Linear Technology: reti di sensori a basso consumo

Dalla rivista:
Elettronica Oggi

 
Pubblicato il 31 ottobre 2012

All’interno della gamma Dust Networks Linear Technology ha introdotto le famiglie SmartMesh LTC5800 (system-on-chip) e LTP5900 (modulo), prodotti per reti di sensori wireless conformi alla specifica IEEE 802.15.4e a bassa potenza.

I circuiti integrati e i moduli SmartMesh consentono di progettare i ‘mote’ dei sensori con una durata della batteria di oltre 10 anni, mentre i componenti di rete complementari permettono lo sviluppo di reti WSN (wireless sensor network) solide e sicure.

Le reti SmartMesh utilizzano la tecnologia mesh wireless ‘triple-play’con caratteristiche di: diversità temporale, diversità di frequenza e diversità fisica per garantire affidabilità, resilienza, scalabilità, flessibilità della sorgente di alimentazione e facilità di utilizzo.

Il cuore di questa tecnologia è una rete mesh intelligente con algoritmi di risparmio energetico che rendono possibili funzionalità di altri provider WSN, incluse gestione e ottimizzazione deterministiche della potenza, configurazione automatica, tecnologia mesh a risoluzione automatica degli errori, scambio di pacchetti a bassa potenza e senza collisioni, scalabilità per reti estese, dense e profonde.

Sono supportati due standard di comunicazione: la versione SmartMesh IP è conforme allo standard 6LoWPAN e offre l’indirizzamento IPv6 nativo per ciascun nodo. I prodotti SmartMesh WirelessHART conformi allo standard IEC62591 raddoppiano la durata della batteria rispetto alla versione precedente.

La famiglia SmartMesh è composta da vari prodotti che semplificano lo sviluppo del sistema. Il dispositivo LTC5800 system-on-chip (SoC) include un software per reti di sensori in un package QFN a 72 pin, di 10 x 10mm. LTC5800 integra tutti i componenti di circuiti radio, inclusi un amplificatore di potenza onboard e un microprocessore ARM Cortex M3 a 32 bit, che richiedono solo alimentazione, messa a terra e un’antenna per una potente connessione wireless.

Infine i moduli ‘mote’ LTP5901/LTP5902 forniscono una scheda PCB a montaggio superficiale, facile da integrare, provvista delle certificazioni FCC, CE e IC Modular Radio. Il modulo LTP5901 include un’antenna con chip onboard, mentre il modulo LTP5902 integra un connettore per antenna MMCX.
 

A cura della redazione



Contenuti correlati

  • SECO partecipa all’iniziativa Project Cassini di Arm

    SECO ha annunciato di aver aderito all’iniziativa Project Cassini, guidata da Arm, ottenendo la sua prima certificazione Arm SystemReady IR per il Single Board Computer SBC-C61 basato sul microprocessore i.MX 8M Mini di NXP. Project Cassini è...

  • I SoC RadioVerse di Analog Devices per unità radio 5G

    Analog Devices ha annunciato una nuova serie di System-on-Chip (SoC) RadioVerse che fornisce agli sviluppatori di unità radio (RU) una piattaforma 5G agile e conveniente. La nuova serie di SoC offre un’avanzata elaborazione del segnale RF con...

  • SoC adattivi per l’accelerazione di banda base per il 5G

    In questo articolo viene descritto il primo livello di aggregazione della rete di accesso 5G con accelerazione attraverso SoC adattivi a radiofrequenza (RF) Leggi l’articolo completo su EO 498

  • EBV Elektronik supporta con la sua esperienza ingegneristica l’iniziativa di Progetto Cassini

    EBV Elektronik ha annunciato il suo sostegno ad Arm per portare un’esperienza cloud-native a livello edge tramite il progetto Cassini, l’iniziativa multipiattaforma dell’azienda. Attraverso Progetto Cassini, Arm e i partner tecnologici, come EBV, sono stati in grado...

  • Uno sguardo all’evoluzione delle CPU

    Uno sguardo ai nuovi prodotti e alle nuove tecnologie dei principali produttori di microprocessori: tra i principali trend da annoverare senza dubbio la specializzazione dei diversi core e una strutturazione di tipo modulare dell’architettura Leggi l’articolo completo...

  • Il processore Arm in plastica

    Su Nature recentemente è stato pubblicato uno studio relativo a un processore Arm flessibile a 32 bit. Il nome è PlasticARM ed è stato implementato utilizzando un processo produttivo di Pragmatic a 0,8 μm e tool di...

  • I nuovi SoC R-Car Gen3e di Renesas

    Renesas Electronics ha aggiunto una nuova serie al suo system-on-chip (SoC) R-Car con R-Car Gen3e. Con sei nuovi membri, la nuova serie di SoC R-Car Gen3e offre una gamma scalabile per applicazioni automobilistiche di fascia medio-bassa che...

  • Il supporto di TRACE32 per le SMMU di Arm

    Lauterbach ha annunciato il supporto dei tool TRACE32 per il debug dell’unità di gestione della memoria di sistema (SMMU) di Arm, disponibile nella maggior parte dei SoC basati su Arm Cortex-A. Le SMMU sono elementi costitutivi importanti...

  • Moduli SoM: crescita a due cifre fino al 2026

    In base a un recente studio condotto da  Global Market Insights il mercato dei  moduli SoM (System on Module)è destinato a raggiungere quota 2,5 miliardi di dollari entro il 2026, con un aumento su base annua del 10%. Alla...

  • Renesas aggiorna il SoC R-Car V3H per i più recenti requisiti NCAP

    Renesas Electronics Corporation ha aggiornato il suo SoC R-Car V3H per offrire agli OEM e ai Tier 1 una soluzione ad alte prestazioni e a basso consumo che supporti i più recenti requisiti NCAP 2020 e la...

Scopri le novità scelte per te x