante e Free2move eSolutions.

“Sostenibilità, transizione globale, energia pulita e mobilità sostenibile non sono slogan. Sono impegni concreti e importanti priorità per la ricerca e per le agende economiche e politiche. Un obbligo per il Politecnico di Milano, prima università tecnica in Italia e una delle prime istituzioni in Europa. Tecnologia, innovazione e condivisione delle conoscenze possono fare la differenza. In questo senso, il mondo accademico ha un ruolo significativo da svolgere a partire dai laboratori sperimentali, passando per gli studi di tendenza fino alla cura e promozione dei talenti e delle discipline STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica). Una sfida che il Politecnico è felice di condividere con le aziende in uno sforzo comune. La collaborazione con il Gruppo NHOA dà vita a un Joint Research Center che non solo nasce da solide basi, ma riflette anche una visione di lungo periodo e un approccio reciproco che è paradigmatico nell’affrontare scenari globali complessi e altamente esigenti”, ha commentato Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano.

“La sinergia tra imprese e mondo accademico è al centro del dipartimento R&D del Gruppo NHOA, un dipartimento in cui innovazione e competitività sono al primo posto. NHOA stessa è nata come spinoff del Politecnico di Milano, e lo ha sempre considerato un punto di riferimento nello sviluppo di tecnologie che favoriscano la transizione globale verso energia pulita e mobilità sostenibile” ha dichiarato Carlalberto Guglielminotti, CEO di NHOA. “Con questa partnership strategica, il Politecnico di Milano e NHOA consolidano i loro obiettivi comuni: sviluppare ricerche avanzate e complesse ad alto contenuto sperimentale e innovativo; condividere strumenti, laboratori e infrastrutture di ricerca per favorire la collaborazione tra mondo accademico e imprese. Le aziende tecnologiche devono sempre ricordare che individuare giovani talenti e aiutarli a esprimere appieno il loro potenziale è ciò che farà progredire il mondo attraverso un’innovazione continua, ed è per questo motivo che crediamo fortemente nella nostra partnership con il Politecnico di Milano”.

“Dal 2007, la collaborazione con il Politecnico di Milano è stata fondamentale per l’affermazione del Gruppo NHOA come player globale nei settori dello stoccaggio dell’energia, della mobilità elettrica e delle infrastrutture di ricarica rapida per veicoli elettrici. Nel corso degli anni, insieme abbiamo portato avanti molti progetti di successo: in collaborazione con il Dipartimento di Energia, nel 2017 abbiamo realizzato “PROPHET”, il sistema di gestione dell’energia proprietario di NHOA; mentre con i Dipartimenti di Meccanica ed Elettronica abbiamo recentemente sviluppato convertitori innovativi e piattaforme avanzate di controllo digitale. In qualità di collaboratore storico del Politecnico di Milano, il mio più grande orgoglio è vedere così tanti dottorandi appassionati e straordinari entrare a far parte del Gruppo NHOA e partecipare attivamente a plasmare un futuro più sostenibile per le prossime generazioni”, ha commentato Daniele Rosati, CTO di NHOA Energy e Coordinatore JRC del Gruppo NHOA.



Contenuti correlati

  • Partnership industriale fra SECO e Libelium

    SECO e Libelium hanno siglato un accordo per combinare tecnologie, prodotti e capacità di R&D con l’obiettivo di cogliere le opportunità di business offerte dalla digitalizzazione dei dispositivi, con particolare riferimento al mondo delle smart cities e...

  • I chip chiave per Industria 4.0

    Alcune categorie di circuiti integrati stanno guidando la crescita dei chip dedicati al mondo della Internet of Things. In uno studio sul comparto, la società di ricerca IoT Analytics individua quattro categorie principali: MCU, chip di connettività,...

  • Accordo di distribuzione fra Mouser Electronics e Allegro MicroSystems

    Grazie a un nuovo accordo di distribuzione globale, Mouser Electronics offrirà ai clienti l’ampia gamma di circuiti integrati per sensori, driver, regolatori e moduli di potenza di Allegro MicroSystems, con soluzioni utilizzabili per applicazioni automotive, industriali, consumer,...

  • Accordo fra Emerson e Nozomi Networks per la cybersecurity OT

    Emerson e Nozomi Networks hanno stretto un accordo a livello globale con l’obiettivo di rispondere alla crescente domanda di servizi e soluzioni di cybersecurity OT nei settori in cui operano le due aziende. L’accordo combina le capacità...

  • Confermato anche per Italia l’accordo di distribuzione tra Arrow Electronics e Ivanti

    Arrow Electronics ha siglato anche in Italia l’accordo di distribuzione con Ivanti, fornitore della piattaforma di automazione Neurons che rileva, gestisce, protegge e supporta gli asset IT dal cloud all’edge. Questo ampliamento dell’accordo consentirà ad Arrow di...

  • Accordo di distribuzione globale fra Mouser Electronics e ATP Electronics

    Mouser Electronics ha sottoscritto un accordo di distribuzione globale con ATP Electronics, specializzato in soluzioni di archiviazione e di memoria. In base all’accordo, Mouser distribuirà ai clienti le schede di memoria, le unità SSD e i dispositivi...

  • Accordo di distribuzione fra TTI Europe e Teledyne Relays

    TTI Europe ha firmato un nuovo accordo di distribuzione con Teledyne Relays, specializzata in prodotti di commutazione. Grazie a questo accordo, TTI distribuirà in Europa la vasta gamma di relè elettromeccanici ermetici, interruttori coassiali e relè a...

  • Accordo di distribuzione fra Mouser Electronics e Innodisk

    Mouser Electronics ha siglato un nuovo accordo di distribuzione globale con Innodisk, e quindi l’offerta del distributore è stata ampliata con una vasta gamma di prodotti, tra cui le più recenti schede di espansione I/O industriali. Queste...

  • Broadcom acquisirà VMware per circa 61 miliardi di dollari

    Broadcom e VMware hanno annunciato un accordo in base al quale Broadcom acquisirà tutte le azioni di VMware in una transazione cash-and-stock che valuta VMware circa 61 miliardi di dollari. Inoltre, Broadcom assumerà 8 miliardi di dollari...

  • Accordo di distribuzione fra Innoscience e WPG

    Innoscience Technology ha sottoscritto un accordo di distribuzione mondiale con WPG Holdings che consente a clienti in tutto il mondo di accedere ai transistor HMET con tecnologia GaN realizzati da Innoscience per applicazioni in alta e bassa...

Scopri le novità scelte per te x