Oscilloscopi a segnali misti Infiniium MXR di Keysight: 8 strumenti in 1

Pubblicato il 13 maggio 2020

Keysight Technologies ha annunciato l’introduzione del primo oscilloscopio con 8 canali analogici a 6 Ghz e 16 canali digitali simultanei. Ciò consente agli utilizzatori di ridurre il numero di strumenti presenti sul banco di lavoro e di semplificare il flusso di lavoro per ottenere prestazioni più spinte oltre a misure su più canali precise e ripetibili con un singolo strumento.

Jay Alexander, Senior Vice President, Chief Technology Officer

“Si tratta dei primi oscilloscopi – ha spiegato Jay Alexander, CTO di Keysight Technologies –  che abbinano l’efficienza di una soluzione da banco 8 in 1 con elevate prestazioni simultanee su 8 canali per consentire ai progettisti di passare dalla fase di individuazione dei sintomi alla risoluzione del problema nel più breve tempo possibile”.

Progetti digitali ad alta velocità, verifica dell’integrità della potenza, Wi-Fi 6, I(I)oT e semiconduttori in arseniuro di gallio utilizzano frequenze che vanno a 2 a 6 Ghz e il collaudo di queste nuove applicazioni richiede strumenti che operano sia nel dominio del tempo sia in quello della frequenza con canali analogici e digitali che operano simultaneamente.

Nei nuovi oscilloscopi a segnali misti della serie Infiniium MXR le elaborazione sono effettuate da un circuito Asic con prestazioni particolarmente elevate che permettono di integrare in un’unica soluzione 8 strumenti differenti: analizzatore di spettro in tempo reale (RTSA), oscilloscopio, voltmetro digitale (DVM), generatore di forme d’onda, plotter dei diagrammi di Bode,

contatore, analizzatore di protocollo e analizzatore logico. A corredo viene fornita una suite completa di soluzioni software utili per l’espletamento di compiti quali verifica dell’integrità della potenza, test digitale ad alta velocità e verifica. Il software integrato prevede una funzione di “fault hunter” che accelera l’identificazione delle cause che portano a un errore e la risoluzione di errori rari o che si manifestano in maniera casuale.

 



Contenuti correlati

  • “Time-to-resolution”: il parametro chiave nella selezione della strumentazione T&M

    La capacità di memoria, la velocità di misura e i parametri della frequenza di campionamento sono da tempo gli elementi su cui si basa la progettazione degli strumenti di test e misurazioni. Tuttavia, i principali produttori di...

  • Accelerare lo sviluppo di applicazioni automotive e IoT che utilizzano motori BLDC

    Per gestire la complessità del software, gli sviluppatori possono usare un driver per motori BLDC dedicato, come A4964KJPTR-T, che integra tutte le funzionalità di controllo motori Leggi l’articolo completo su EO Power 28

  • TinyML: un’introduzione (1a parte)

    Questo articolo è il primo di una serie di tre focalizzati su TinyML: in sintesi l’utilizzo delle tecniche di apprendimento automatico (ML – Machine Learning) su microcontrollori a basso consumo e con un numero limitato di risorse a disposizione...

  • Niente più vincoli per i server edge

    Grazie all’integrazione dei processori della linea Xeon D di Intel sui Server-on-Module COM-HPC da parte di produttori come congatec, le installazioni di server edge non sono più confinate nelle sale server, dove l’ambiente è attentamente controllato dal...

  • Farnell pubblica un nuovo white paper sui sensori smart per IoT

    Farnell ha realizzato un nuovo white paper per supportare i progettisti elettronici nel loro percorso di implementazione di sistemi Internet of Things (IoT). Il saggio in esclusiva, intitolato ‘Sensori Smart – Per l’IoT intelligente’, analizza il mondo...

  • Keysight aderisce a Si2 TITAN

    Keysight Technologies ha annunciato di aver recentemente aderito alla Silicon Integration Initiative (Si2) Technology Interoperability Trajectory Advisory Council (TITAN). TITAN è un forum che ha come principale obiettivo principale l’accelerazione dei tempi di raggiungimento dei risultati promuovendo...

  • Keysight migliora il portafoglio di test di interoperabilità per l’ e-Mobility charging

    Keysight Technologies ha annunciato il nuovo software Scienlab SL1302A che consente ai produttori OEM, principalmente in Cina, di eseguire test di interoperabilità delle apparecchiature di fornitura di veicoli elettrici (EVSE) basati sullo standard GB/T 34657.1. Il software...

  • Soluzioni per la misura del consumo energetico dell’IoT cellulare

    Se si vuole misurare il consumo di potenza di un dispositivo in un ambiente chiuso e controllato, l’utilizzo di un simulatore di rete autonomo non è sufficiente perché bisogna misurare anche la potenza effettivamente consumata da un...

  • Come integrare interfacce Wi-Fi in qualsiasi applicazione

    Il collegamento di dispositivi mediante WiFi è diffuso nel mercato IoT. Tuttavia, per una connessione WiFi efficace di un circuito progettato con compatibilità HF è necessario tenere in considerazione gli assemblaggi, la progettazione, il layout della scheda...

  • I microcontrollori a 8 bit hanno ancora un ruolo chiave nel mondo IoT

    L’utilizzo di una MCU a 8 bit durante la progettazione di nodi edge rappresenta una soluzione a basso costo, con consumi ridotti, intelligente (ma non dedicata all’IoT) e in grado di gestire compiti ausiliari e di gestione della potenza...

Scopri le novità scelte per te x