Murata: nuovo induttore per applicazioni PoC automotive

Pubblicato il 2 gennaio 2018

Murata ha presentato il primo modello di una nuova serie di induttori utilizzabili nei circuiti PoC (Power Over Coaxial) per applicazioni automotive.

La famiglia LQW32FT permette di utilizzare un unico induttore al posto dei numerosi componenti richiesti in precedenza. In questo modo si riduce lo spazio occupato e quindi le dimensioni complessive di un sistema, oltre a diminuire la resistenza totale in continua.

Gli induttori della famiglia LQW32FT offrono elevati valori di impedenza in una banda di frequenza compresa tra 4 MHz e 1 GHz (47 µH). Per il momento è disponibile la versione con valore di induttanza di 47 µH in un package a montaggio superficiale in formato 1210 (3,2 x 2,5 mm). La temperatura operativa è compresa tra -55 e +125 °C.

La serie LQW32FT sarà ampliata con l’introduzione di nuovi modelli adatti a supportare applicazioni che prevedono la trasmissione di segnali a velocità ancora maggiori. Il nuovo induttore è già disponibile in volumi di produzione.

 

 

 

 

 

 

 

 



Contenuti correlati

  • Il ruolo dei sensori nella trasformazione del settore sanitario

    Ci sono diverse dinamiche importanti che stanno avendo una seria influenza sul settore sanitario e, di conseguenza, è necessaria una tecnologia avanzata per mitigare i problemi che queste stanno causando. In questo articolo verranno esaminati i cambiamenti...

  • Le soluzioni di ricarica rapida Murata per veicoli elettrici disponibili da Farnell

    Farnell ha annunciato la distribuzione delle soluzioni di ricarica rapida Murata per veicoli elettrici (VE). La gamma di prodotti avanzati Murata amplia il portafoglio di componenti di Farnell progettati per lo sviluppo e la produzione di sistemi...

  • Moduli: la via più breve per la connettività wireless

    Oggi molte applicazioni si affidano alle comunicazioni wireless, in particolare a Internet of Things (IoT) e ai sistemi IoT industriale. Lo sviluppo di RF, tuttavia, può essere complesso e richiede costose certificazioni. Questo articolo esamina come i...

  • Da Murata un modulo UWB compatto e ottimizzato per l’IoT a basso consumo

    Murata ha realizzato un modulo a banda ultralarga (UWB) particolarmente compatto (misura 0,5×8,3×1,44 mm). Utilizzando la tecnologia a radiofrequenza a corto raggio, il modulo di connettività UWB + Bluetooth a bassa energia (BLE) di tipo 2AB può...

  • Da Vishay un nuovo induttore in package 7575

    Destinato a computer, telecomunicazioni e applicazioni industriali, l’induttore IHLP-7575GZ-51 di Vishay Dale, disponibile presso Rutronik, offre valori DCR inferiori fino al 30% e una capacità di trasporto di corrente superiore fino al 35% rispetto ai componenti con...

  • L’evoluzione dei condensatori ceramici

    I condensatori ceramici devono soddisfare molteplici requisiti: struttura più compatta, ampi intervalli di temperatura, maggiore efficienza, tolleranze più rigorose, funzionalità ottimizzate e frequenze più elevate, senza dimenticare la richiesta di versioni specifiche per la particolare applicazione considerata...

  • LPWAN: il 5G per l’IoT

    Le reti WAN Low Power giocano un ruolo fondamentale nell’implementazione dell’Internet of Thing in seno alla rivoluzione 5G Leggi l’articolo completo su Embedded 81

  • I nuovi condensatori in silicio a elevata densità di Murata

    Murata  ha aggiunto alla sua offerta nuovi condensatori realizzati mediante le più recenti tecnologie di processo su silicio e caratterizzati da una densità di 1,3 µF/mm. Si tratta di componenti destinati ai mercati dei dispositivi mobili e...

  • Accordo di collaborazione tra Murata e Pycom

    Murata e Pycom hanno stretto una collaborazione strategica che permetterà di ridurre del 70% circa il tempo necessario per l’implementazione di progetti IoT. A partire da settembre gli utenti impegnati nello sviluppo di progetti IoT potranno utilizzare...

  • Partnership strategica tra Nowi e Murata per piattaforme di energy harversting con la tecnologia LoRa

    L’importanza delle tecniche di energy harvesting sta diventando sempre più evidente, in quanto rivestono un ruolo cruciale per garantire una maggiore durata, usabilità e sostenibilità dei dispositivi IoT. In questo contesto Murata e Nowi hanno stipulato un...

Scopri le novità scelte per te x