L’intelligenza artificiale continua a migliorare la sicurezza informatica

Pubblicato il 19 settembre 2019

Darktrace ha recentemente annunciato una nuova tecnologia, chiamata Cyber AI Analyst, basata sull’intelligenza artificiale che permette di ridurre del 92% il tempo necessario per indagare sulle minacce informatiche e fornire soluzioni ai responsabili aziendali.

Le ricerche su questa tecnologia sono durata tre anni presso il Centro Ricerca & Sviluppo di Darktrace a Cambridge, nel Regno Unito.

In sostanza Cyber AI Analyst di Darktrace accelera il processo legato all’analisi degli incidenti di sicurezza sospetti, conducendo indagini continue in background e operando a una velocità maggiore e su scala superiore rispetto alle capacità umane.

La capacità dell’IA di indagare ogni possibilità, creare connessioni tra eventi apparentemente distinti e riconoscere rapidamente l’intera portata di un incidente di sicurezza riduce infatti drasticamente il “time to meaning” e consente ai team di sicurezza dell’azienda colpita di risparmiare una notevole quantità di tempo.

L’uso di questo tipo di tecnologie offre inoltre alle aziende il vantaggio di consentire ai loro team di sicurezza di focalizzarsi sulle attività più strategiche lasciando all’IA il compito di investigare su centinaia di minacce contemporaneamente.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x