Le vendite europee di semiconduttori rimbalzano a luglio, crescendo del 3,2 percento

Pubblicato il 8 settembre 2020

Secondo quanto riportato dall’ESIA (European Semiconductor Industry Association)  – sulla base degli ultimi dati WSTS (World Semiconductor Trade Statistics) – le vendite europee di semiconduttori sono aumentate del 3,2% a luglio 2020 rispetto al mese precedente.

La crescita mese su mese ha portato a una cifra complessiva di 2,794 miliardi di dollari di vendite in Europa a luglio.

Le vendite mondiali hanno raggiunto i 35,197 miliardi di dollari, in crescita del 2,1% rispetto a gigno. Tutti i dati sulla crescita rappresentano una media mobile di tre mesi. 

In Europa, i discreti, i micro IC MOS e l’optoelettronica hanno registrato il maggior aumento a luglio rispetto a giugno 2020, con un tasso di crescita rispettivamente del 7%, 5,9% e 3,6%. Guardando ai chip specifici per le applicazioni, le vendite in Europa sono cresciute notevolmente a luglio (9% su base mensile). Su base mondiale, i dispositivi semiconduttori per applicazioni specifiche per il settore automobilistico, nonché per comunicazioni cablate e wireless hanno registrato prestazioni particolarmente buone a luglio rispetto a giugno. 

A luglio, gli effetti dei tassi di cambio hanno influenzato il quadro delle vendite europee confrontando la crescita del mercato in euro e in dollari. Misurate in euro, le vendite di semiconduttori sono state di 2,496 miliardi di euro a luglio 2020, in aumento dell’1,5% rispetto al mese precedente e in diminuzione del 14,2% rispetto allo stesso mese di un anno fa. Su base annua (YTD) le vendite di semiconduttori sono diminuite del 7,7%.

 



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x