L’intelligenza artificiale creerà più posti di lavoro di quelli che eliminerà

I ricercatori di Gartner affermano che l'intelligenza artificiale potrebbe anche migliorare il livello occupazionale

Pubblicato il 21 marzo 2018

Secondo un recente report di Gartner, il 2020 sarà un anno cruciale nelle dinamiche occupazionali legate all’intelligenza artificiale. Il numero di posti di lavoro interessati dall’IA varia a seconda del settore; fino al 2019 l’assistenza sanitaria, il settore pubblico e l’istruzione vedranno una domanda di lavoro in continua crescita, mentre la produzione sarà maggiormente colpita.

A partire dal 2020 la creazione di posti di lavoro legati all’IA passerà al positivo, raggiungendo due milioni di nuovi posti di lavoro nel 2025.

Le preoccupazioni sull’impatto dell’IA sull’economia sono spesso argomento di discussione anche da parte dei, e in merito i ricercatori dell’Università di Oxford hanno previsto che il 35% dei posti di lavoro nel Regno Unito saranno a rischio a causa del sempre maggiore livello di automazione nei prossimi due decenni. Ma le scoperte di Gartner suggeriscono che l’intelligenza artificiale potrebbe anche migliorare la produttività di molti ruoli.

“Molte innovazioni significative in passato sono state associate a un periodo di transizione di perdita del lavoro temporaneo, seguito dal recupero; ecco perché la trasformazione aziendale e l’IA seguiranno probabilmente questa rotta” ha affermato Svetlana Sicular, research vice president di Gartner. L’intelligenza artificiale migliorerà la produttività di molti posti di lavoro, eliminando milioni di posizioni di medio e basso livello, ma anche creando milioni di nuove posizioni di alta qualifica.

“Sfortunatamente gli allarmismi sulla perdita di posti di lavoro confondono l’intelligenza artificiale con l’automazione, che offusca il più grande beneficio dell’IA: una combinazione di intelligenza umana e artificiale in cui entrambe si completano a vicenda”.

I responsabili IT non dovrebbero concentrarsi solo sull’aumento netto previsto dei posti di lavoro. Con ogni investimento in tecnologie abilitate all’intelligenza artificiale, devono se mai prendere in considerazione quali posti di lavoro saranno persi, quali posti verranno creati e come l’IA trasformerà il modo in cui i lavoratori collaborano con gli altri, prendono decisioni e portano a termine il lavoro.

ap



Contenuti correlati

  • Le previsioni di Gartner sui ricavi dei semiconduttori

    Gli analisti di Gartner, in una recente ricerca, prevedono che i ricavi mondiali dei semiconduttori aumenteranno del 13,6% nel 2022 rispetto al 2021. Secondo le stime, infatti, le entrate globali per i semiconduttori dovrebbero raggiungere i 676...

  • L’Intelligenza Artificiale nell’Industria 4.0

    L’ intelligenza artificiale (IA) è un settore in continua crescita e alcune sue applicazioni nell’Industria 4.0, rappresentano senz’altro il suo apice. Questo perché, grazie alla combinazione di IA e Industria 4.0 le aziende hanno la possibilità di...

  • Intelligenza Artificiale: l’Italia si fa strada nell’innovazione ma servono formazione e talento

    Di Riccardo Fino, Data Scientist di Agile Lab Italia Come evidenziato dai dati dell’Osservatorio Artificial Intelligence del Politecnico di Milano, nel 2021 il mercato italiano dell’Intelligenza Artificiale è cresciuto del 27%, raggiungendo un valore di 380 milioni...

  • Spazi abitativi sempre più intelligenti e protetti

    Ai nostri giorni, lavastoviglie, frigoriferi, lavatrici, condizionatori d’aria, macchine per caffè e una miriade di altri dispositivi domestici sono sempre più spesso preceduti dalla parola “smart” Leggi l’articolo completo su EO 499

  • Soluzioni e piattaforme per l’Intelligenza Artificiale

    Il desiderio di utilizzare macchine per simulare l’intelligenza umana ha dato il via a una nuova era di innovazione nota come Intelligenza Artificiale. Al giorno d’oggi, le macchine vengono programmate per avere cognitivamente una capacità percettiva simile...

  • Siemens Digital Industries Software posizionata nel Quadrante dei Visionari da Gartner

    Gartner ha posizionato Siemens Digital Industries Software nel Quadrante dei Visionari del Gartner Magic Quadrant per le piattaforme IoT industriali. Gartner descrive i Visionari come gli innovatori che guidano il mercato rispondendo alle richieste dei clienti emergenti...

  • Il binomio AI e MV migliora la qualità e riduce i costi di produzione nel settore automotive

    L’intelligenza artificiale (AI) offre una soluzione rivoluzionaria per verificare la qualità dei componenti automobilistici, particolarmente complessi, sensibili ai costi, ad alto volume e molto spesso di importanza critica per la sicurezza. Utilizzata in combinazione con la machine...

  • Considerazioni sui sistemi Embedded Linux di classe enterprise

    Le attuali tendenze emergenti del settore elettronico, quali IoT, Intelligenza Artificiale e Machine Learning, impongono ai produttori dei dispositivi il possesso di una profonda conoscenza dei diversi Sistemi Operativi, od OS (Operating Systems) disponibili, sia quelli di...

  • Smart manufacturing: reti industriali e opportunità 5G

    Tra le soluzioni infrastrutturali disponibili per realizzare il paradigma di produzione Industria 4.0, la tecnologia 5G dedicata al settore manufacturing ha il potenziale per accelerare l’implementazione delle smart factory Leggi l’articolo completo su Embedded 82

  • AI: cresce la fiducia delle aziende italiane nelle nuove tecnologie

    Una recente ricerca commissionata da reichelt elektronik e condotta da OnePoll, fa il punto sul grado di implementazione dell’AI nel settore industriale italiano. Da ormai alcuni anni, l’utilizzo di soluzioni di intelligenza artificiale domina l’intero settore industriale...

Scopri le novità scelte per te x