L’evoluzione di Fairchild per i controller per i motori elettrici

I motori di tipo PMSM e BLDC sono sempre più utilizzati per numerose applicazioni e Fairchild ha ampliato la sua gamma di controller per questo tipo di dispositivi, semplificando soprattutto la fase di progettazione

Pubblicato il 3 dicembre 2013

Per semplificare la progettazione di device basati sui motori di tipo PMSM (Permanent Magnet Synchronous Motor) e BLDC (Brushless DC), e quindi ridurre i costi, Fairchild Semiconductor ha recentemente realizzato un nuovo controller ibrido siglato FCM8531 con il relativo sistema di sviluppo che permette di ridurre sensibilmente il time to market grazie alla contrazione dei tempi legati alla progettazione del software. In pratica si tratta di una soluzione configurabile su misura completa di guide utente, reference design e schede di valutazione.

fairchild

Dal punto di vista architetturale, questo controller ibrido utilizza due processori paralleli: un controller avanzato (AMC) e un microcontroller embedded (MCU). I due processori funzionano indipendentemente, si possono scambiare i dati tramite un’interfaccia di comunicazione interna.

Dal punto di vista funzionale, l’AMC implementa gli algoritmi attraverso le specifiche librerie di Fairchild che possono essere configurate e memorizzate. In questo modo si può facilmente realizzare il controllo di onde sinusoidali, controllo field oriented (FOC) e il controllo diretto e in quadratura (DQ).

Jonathan Harper, regional marketing manager Europe di Fairchild, ha spiegato i motivi alla base dell’introduzione di questo nuovo componente.

fig1Per quanto riguarda il mercato, occorre considerare, per esempio, aspetti come il risparmio energetico, un aspetto di importanza fondamentale anche perché gli analisti indicano che i motori elettrici consumano circa il 60-70% dell’energia utilizzata nell’industria nei Paesi in via di sviluppo.

Analogamente gli elettrodomestici dotati di motori elettrici, come lavatrici, condizionatori eccetera, costituirono circa il 70% dei consumi di energia in ambito domestico e le stime indicano, inoltre, che la quantità di motori BLDC/PMSM utilizzati nel periodo compreso tra il 2010 e il 2015 potrebbe raddoppiare grazie anche all’incremento del 32% del numero di home appliance.

“L’energy saving è molto importante” ha sottolineato Jonathan Harper, evidenziando che “i motori PMSM sono più efficienti, più silenziosi, ma la differenza più importante è nei costi per le applicazioni”.

Le ragioni principali per usare i motori BLDC in Europa infatti risiedono essenzialmente nei bassi costi, ma “sono anche più difficili da utilizzare” ha proseguito il manager di Fairchild.

“Le nuove tipologie di motori elettrici, come quelli sincroni a magneti permanenti (PMSM) e DC brushless (BLDC), rispetto a quelli AC tradizionali pongono una serie di sfide ai progettisti” ha infatti precisato Harper.

“Per i progettisti spesso ci sono dettagli complessi da capire” ha proseguito il manager, evidenziando che i progettisti di motori conoscono ovviamente molto bene l’hardware del motore, ma spesso non altrettanto bene gli algoritmi per l’elettronica di controllo e la loro codifica nel software necessario al funzionamento. “Molte aziende europee vogliono scrivere il loro codice con algoritmi sofisticati” ha proseguito Harper, e quindi occorrono soluzioni semplici da punto di vista della configurazione.

fig2In quest’ottica si inserisce l’offerta di Fairchild che prevede la disponibilità di librerie modulari per il controllo dei motori che sono in grado di ridurre la complessità del design del software di controllo necessario.

L’AMC, per esempio, può essere configurato con differenti librerie come quella Speed Integral, per applicazioni con carichi statici, oppure quella Sliding Mode per i carichi dinamici come pompe per l’acqua e compressori, o anche quella Hall Interface per i motori dotati di sensori Hall.

La semplificazione dello sviluppo passa anche dal Motor Control Development System (MCDS) IDE e il Programming Kit forniti da Faichild per questi nuovi componenti.

Un altro punto evidenziato da Johnatan Harper è relativo alle certificazioni dei prodotti: “Quando per esempio si scrive del codice che deve rispondere a specifiche normative per la sicurezza, con le modifiche occorre riqualificare anche il codice” ha infatti precisato Harper. La soluzione di Fairchild, invece, permette il riutilizzo del codice e quindi permette di abbreviare i tempi per il design di nuovi prodotti.

Francesco Ferrari



Contenuti correlati

  • Diodes semplifica i circuiti di protezione

    Diodes ha annunciato un controller per la protezione dei sistemi contro la scarica inversa. Emulando un diodo ideale, tramite il controllo di un MOSFET a canale P, il controller DZDH0401DW fornisce l’isolamento high-side necessario per il blocco...

  • Il nuovo controller boost automotive di Analog Devices

    MAX25203 è il nuovo controller boost sincrono multifase ad elevata efficienza di Analog Devices destinato, per esempio,  alla regolazione degli amplificatori di potenza di classe D nei sistemi di infotainment automotive. Questo controller offre funzionalità avanzate come...

  • Creare valore con una maggiore integrazione nei controller per building automation

    L’I/O configurabile via software genera innovazione nel mercato della building automation, che, pur essendo tradizionalmente conservatore, è ora spinto a diventare più agile e a rispondere più rapidamente alle esigenze in continua evoluzione dei clienti Leggi l’articolo...

  • I nuovi componenti di Renesas per infrastrutture di rete IoT

    Renesas Electronics Corporation ha presentato la seconda generazione di controllori digitali multifase e 6 stadi e degli Smart Power Stage per infrastrutture di rete IoT. I 15 nuovi modelli, in grado di fornire correnti che vanno da...

  • Xantrex amplia la sua gamma di regolatori di carica per impianti fotovoltaici

    Xantrex ha aggiunto alla sua offerta due nuovi controller per la ricarica di accumulatori tramite energia solare progettati per funzionare con le più diffuse tecnologie per le batterie, tra cui quella Lithium Iron Phosphate (LiFePO4). Il nuovo...

  • La nuova soluzione di TI per semplificare la progettazione automotive

    Texas Instruments (TI) ha presentato un chip per il settore automotive che integra un controller e un transceiver per Controller Area Network con Flexible Data Rate (CAN FD). TCAN4550-Q1 utilizza il bus Serial Peripheral Interface (SPI) di...

  • Cypress estende la gamma EZ-PD

    Cypress Semiconductor ha ampliato la sua gamma EZ-PD con l’introduzione di EZ-PD PAG1. Si tratta di  dispositivi ad alta integrazione che supportano la funzionalità di Power Delivery (PD) di USB-C e costituiscono una soluzione di alimentazione AC-DC...

  • I nuovi controller per touchscreen aXiom

    TouchNetix ha annunciato l’introduzione di una nuova serie di controller per touchscreen. Il primo è siglato aXiom AX310, supporta simultaneamente il controllo aptico e il rilevamento della forza ed è stato appositamente progettato per applicazioni industriali e...

  • Microchip : un DSC single core più performante in un package ultra compatto

    dsPIC33CK è la nuova famiglia di Digital Signal Controller (DSC) a 16 bit di Microchip. Questi componenti riuniscono le capacità di un DSP e la semplicità progettuale di un microcontroller (MCU). I dispositivi includono dotazioni di sicurezza...

  • Analog Devices: controller boost duale a due fasi

    LTC7840 Power by Linear è un controller boost asincrono a due fasi che pilota due stadi esterni a MOSFET di potenza a canale-N. Questo nuovo controller di Analog Devices può essere configurato come regolatore boost a uscita...

Scopri le novità scelte per te x