Moxa e Xilinx potenziano la tecnologia di rete TSN per Industria 4.0

Pubblicato il 2 dicembre 2020

Moxa ha avviato una collaborazione con Xilinx, per accelerare lo sviluppo della Time-Sensitive Networking (TSN) e favorire la realizzarzione di reti realmente unificate per applicazioni di automazione industriale e la produzione in massa di prodotti personalizzati.
Considerata il nuovo paradigma dell’automazione industriale, la rete TSN introduce caratteristiche
deterministiche e time-critical utilizzabili con le tecnologie Ethernet standard e consente la consegna dei dati critici al posto giusto al momento giusto in una rete industriale convergente e su larga scala.I due partner intendono dimostrare il successo delle loro prima attività congiunta con la realizzazione di un’infrastruttura Ethernet unificata con qualità del servizio garantita e in condizioni deterministiche di bassa latenza. Una rete TSN, per le sue potenzialità, è  interessante per una vasta gamma di applicazioni in vari settori, tra cui semiconduttori, produzione di automobili, macchinari, alimenti e bevande, chimica, generazione di energia elettrica e altro ancora. Tuttavia, ogni applicazione TSN ha i suoi requisiti specifici, ed esiste un sostanziale divario tra gli standard TSN e i sistemi TSN specifici ottimizzati per alcune singole applicazioni. A causa di questa divergenza, Moxa e Xilinx  vogliono colmare il divario tra i diversi requisiti delle applicazioni TSN e gli standard TSN con il miglior controllo e comunicazione in tempo reale possibile; in questo modo, intendono potenziare le soluzioni TSN per creare piattaforme e infrastrutture all’avanguardia per l’automazione industriale.
“Essendo uno dei pionieri nello sviluppo degli standard TSN, Moxa ha contribuito con oltre 30 anni di
esperienza nelle tecnologie per l’automazione industriale OT (Operational Technology) alla realizzazione di soluzioni innovative per la connettività industriale in stretta collaborazione con i leader del settore”, ha dichiarato Zico Lee, Deputy General Manager di Moxa Networking. “Moxa è entusiasta di collaborare attivamente con Xilinx per sviluppare ulteriormente la tecnologia TSN per l’automazione industriale e favorire una maggiore interoperabilità tra le soluzioni ponte e gli endpoint per rispondere alle mutevoli esigenze dei clienti nelle applicazioni industriali sensibili alla reattività dei sistemi di controllo e alla latenza, nonché per condividere una visione più ampia degli obiettivi e accelerare lo sviluppo dell’ecosistema TSN”.

Gli standard TSN, come tutti gli standard industriali più diffusi, continuano ad evolversi e la maggior parte delle realizzazioni di soluzioni TSN basate su chipset dedicati hanno capacità limitate a prova di futuro per soddisfare le esigenze dei clienti. Le logiche programmabili FPGA di Xilinx sono i componenti ideali per risolvere i problemi di flessibilità dovuti all’evoluzione in corso degli standard. La combinazione delle flessibili FPGA di Xilinx ad alte prestazioni e le soluzioni per bridgeTSN di Moxa offrono una notevole aggiornabilità e riconfigurabilità, una caratteristica molto utile per per supportare gli standard in evoluzione e le esigenze dei clienti nell’espansione delle applicazioni future.
“Il lancio delle soluzioni bridge Moxa della serie TSN-G5000 costituiscono una pietra miliare per rendere l’Industria 4.0 una realtà”, ha dichiarato Chetan Khona, direttore Industrial, Vision, Healthcare & Sciences di Xilinx. “Xilinx è leader nelle piattaforme industriali scalabili ed embedded IoT, e siamo convinti che il Time Sensitive Networking sarà lo standard indiscusso per le reti di fabbrica convergenti. Moxa è tra le primissime aziende che combinano la commutazione altamente affidabile e il trasporto deterministico, le interfacce userfriendly e le funzioni di sicurezza necessarie per creare un prodotto flessibile e facile da gestire per le applicazioni di fabbrica. Siamo orgogliosi che la nostra famiglia di prodotti Xilinx Zynq UltraScale+ MPSoC renda possibile tutto questo e non vediamo l’ora di espandere la nostra collaborazione con Moxa”.

Road map
Moxa e Xilinx effettueranno una dimostrazione congiunta delle loro tecnologie TSN alla China Academy of Information and Communications Technology (CAICT), un’agenzia governativa che definisce gli standard dell’Internet industriale (alias IIoT). In Cina, la rete TSN è particolarmente considerata una tecnologia pionieristica, in quanto l’Internet of Things è un settore chiave della costruzione di “nuove infrastrutture” della nazione. La dimostrazione all’agenzia CAICT prevede la partecipazione di numerose società leader del settore, tra cui Moxa e Xilinx, per illustrare i benefici della rete Internet industriale di nuova generazione. Le due aziende presenteranno una dimostrazione di una vera e propria infrastruttura Ethernet unificata che supporta le comunicazioni in tempo reale da macchina a macchina, abilitata dalle soluzioni bridge di Moxa con l’utilizzo di più switch della serie TSN-G5000 e schede Avnet Ultrazed PCIe Carrier basate sulle FPGA di Xilinx. La dimostrazione congiunta metterà in evidenza come una rete TSN dia priorità al traffico critico e garantisca flussi di dati strettamente sincronizzati per essere consegnati in tempo, anche in una rete congestionata. Lo scenario esemplifica anche come lo sforzo congiunto di Moxa e Xilinx faciliti la produzione di soluzioni plug-and-produce e le capacità a prova di futuro in un ambiente interoperabile e armonizzato basato su TSN.



Contenuti correlati

  • La quarta edizione del sondaggio sull’IoT di Farnell

    Farnell ha presentato i risultati della sua quarta indagine annuale sull’IoT globale, che evidenzia, fra l’altro, una forte crescita dell’IoT in un’ampia gamma di settori. In particolare, quest’anno si è assistito a un cambiamento radicale nell’atteggiamento verso...

  • Calcolo adattivo per applicazioni intelligenti a bordo rete

    Le soluzioni di elaborazione adattabile per l’IA disponibili in commercio hanno consentito ad applicazioni come l’assistenza avanzata alla guida, la robotica, la fabbricazione intelligente e l’imaging medicale di compiere straordinari passi in avanti. Inizialmente più adatta ai...

  • Accelerare lo sviluppo di applicazioni automotive e IoT che utilizzano motori BLDC

    Per gestire la complessità del software, gli sviluppatori possono usare un driver per motori BLDC dedicato, come A4964KJPTR-T, che integra tutte le funzionalità di controllo motori Leggi l’articolo completo su EO Power 28

  • La “sensor fusion” della prossima generazione

    Per i sensori e le funzioni di guida della prossima generazione, gli approcci integrati alla “sensor fusion” come la “griglia dinamica” permettono di superare i limiti delle soluzioni attuali consentendo l’implementazione delle future funzioni di guida Leggi...

  • TinyML: un’introduzione (1a parte)

    Questo articolo è il primo di una serie di tre focalizzati su TinyML: in sintesi l’utilizzo delle tecniche di apprendimento automatico (ML – Machine Learning) su microcontrollori a basso consumo e con un numero limitato di risorse a disposizione...

  • Le novità della visione artificiale embedded

    Visionlink distribuisce sul territorio italiano le più innovative soluzioni embedded per applicazioni Machine Vision. Tra le novità più interessanti troviamo Triton Edge di LUCID, la carrier board TX2 Quartet di Flir e le Board-camera FPD-LINK III di...

  • Niente più vincoli per i server edge

    Grazie all’integrazione dei processori della linea Xeon D di Intel sui Server-on-Module COM-HPC da parte di produttori come congatec, le installazioni di server edge non sono più confinate nelle sale server, dove l’ambiente è attentamente controllato dal...

  • Moxa presenta le sue soluzioni per reti industriali di nuova generazione

    Moxa ha rilasciato gli switch Ethernet industriali di nuova generazione serie EDS-4000/G4000. La nova serie di switch EDS-4000/G4000 comprende 68 modelli che aiuteranno i clienti Moxa a realizzare reti industriali in settori di mercato come l’energia, i...

  • Farnell pubblica un nuovo white paper sui sensori smart per IoT

    Farnell ha realizzato un nuovo white paper per supportare i progettisti elettronici nel loro percorso di implementazione di sistemi Internet of Things (IoT). Il saggio in esclusiva, intitolato ‘Sensori Smart – Per l’IoT intelligente’, analizza il mondo...

  • Soluzioni per la misura del consumo energetico dell’IoT cellulare

    Se si vuole misurare il consumo di potenza di un dispositivo in un ambiente chiuso e controllato, l’utilizzo di un simulatore di rete autonomo non è sufficiente perché bisogna misurare anche la potenza effettivamente consumata da un...

Scopri le novità scelte per te x