Murata: nuovo convertitore da 12V, 20A in formato ¼ brick

Pubblicato il 6 marzo 2014

Murata Power Solutions ha di recente annunciato l’introduzione di un nuovo convertitore DC-DC da 240 W in formato 1/4 brick espressamente ideato per l’uso in wireless backhaul, smart grid e in un’ampia gamma di applicazioni nei settori del networking e delle telecomunicazioni. Caratterizzato da un’uscita singola fissa da 12VDC/20A, il convertitore UWQ è fornito in un package 1/4 brick di tipo open frame di dimensioni pari a soli 58,4×36,8×11,7 mm. Questo dispositivo compatto permette ai progettisti di risparmiare spazio prezioso a bordo della scheda, un elemento critico per gli odierni design che prevedono vincoli severi in termini di ingombri. Il convertitore accetta un intervallo di tensioni di ingresso molto ampio (3:1) da 18 a 60 VDC a partire da una tensione nominale di ingresso di 48 VDC. Una funzionalità di rilevamento (sense) remoto permette di regolare automaticamente la tensione di uscita (Vout) per contrastare in maniera efficace le perdite di carico e di linea, mentre una funzione di taratura (trim) consente una regolazione di Vout entro +/- 10%. Una load & line regulation molto precisa garantisce che la tensione di uscita non possa variare oltre +/- 1,25% al mutare delle condizioni di carico.

Il convertitore UWQ-12/20-T48 è caratterizzato da un’efficienza del 92% (valore tipico) ed è prevista la possibilità di collegare fino a 3 unità in parallelo al fine di garantire la ridondanza o il “load sharing” nelle applicazioni che prevedono una potenza più elevata.

Tra le numerose funzioni di controllo disponibili da segnalare il controllo on/off remoto della polarità sia positiva sia negativa. Le protezioni disponibili includono quelle contro overcurrent, overtemperature, output short circuit e input under voltage.

Il convertitore UWQ può operare nell’intervallo di temperatura compreso tra -40 e +85 °C. L’isolamento tra ingresso e uscita è pari a 2.250 VDC (basic insulation) in conformità ai requisiti di sicurezza previsti in ambito industriale. Nelle applicazioni in cui è richiesto il raffreddamento per conduzione è disponibile un baseplate opzionale.

lv



Contenuti correlati

  • Raffreddare le batterie nelle monoposto da corsa

    Quest’anno Murata ha sponsorizzato il Formula Student Team dell’Instituto Superior Técnico dell’Università di Lisbona tramite finanziamenti e fornitura di componenti elettronici    Leggi l’articolo completo su EO Power 29

  • Topologie e tecniche per la conversione DC/DC: un’introduzione

    Per molte apparecchiature elettroniche, sia che si tratti di un complesso sistema di infotainment oppure di un semplice sensore IIoT alimentato a batteria, è necessario effettuare una conversione di potenza di qualche tipo. Tuttavia, per la conversione...

  • Il ruolo dei sensori nella trasformazione del settore sanitario

    Ci sono diverse dinamiche importanti che stanno avendo una seria influenza sul settore sanitario e, di conseguenza, è necessaria una tecnologia avanzata per mitigare i problemi che queste stanno causando. In questo articolo verranno esaminati i cambiamenti...

  • Le soluzioni di ricarica rapida Murata per veicoli elettrici disponibili da Farnell

    Farnell ha annunciato la distribuzione delle soluzioni di ricarica rapida Murata per veicoli elettrici (VE). La gamma di prodotti avanzati Murata amplia il portafoglio di componenti di Farnell progettati per lo sviluppo e la produzione di sistemi...

  • Raffreddamento a convezione e conduzione: e dopo?

    Fin dalle origini, mantenere la temperatura di un alimentatore a un livello che garantisca i massimi livelli di prestazioni e sicurezza è stata una delle principali preoccupazioni per i progettisti di potenza. Considerando l’incredibile aumento delle densità...

  • Moduli: la via più breve per la connettività wireless

    Oggi molte applicazioni si affidano alle comunicazioni wireless, in particolare a Internet of Things (IoT) e ai sistemi IoT industriale. Lo sviluppo di RF, tuttavia, può essere complesso e richiede costose certificazioni. Questo articolo esamina come i...

  • Da Murata un modulo UWB compatto e ottimizzato per l’IoT a basso consumo

    Murata ha realizzato un modulo a banda ultralarga (UWB) particolarmente compatto (misura 0,5×8,3×1,44 mm). Utilizzando la tecnologia a radiofrequenza a corto raggio, il modulo di connettività UWB + Bluetooth a bassa energia (BLE) di tipo 2AB può...

  • L’evoluzione dei condensatori ceramici

    I condensatori ceramici devono soddisfare molteplici requisiti: struttura più compatta, ampi intervalli di temperatura, maggiore efficienza, tolleranze più rigorose, funzionalità ottimizzate e frequenze più elevate, senza dimenticare la richiesta di versioni specifiche per la particolare applicazione considerata...

  • LPWAN: il 5G per l’IoT

    Le reti WAN Low Power giocano un ruolo fondamentale nell’implementazione dell’Internet of Thing in seno alla rivoluzione 5G Leggi l’articolo completo su Embedded 81

  • I nuovi condensatori in silicio a elevata densità di Murata

    Murata  ha aggiunto alla sua offerta nuovi condensatori realizzati mediante le più recenti tecnologie di processo su silicio e caratterizzati da una densità di 1,3 µF/mm. Si tratta di componenti destinati ai mercati dei dispositivi mobili e...

Scopri le novità scelte per te x