Partenza lenta per la distribuzione di semiconduttori nel primo trimestre del 2021

Pubblicato il 14 giugno 2021

Il mercato europeo della distribuzione di semiconduttori è iniziato lentamente nel 2021, nonostante un significativo aumento delle prenotazioni dall’ultimo trimestre.

Secondo DMASS, le vendite nel mercato europeo sono diminuite dell’1,6% arrivando a 2,17 miliardi di euro.

Georg Steinberger, presidente di DMASS ha dichiarato: “Sebbene il 2020 sia stato certamente influenzato dalla pandemia di COVID-19 e dalle ansie per la Brexit, questi fattori sembrano essere completamente scomparsi dall’attuale sviluppo del mercato. Ora, si tratta di carenza di componenti e di dipendenze strategiche dalla produzione asiatica. I livelli di prenotazione sono folli e la disponibilità è diventata un fattore limitante delle entrate per la distribuzione e i loro clienti. La crescita sequenziale indica la direzione che potrebbe prendere per il resto dell’anno”.

A livello di Paese o regione, la situazione del mercato varia in modo significativo e non mostra una direzione chiara. Mentre l’Europa dell’Est, il Regno Unito, l’Italia, la Svizzera, i Paesi nordici e il Benelux hanno mostrato uno sviluppo positivo, Germania, Francia, Spagna, Israele e Russia sono invece calate.

La Germania ha chiuso con un calo dell’8,7% e 594 Milioni di Euro. La Francia è diminuita del 5,9% a 135 milioni di euro, mentre il Regno Unito è aumentato dell’8,7% a 143 milioni di euro.

L’Italia sale del 3% a 212 milioni di euro. L’Europa orientale ha continuato a crescere in modo stabile del 3,2% a 398 milioni di euro e la regione nordica del 4,9% a 164 milioni di euro.

Georg Steinberger ha precisato: “Il primo trimestre non è certo un ottimo indicatore di tendenza, considerando la grande oscillazione sequenziale e l’enorme carenza di semiconduttori, accompagnata da significativi aumenti dei prezzi. Allo stato attuale, questi vincoli potrebbero durare fino alla fine del 2021, se non oltre”.

La valutazione a livello di gruppo di prodotti è altrettanto difficile e può essere riassunta in una parola: disparità. Mentre per esempio i componenti discreti, quelli di potenza e i sensori sono cresciuti bene, la parte optoelettronica, analogica e di micro MOS sono leggermente diminuiti, come le logiche programmabili e i componenti logici, anche quelli standard, che sono calati.

Georg Steinberger ha sottolineato: “Stranamente, alcuni prodotti standard come i componenti discreti e quelli di potenza hanno fatto molto meglio nel primo trimestre di quelli logici in generale o di quelli analogici, esattamente l’opposto dell’anno scorso. Tuttavia, con un mercato in fermento (o in modalità boost, a seconda della prospettiva da cui lo si guarda) la situazione cambierà nel corso dell’anno. E, come mostra la crescita sequenziale, il fattore limitante nei prossimi mesi potrebbe essere la disponibilità piuttosto che la domanda”.

“Ciò che porterà il 2021 è più di quello che abbiamo visto per alcuni mesi, ovvero prenotazioni esagerate, aumenti dei prezzi, carenza e una riconciliazione delle strategie di approvvigionamento con gli ordini a lungo termine. Il furore con cui la politica sta ora cercando di affrontare la dipendenza dell’Europa dall’Asia quando si tratta di produzione di semiconduttori mostra l’importanza strategica di questa tecnologia per molti settori dell’industria europea. Ci si può aspettare che il cambiamento di consapevolezza non avrà alcun impatto a breve termine sull’offerta”.



Contenuti correlati

  • Q1 2022: crescita record per la distribuzione elettronica europea

    In base agli ultimi dati presentati da DMASS, il primo trimestre 2022 della distribuzione europea è andato decisamente bene: il comparto ha fatto segnare un fatturato globale pari a 4,75 miliardi di euro, con un “balzo del...

  • Distribuzione elettronica nel quarto trimestre: i dati di DMASS

    Dopo il calo fatto registrare nel corso del 2020, il mercato della distribuzione europea sembra destinato quest’anno a risalire la china. Con l’allentamento dell’impatto della pandemia e la robusta crescita in Asia, due fattori che senza dubbio...

  • Distribuzione elettronica in Europa: i dati del terzo trimestre

    DMASS ha da poco rilasciato i dati relativi all’andamento del mercato della distribuzione in Europa relative al terzo trimestre dell’anno. Nel corso del periodo preso in considerazione il settore ha subito una contrazione del 12,1%, facendo registrare...

  • Il mercato dei semiconduttori e l’impatto di Covid-19. Il report DMASS

    Nel primo trimestre del 2020 il fatturato dei semiconduttori scende dell’11,7%,  posizionandosi intorno ai 2,19 miliardi di euro. Ecco quanto emerge dal report DMASS. Il calo della domanda, le difficoltà macro economiche e il Covid-19, contribuiscono ad...

  • Distribuzione di semiconduttori: +6,3% nel terzo trimestre 2018

    Secondo Dmass (Distributors’ and Manufacturers’ Association of Semiconductor Specialists), nel terzo trimestre del 2018 le vendite di semiconduttori realizzate tramite la distribuzione sono cresciute del 6,3%. La crescita varia da regione in regione, ma  anche in base...

  • Semiconduttori: mercato europeo ancora in crescita nel terzo trimestre

    Secondo i dati resi noti da Dmass (Distributors’ and Manufacturers’ Association of Semiconductor Specialists), le vendite di semiconduttori nel terzo trimestre 2017 sono state di 2,16 miliardi di euro, con un incremento del 19% rispetto al corrispondente...

  • Crescita a doppia cifra per la distribuzione dei semiconduttori

    L’industria europea della distribuzione dei semiconduttori prosegue il suo cammino di crescita. Lo rivela Dmass (Distributors’ and Manufacturers’ Association of Semiconductor Specialists), che ha reso noti i dati riguardanti il secondo trimestre del 2017, che mostrano ancora...

  • Distribuzione di semiconduttori: un primo trimestre da record

    L’industria europea della distribuzione dei semiconduttori, Dmass (Distributors’ and Manufacturers’ Association of Semiconductor Specialists), ha reso noti i dati riguardanti il primo trimestre del 2017, che mostrano un andamento dinamico per tutto il periodo considerato. Secondo i...

  • Distribuzione semiconduttori: +2,15% nel secondo trimestre

    Un secondo trimestre all’insegna di una sostanziale quiete per il settore delle distribuzione dei componenti elettronica: secondo le stime di Dmass (Distributors’ and Manufacturers’ Association of Semiconductor Specialist) le vendite del comparto sono cresciute del 2,15% rispetto...

  • Distribuzione in Europa: Italia +19,9% nel primo trimestre 2016

    I distributori di componenti elettronici in Europa da circa due anni possono far conto su un mercato in buona salute. Le condizioni generali macroeconomiche sembrano giocare un ruolo minore in questo momento sono tornate alla normalità anche...

Scopri le novità scelte per te x