Moduli SoM: crescita a due cifre fino al 2026

Pubblicato il 26 aprile 2021

In base a un recente studio condotto da  Global Market Insights il mercato dei  moduli SoM (System on Module)è destinato a raggiungere quota 2,5 miliardi di dollari entro il 2026, con un aumento su base annua del 10%. Alla base di questa crescita l’adozione su vasta scala di soluzioni intelligenti e connesse in diversi comparti industriali. L’implementazione di un numero sempre maggiore di “smart factories” genererà interessanti opportunità di crescita per i produttori e i fornitori di moduli SoM. Senza dubbio la propagazione di tecnologie quali intelligenza artificiale (AI) e Internet of Things (IoT) favorirà l’adozione dei moduli SoM in nuove aree applicative.

Il ruolo dell’Europa

Un altro settore che contribuirà alla crescita del mercato dei moduli SoM sarà quello delle auto a guida autonoma: essi sono integrati in un numero sempre maggiore nei sistemi di ausilio alla guida (ADAS), nei gruppi propulsori e di iniezione del carburante, così come negli apparati di infotainment. D’altra parte le principali Case automobilistiche come Ford, Tesla e Renault hanno già avviato da tempo lo sviluppo di modelli completamente autonomi.

A livello regionale, l’Europa si sta rivelando una regione molto promettente per i moduli SoM, grazie alla presenza di una forte industria automobilistica. Come riporta l’Ufficio Europeo dei Brevetti, il numero di brevetti registrato in tutto il Continente relativi ai veicoli autonomi è aumentato con un tasso di crescita 20 volte superiore rispetto a quello di altre tecnologie.

I settori trainanti

A livello applicativo, il settore senza dubbio più importante per i moduli SoM è rappresentato dall’automazione industriale, che nel 2019 deteneva una quota di mercato pari al 45% del totale. Secondo gli analisti di Global Market Insights il comparto dovrebbe far registrare un incremento del 12% su base annua da qui al 2026. La proliferazione dei robot industriali nel settore manifatturiero ha contribuito in maniera importante all’adozione dei moduli SoM.

Buone le prospettive anche per il settore medicale, sia nei Paesi sviluppati sia in quelli in via di sviluppo, in considerazione sia della maggiore attenzione agli aspetti riguardanti la salute sia alla sempre maggiore incidenza delle malattie croniche sulla popolazione. Nel 2019 le applicazioni medicali rappresentavano il 19% del mercato globale dei moduli SoM.

Il predominio di ARM

Nel 2019 ARM era l’architettura dominante nel settore dei moduli SoM, con una market share del 50%. Anche nei prossimi anni la situazione non dovrebbe cambiare visto che per i moduli basati su questo tipo di architettura è previsto un incremento dell’11% su base annua fino al 2026. Il successo di ARM è in gran parte imputabile alla minore complessità rispetto ai processori x86.

Per quanto concerne infine i formati, la crescita più vistosa sarà quella dei moduli di tipo COM Express, a causa della sempre maggiore richiesta di sistemi embedded che coniugano connettività ed elevate velocità. Buone anche le prospetti di crescita per i formati SMARC e Qseven.

Filippo Fossati



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x