NI: terminali radio a onde millimetriche per la ricerca e la prototipazione del 5G NR

Pubblicato il 25 luglio 2018

National Instruments ha annunciato due nuove serie di terminali radio a onde millimetriche per NI mmWave Transceiver System.  I nuovi terminali radio, che coprono lo spettro da 24,5 GHz a 33,4 GHz e da 37GHz a 43,5 GHz, sono stati progettati per la prototipazione di sistemi 5G New Radio (NR).

Mentre la prima fase del 5G sta per concludersi, il consorzio 3GPP è quasi pronto per definire il nuovo protocollo e ha identificato le frequenze di banda specifiche per il 5G. Inoltre, diversi organismi di regolamentazione in diversi paesi hanno iniziato ad allocare la banda per l’accesso mobile del 5G mmWave. La copertura offerta dai nuovi terminali radio permette ai ricercatori di Stati Uniti, Corea del Sud, Giappone, Europa e Cina di sviluppare velocemente prototipi di sistemi 5G nonostante le diverse bande di frequenza in uso.  NI fornisce agli ingegneri tutti gli strumenti necessari per creare prototipi di sistemi di comunicazione che porteranno all’introduzione di nuove tecnologie con tempi di sviluppo ridotti. Nel 2016 NI ha annunciato mmWave Transceiver System, che integra la tecnologia SDR per le frequenze millimetriche, specificamente progettata per il 5G e le comunicazioni wireless avanzate.  Da allora NI ha continuato a rilasciare nuovi terminali radio mmWave per fornire ulteriore copertura delle frequenze definite dal consorzio 3GPP. I nuovi terminali radio sono compatibili con mmWave Transceiver System, incluso il sottosistema baseband.  Sono inoltre intercambiabili con le precedenti versioni, e ciò significa che il software già adottato può essere riutilizzato con modifiche minime.

Il layer fisico aperto e modificabile creato con LabVIEW e presente nel codice sorgente rispetta le specifiche del 5G TF di Verizon e della release 15 delle specifiche 5G NR di 3GPP. In combinazione con mmWave Transceiver System per offrire una soluzione flessibile che opera come un sistema di comunicazione over-the-air pronto per l’uso. Il codice può essere modificato in base alle esigenze individuali e utilizzato in svariate applicazioni, tra cui channel sounding, sviluppo e ottimizzazione dell’algoritmo 5G e ricerca e test di algoritmi per l’orientamento del fascio.

Secondo il prof. Theodore Rappaport, fondatore e direttore di NYU Wireless e David Lee/Ernst Weber Professor of Electrical Engineering presso lo NYU Tandon School of Egineering, “La commercializzazione della tecnologia a onde millimetriche sta facendo passi da gigante, e non c’è dubbio che sarà la tecnologia chiave per ottenere gli obiettivi stabiliti dal 3GPP. Nelle prime fasi l’attenzione era rivolta alla frequenza di banda di 28 GHz, ma la frequenza di 39 GHz è altrettanto importante ed è sempre più utilizzata. I nuovi terminali radio di NI ci aiuteranno a espandere la ricerca sulle onde millimetriche e a velocizzarne la commercializzazione”.

I nuovi terminali radio a 24,5-33,4 GHz includono i moduli mmRH-3642, mmRH-3652 e mmRH-3602. I nuovi terminali radio a 37-43,5 GHz includono i moduli mmRH-3643, mmRH-3653 e mmRH-3603.

 



Contenuti correlati

  • Le nuove soluzioni Farnell per sensori e software con NI e Omega

    Farnell ha introdotto nuove soluzioni basate sulla configurazione con software di acquisizione dati di alta qualità e hardware NI accoppiato con sensori Omega. Queste soluzioni, a prezzi competitivi, riducono la necessità di ricercare la compatibilità del sistema,...

  • NI acquisisce monoDrive e annuncia una collaborazione strategica con Ansys

    NI  ha annunciato di aver acquisito monoDrive, azienda specializzata in software di simulazione estremamete preciso per sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) e sviluppo di veicoli autonomi. Questa acquisizione estende la presenza di NI nei mercati...

  • Digi-Key Electronics distribuirà i prodotti di NI per test e misure

    Digi-Key Electronics ha annunciato un ampliamento del portafoglio con l’inclusione di alcuni articoli di test e misure collegati a software prodotti da NI, come il DAQ multifunzione USB X Series di NI è ora disponibile presso Digi-Key...

  • I prodotti Danisense per gli strumenti di National Instruments

    National Instruments (NI) ha scelto i prodotti Danisense per i sensori destinati al suo dispositivo di condizionamento del segnale per misure di potenza a 4 canali RM-26999. Danisense ha infatti siglato una partnership con National Instruments per...

  • NI presenta SystemLink, il software per la gestione dei sistemi distribuiti

    SystemLink, rilasciato in questi giorni da  National Instruments, è un’applicazione software per una gestione efficace dei sistemi distribuiti. È possibile utilizzare SystemLink per ottimizzare l’efficienza operativa e le prestazioni dei sistemi e ridurre allo stesso tempo i...

  • NI permette a Subaru di ridurre i tempi di sviluppo del test di veicoli elettrici

    La tecnologia HIL (hardware-in-the-loop) di NI è utilizzata dai produttori leader del settore automotive come Subaru per la simulazione di reali condizioni stradali per il test di veicoli elettrici, con una notevole riduzione di tempi e costi di...

  • I trend 2018, secondo National Instruments

    National Instruments  presenta NI Trend Watch 2018  il report che analizza gli ultimi progressi della tecnologia e le sfide più complesse che gli ingegneri devono affrontare. “I nostri clienti richiedono dispositivi di qualità sempre più alta, test...

  • LabVIEW NXG: è l’ora della next generation!

    Alla NIWeek 2017 e in contemporanea a SPS Italia, National Instruments ha voluto offrire una nuova esperienza di programmazione, dedicata a tutti gli utenti, anche quelli meno esperti. LabVIEW NXG 1.0 è stato ufficialmente presentato come la nuova generazione...

  • National Instruments: Aerospace and Defense Forum 2017

    National Instruments ha organizzato per il prossimo 6 aprile a Roma (presso l’ Appia Park Hotel, in via Appia Nuova 934)  l’Aerospace and Defense Forum, l’evento dedicato ai leader di progetto nell’ambito dell’aerospazio e difesa. Aerospace and...

  • James Truchard lascia il ruolo di CEO di NI

    James Truchard, amministratore delegato e uno dei fondatori di National Instruments, ha annunciato le proprie dimissioni alla guida della società, dopo una carriera lunga 40 anni. Entro la fine dell’anno, dunque, James Truchard andrà in pensione e...

Scopri le novità scelte per te x