Murata: la batteria senza mercurio compie 15 anni

Pubblicato il 25 settembre 2020

Presso il dipartimento di Murata che si occupa di batterie si è celebrato un importante evento: il 15mo anniversario dalla produzione della prima batteria per orologi priva di Mercurio (ampiamente noto come inquinante ambientale).

Il know how ingegneristico cui Murata può attingere risale a oltre quattro decenni fa. La sua prima fabbrica di batterie miniaturizzate (acquisita da Sony nel 2017) ha avviato la produzione di batterie a ossido d’Argento nel 1977. La prima batteria a ossido d’Argento priva di Mercurio è stata inventata in questo stabilimento nel 2004, mentre la  produzione di massa ha avuto inizio l’anno successivo. Fino a oggi la società ha prodotto oltre 4 miliardi di batterie miniaturizzate a ossido d’Argento prive di Mercurio, impedendo la potenziale dispersione di 3.200 kg di Mercurio nell’ambiente provocata dalle batterie usate.

Nel corso degli anni Murata ha  guadagnato la reputazione di produttore di batterie con la maggior quota di mercato da parte dei più importanti fabbricanti di orologi. Al fine di rafforzare ulteriormente la propria leadership nel mercato globale delle batterie miniaturizzate nel 2019 la società ha annunciato di aver istituito un proprio marchio per batterie miniaturizzate per orologi con l’introduzione della serie SR.

Attualmente Murata offre un ampio portafoglio di batterie miniaturizzate destinate a una gamma sempre più ampia e diversificata di applicazioni. Tra queste si possono annoverare sistemi per il monitoraggio della pressione dei pneumatici, dispositivi per l’accesso senza chiavi agli autoveicoli, oltre a numerosi dispositivi medicali (come pompe per l’insulina e capsule endoscopiche), sensori intelligenti e dispositivi di tracciamento (tracking) per applicazioni IoT.

 



Contenuti correlati

  • L’evoluzione dei condensatori ceramici

    I condensatori ceramici devono soddisfare molteplici requisiti: struttura più compatta, ampi intervalli di temperatura, maggiore efficienza, tolleranze più rigorose, funzionalità ottimizzate e frequenze più elevate, senza dimenticare la richiesta di versioni specifiche per la particolare applicazione considerata...

  • LPWAN: il 5G per l’IoT

    Le reti WAN Low Power giocano un ruolo fondamentale nell’implementazione dell’Internet of Thing in seno alla rivoluzione 5G Leggi l’articolo completo su Embedded 81

  • Tecnologie per la carica dei veicoli elettrici

    I significativi progressi compiuti nella fabbricazione delle batterie, sempre più sicure, leggere e con maggiore capacità, unitamente all’ampia scelta di sistemi per la carica, stanno progressivamente dissolvendo quell’alone di scetticismo che ha spesso circondato la mobilità elettrica...

  • I nuovi condensatori in silicio a elevata densità di Murata

    Murata  ha aggiunto alla sua offerta nuovi condensatori realizzati mediante le più recenti tecnologie di processo su silicio e caratterizzati da una densità di 1,3 µF/mm. Si tratta di componenti destinati ai mercati dei dispositivi mobili e...

  • Accordo di collaborazione tra Murata e Pycom

    Murata e Pycom hanno stretto una collaborazione strategica che permetterà di ridurre del 70% circa il tempo necessario per l’implementazione di progetti IoT. A partire da settembre gli utenti impegnati nello sviluppo di progetti IoT potranno utilizzare...

  • Partnership strategica tra Nowi e Murata per piattaforme di energy harversting con la tecnologia LoRa

    L’importanza delle tecniche di energy harvesting sta diventando sempre più evidente, in quanto rivestono un ruolo cruciale per garantire una maggiore durata, usabilità e sostenibilità dei dispositivi IoT. In questo contesto Murata e Nowi hanno stipulato un...

  • Murata: convertitori DC-DC surface-mount da 2W

    La nuova famiglia MGJ2 di Murata  è formata da 9 convertitori DC-DC, ciascuno con uscita nominale di 2 W. Sono componenti surface-mount disponibili in forma di moduli compatti e a basso profilo con dimensioni di 19,49×14,99×4,39 mm....

  • EA Elektro-Automatik semplifica il riciclo delle batterie

    La domanda di strumenti per il riciclo delle batterie sta aumentando sensibilmente, soprattutto per la rapida espansione della mobilità elettrica. Per rispondere alle esigenze di questo settore EA Elektro-Automatik ha sviluppato una gamma di prodotti per tutto...

  • Soluzioni tecnologiche per le batterie del futuro

    Un gruppo di responsabili della qualità e della certificazione presso Mascot, azienda specializzata nella produzione di alimentatori e caricabatterie, analizza alcuni recenti progressi compiuti nella tecnologia delle batterie Leggi l’articolo completo su EO 493  

  • Da Murata nuovi termistori miniaturizzati con elevata velocità di risposta

    Murata ha presentato un nuovo termistore PTC (Positive Temperature Coefficient) miniaturizzato a montaggio superficiale per il rilevamento di sovratemperature., Siglato PRF03BB541NB7RL questo componente è ottimizzato per l’integrazione in numerosi apparati e prodotti elettronici consumer come per esempio...

Scopri le novità scelte per te x

  • L’evoluzione dei condensatori ceramici

    I condensatori ceramici devono soddisfare molteplici requisiti: struttura più compatta, ampi intervalli di temperatura, maggiore efficienza, tolleranze...

  • LPWAN: il 5G per l’IoT

    Le reti WAN Low Power giocano un ruolo fondamentale nell’implementazione dell’Internet of Thing in seno alla rivoluzione...