Piattaforme con sicurezza funzionale da congatec

Pubblicato il 7 luglio 2022

congatec ha fatto importanti investimenti nel settore della sicurezza funzionale (FuSa – Functional Safety). L’azienda sta precedendo infatti alla qualificazione delle sue piattaforme embedded multi-core in architettura x86 per la certificazione di conformità con gli standard FuSa, tra cui IEC 61508 e ISO 13849.

Un primo esempio è il modulo conga-MA7 in formato COM Express Mini equipaggiato con la CPU Intel x6427FE (qualificata FuSa) che include il supporto Intel SI (Safety Island) fa girare un’applicazione dimostrativa FuSa che sfrutta l’hypervisor RTS e il sistema operativo real-time Linux integrato.

“Un hardware sicuro dal punto di vista funzionale e un hardware sempre più vicino al software sono le basi di qualsiasi applicazione che richiede la sicurezza funzionale e necessitano di un’analisi dettagliata di tutti i componenti. Gli OEM che utilizzano un modulo COM come blocco base di tipo application-ready, compresi i relativi componenti software come bootloader, hypervisor e BSP, che è già certificabile per quanto attiene la sicurezza funzionale, possono conseguire notevoli risparmi in termini di tempo e costi. Essi devono infatti solamente qualificare la scheda carrier specifica del cliente e i relativi adattamenti per ottenere la certificazione” – ha spiegato Konrad Garhammer, CTO di congatec, riassumendo così i vantaggi per i clienti frutto degli investimenti fatti dall’azienda nella sicurezza funzionale.

.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x