Microsoft e SECO insieme per innovare l’IoT per le imprese

Pubblicato il 9 marzo 2021

Business sempre più data driven. L’eccezionale flessibilità del cloud abbinata alle applicazioni di AI permette alle piccole e medie imprese di accelerare il processo di trasformazione digitale: dalla predictive maintainance, alla data analysis dei processi, si efficienta il business e potenzia la produzione e l’erogazione dei servizi. Microsoft e SECO, azienda leader nel settore dell’innovazione tecnologica per le soluzioni hardware-software IoT industriale, annunciano oggi la sigla di un accordo di partnership per l’introduzione e la diffusione di tecnologie IoT. Con questa partnership tutta la flessibilità e potenza della piattaforma Microsoft Azure insieme alla versatilità offerta dagli applicativi Clea, la suite solution che integra Intelligenza Artificiale, Internet of Things, Cloud Computing e Big Data Analysis, sarà disponibile alle imprese che vogliono accelerare la propria trasformazione digitale.

L’accordo prevede che la piattaforma edge computing di SECO, Clea, venga nativamente ospitata sulla piattaforma cloud Microsoft Azure e sia resa disponibile mondialmente attraverso il Microsoft Commercial Marketplace, facilitando l’utilizzo della soluzione integrata da parte dei clienti, dei system integrator e dei business partner dei due gruppi.

“In un mercato sempre più complesso la capacità di fare sistema e creare partnership è un fattore competitivo e determinante per fare innovazione. Siamo orgogliosi di avviare questa collaborazione con Microsoft per consentire alle imprese di accelerare la trasformazione digitale di business e prodotti riducendo drasticamente i tempi di implementazione. Questo accordo – Ha dichiarato Massimo Mauri Amministratore Delegato di SECO – risponde pienamente all’ obiettivo di semplificare i processi di digitalizzazione e conferma l’impegno di SECO nell’innovazione tecnologica e lo sviluppo di soluzioni AI e dell’Internet delle Cose.”

“Nel corso dell’ultimo anno abbiamo assistito a una rapida digitalizzazione delle imprese italiane, che si sono avvalse del Cloud Computing e delle più avanzate tecnologie a supporto della continuità del proprio business. Per aiutare le aziende a cogliere le opportunità offerte dal digitale, lo scorso anno abbiamo lanciato il piano quinquennale Ambizione Italia #DigitalRestart, che vede il nostro ecosistema di partner tecnologici giocare un ruolo chiave a supporto dell’innovazione e dello sviluppo economico del Paese. Grazie alle nostre soluzioni innovative e alle competenze verticali di partner come SECO, intendiamo supportare un settore chiave come quello manifatturiero, permettendo alle imprese di far leva sul Cloud, sull’IoT e sulla manutenzione predittiva per ottimizzare l’operatività e migliorare i propri prodotti e servizi”, ha commentato Silvia Candiani, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

“Il time to market è sempre di più un fattore chiave per le imprese – ha aggiunto Gianluca Venere Chief Innovation Officer di SECO –   Attraverso questa partnership, alimentiamo un ecosistema per l’innovazione che abilita le imprese all’accelerazione del business, attraverso un’offerta “ready to use”, di facile implementazione, efficiente, integrata e scalabile. Dal canto nostro Azure di Microsoft rappresenta una formidabile opportunità per ridurre il time to market di Clea, la nostra suite recentemente lanciata sul mercato che abbinata alla flessibilità della piattaforma cloud di Microsoft permette alle imprese di gestire con semplicità la potenza e la scalabilità della soluzione.”

“Cloud Computing, AI e IoT rappresentano una straordinaria opportunità a supporto del percorso di crescita delle imprese italiane e, grazie all’ecosistema di partner Microsoft, le organizzazioni di ogni dimensione possono avvalersi di strumenti avanzati e personalizzati in grado di rispondere alle specifiche esigenze. Clea è una soluzione semplice ed efficace per guidare le aziende nei loro percorsi d’innovazione, aiutandole a far leva su IoT e Intelligenza Artificiale, nonché a trarre il massimo valore dai propri dati. Siamo entusiasti di collaborare con SECO, supportando le aziende con la flessibilità, la scalabilità e la sicurezza garantite dalla nostra piattaforma cloud Azure”, ha concluso Fabio Santini, Direttore della Divisione One Commercial Partner di Microsoft Italia.



Contenuti correlati

  • SECO presenta a embedded world 2022 la sua gamma di prodotti e servizi

    Lo stand di SECO a embedded world 2022 mostra l’esperienza dell’azienda nella fornitura di soluzioni tecnologiche all’avanguardia, fra cui Clea, una suite di software di analisi IoT-AI proprietaria end-to-end, disponibile su base SaaS, che consente ai clienti...

  • SECO presenta CHAMALEON

    CHAMALEON è una nuova una soluzione IP65 di SECO caratterizzata da un ridotto consumo energetico e un interessante bilanciamento fra prestazioni di calcolo e grafiche. Questo nuovo computer embedded fanless è dotato di un processore Intel Atom...

  • SECO: nuovo box PC IP20 con processori Rockchip

    SECO ha aggiunto alla sua famiglia di soluzioni boxed Smart Edge DORADO, un box PC fanless IP20 basato sul processore Rockchip RK3399 progettato specificamente per applicazioni industriali di fascia alta. Il processore utilizzato è dotato di 2...

  • Accelerare lo sviluppo di applicazioni automotive e IoT che utilizzano motori BLDC

    Per gestire la complessità del software, gli sviluppatori possono usare un driver per motori BLDC dedicato, come A4964KJPTR-T, che integra tutte le funzionalità di controllo motori Leggi l’articolo completo su EO Power 28

  • TinyML: un’introduzione (1a parte)

    Questo articolo è il primo di una serie di tre focalizzati su TinyML: in sintesi l’utilizzo delle tecniche di apprendimento automatico (ML – Machine Learning) su microcontrollori a basso consumo e con un numero limitato di risorse a disposizione...

  • Niente più vincoli per i server edge

    Grazie all’integrazione dei processori della linea Xeon D di Intel sui Server-on-Module COM-HPC da parte di produttori come congatec, le installazioni di server edge non sono più confinate nelle sale server, dove l’ambiente è attentamente controllato dal...

  • Farnell pubblica un nuovo white paper sui sensori smart per IoT

    Farnell ha realizzato un nuovo white paper per supportare i progettisti elettronici nel loro percorso di implementazione di sistemi Internet of Things (IoT). Il saggio in esclusiva, intitolato ‘Sensori Smart – Per l’IoT intelligente’, analizza il mondo...

  • Sistemi embedded medicali, nuovi rischi e opportunità di sviluppo

    Una delle aree tecnologiche più in fermento, nell’era di COVID-19, è senza dubbio quella delle tecnologie medicali. Diversi sono i filoni di sviluppo che in questo momento guidano l’innovazione: dall’Internet of Medical Things (IoMT), alle prospettive applicative...

  • SECO presenta Q7 STARTER KIT 2.1 e la nuova carrier board per moduli Qseven

    SECO ha annunciato un nuovo Qseven Cross Platform Starter Kit che comprende i componenti di base necessari per iniziare a sviluppare applicazioni utilizzando qualsiasi computer on module (COM) conforme a Qseven. Il Q7 STARTER KIT 2.1 include...

  • Soluzioni per la misura del consumo energetico dell’IoT cellulare

    Se si vuole misurare il consumo di potenza di un dispositivo in un ambiente chiuso e controllato, l’utilizzo di un simulatore di rete autonomo non è sufficiente perché bisogna misurare anche la potenza effettivamente consumata da un...

Scopri le novità scelte per te x