Linear Technology: reti di sensori a basso consumo

Dalla rivista:
Elettronica Oggi

 
Pubblicato il 31 ottobre 2012

All’interno della gamma Dust Networks Linear Technology ha introdotto le famiglie SmartMesh LTC5800 (system-on-chip) e LTP5900 (modulo), prodotti per reti di sensori wireless conformi alla specifica IEEE 802.15.4e a bassa potenza.

I circuiti integrati e i moduli SmartMesh consentono di progettare i ‘mote’ dei sensori con una durata della batteria di oltre 10 anni, mentre i componenti di rete complementari permettono lo sviluppo di reti WSN (wireless sensor network) solide e sicure.

Le reti SmartMesh utilizzano la tecnologia mesh wireless ‘triple-play’con caratteristiche di: diversità temporale, diversità di frequenza e diversità fisica per garantire affidabilità, resilienza, scalabilità, flessibilità della sorgente di alimentazione e facilità di utilizzo.

Il cuore di questa tecnologia è una rete mesh intelligente con algoritmi di risparmio energetico che rendono possibili funzionalità di altri provider WSN, incluse gestione e ottimizzazione deterministiche della potenza, configurazione automatica, tecnologia mesh a risoluzione automatica degli errori, scambio di pacchetti a bassa potenza e senza collisioni, scalabilità per reti estese, dense e profonde.

Sono supportati due standard di comunicazione: la versione SmartMesh IP è conforme allo standard 6LoWPAN e offre l’indirizzamento IPv6 nativo per ciascun nodo. I prodotti SmartMesh WirelessHART conformi allo standard IEC62591 raddoppiano la durata della batteria rispetto alla versione precedente.

La famiglia SmartMesh è composta da vari prodotti che semplificano lo sviluppo del sistema. Il dispositivo LTC5800 system-on-chip (SoC) include un software per reti di sensori in un package QFN a 72 pin, di 10 x 10mm. LTC5800 integra tutti i componenti di circuiti radio, inclusi un amplificatore di potenza onboard e un microprocessore ARM Cortex M3 a 32 bit, che richiedono solo alimentazione, messa a terra e un’antenna per una potente connessione wireless.

Infine i moduli ‘mote’ LTP5901/LTP5902 forniscono una scheda PCB a montaggio superficiale, facile da integrare, provvista delle certificazioni FCC, CE e IC Modular Radio. Il modulo LTP5901 include un’antenna con chip onboard, mentre il modulo LTP5902 integra un connettore per antenna MMCX.
 

A cura della redazione



Contenuti correlati

  • I moduli di congatec hanno ottenuto la certificazione ARM SystemReady IR

    I moduli COM di congatec, in formato SMARC basati sui processori della linea i.MX 8M di NXP, hanno ottenuto la certificazione SystemReady IR nell’ambito del progetto Cassini promosso da ARM. Il progetto Cassini ha come obiettivo la...

  • Più libertà e flessibilità grazie all’hardware open source

    In risposta alla crescente complessità strutturale dei processori standard, dieci anni fa venne creata presso l’Università della California, a Berkeley, un’architettura di set di istruzioni aperta e notevolmente ridimensionata. Ora è alla sua quinta generazione e offre...

  • Annunciata ufficialmente la cessazione dell’acquisizione di Arm

    Dopo varie indiscrezioni apparse in Rete, NVIDIA e SoftBank hanno annunciato ufficialmente la cessazione della transazione relativa all’acquisizione di Arm da parte di NVIDIA Il comunicato precisa che le parti hanno convenuto di risolvere l’accordo a causa...

  • Potrebbe saltare l’accordo per l’acquisizione tra Nvidia e Arm

    Un recente report di Bloomberg segnala che Nvidia sarebbe pronta ad abbandonare l’acquisizione di ARM da SoftBank Group Corp annunciato a settembre 2020. Questa operazione da 40 miliardi di dollari in realtà aveva già avuto dei problemi...

  • SECO partecipa all’iniziativa Project Cassini di Arm

    SECO ha annunciato di aver aderito all’iniziativa Project Cassini, guidata da Arm, ottenendo la sua prima certificazione Arm SystemReady IR per il Single Board Computer SBC-C61 basato sul microprocessore i.MX 8M Mini di NXP. Project Cassini è...

  • I SoC RadioVerse di Analog Devices per unità radio 5G

    Analog Devices ha annunciato una nuova serie di System-on-Chip (SoC) RadioVerse che fornisce agli sviluppatori di unità radio (RU) una piattaforma 5G agile e conveniente. La nuova serie di SoC offre un’avanzata elaborazione del segnale RF con...

  • SoC adattivi per l’accelerazione di banda base per il 5G

    In questo articolo viene descritto il primo livello di aggregazione della rete di accesso 5G con accelerazione attraverso SoC adattivi a radiofrequenza (RF) Leggi l’articolo completo su EO 498

  • EBV Elektronik supporta con la sua esperienza ingegneristica l’iniziativa di Progetto Cassini

    EBV Elektronik ha annunciato il suo sostegno ad Arm per portare un’esperienza cloud-native a livello edge tramite il progetto Cassini, l’iniziativa multipiattaforma dell’azienda. Attraverso Progetto Cassini, Arm e i partner tecnologici, come EBV, sono stati in grado...

  • Uno sguardo all’evoluzione delle CPU

    Uno sguardo ai nuovi prodotti e alle nuove tecnologie dei principali produttori di microprocessori: tra i principali trend da annoverare senza dubbio la specializzazione dei diversi core e una strutturazione di tipo modulare dell’architettura Leggi l’articolo completo...

  • Il processore Arm in plastica

    Su Nature recentemente è stato pubblicato uno studio relativo a un processore Arm flessibile a 32 bit. Il nome è PlasticARM ed è stato implementato utilizzando un processo produttivo di Pragmatic a 0,8 μm e tool di...

Scopri le novità scelte per te x