Le tecnologie Silicon Labs certificate da PSA Certified e da ioXt Alliance

Pubblicato il 3 settembre 2020

Silicon Labs ha annunciato che le proprie avanzate tecnologie hardware e software concepite per proteggere i dispositivi IoT (Internet of Things) hanno ottenuto la certificazione da parte sia di PSA CertifiedioXt Alliance.

Secure Vault, disponibile dal 9 settembre nel nuovo SoC wireless multi-protocollo EFR32MG21B di Silicon Labs, ha ottenuto la certificazione PSA di Livello 2, che è basata su una struttura per la garanzia della sicurezza alla cui definizione ha partecipato anche Arm, grazie alla quale è possible semplificare la standardizzazione della sicurezza dei dispositivi IoT e far sì che la sicurezza non rappresenti più un ostacolo per il time-to-market.

EFR32MG21B è la prima radio a ottenere la certificazione PSA di Livello 2.

“Dai minuscoli sensori a basso consumo ai dispositivi IoT ad alte prestazioni – ha sottolineato Andy Rose, chief system architect e fellow di Arm – la sicurezza deve essere integrata a livello di chip per garantirne l’efficacia. Silicon Labs ha compreso l’importanza di questo concetto e, grazie al conseguimento della certificazione PSA di Livello 2, può garantire ai propri clienti una protezione efficiente contro attacchi software di natura scalabile, consentendo l’utilizzo di SoC sicuri per l’implementazione su vasta scala di applicazioni IoT”.

I kit di sviluppo xG22 Thunderboard ed EFR32MG21B di Silicon Labs hanno ottenuto la certificazione di sicurezza SmartCert da parte di ioXt Alliance, uno standard riconosciuto a livello globale per la sicurezza in ambito IoT. Poiché ioXt Alliance consente la trasmissibilità della certificazione, le certificazioni ioXt ottenute da Silicon Labs possono essere sfruttate da qualsiasi produttore che utilizzi I kit xG22 and xG21B, riducendo in modo sostanziale tempi e risorse necessarie per la certificazion ioXT dei loro prodotti.

“Silicon Labs è da lungo tempo uno dei maggiori protagonisti del settore IoT e ha sempre dimostrato una grande attenzione alla sicurezza dei dispositivi” ha sottolineato Brad Ree, chief technology officer di ioXt Alliance. “Il conseguimento della certificazione ioXt SmartCert per il kit xG22 Thunderboard è la testimonianza di un forte impegno per la sicurezza e la trasparenza che avrà un effetto a catena sui settore delle smart home, delle vendite al dettaglio intelligenti e dei dispositive medicali portatili”.

“In considerazione del fatto che le minacce sono in continua evoluzione, può risultare difficile per gli sviluppatori di prodotti IoT tenersi aggiornati su queste evoluzioni, specialmente nel caso di dispositivi a basso costo e con risorse limitate” – ha puntualizzato Matt Johnson, senior vice president della divisione IoT di Silicon Labs. “Proteggere i dispositivi IoT in un mondo sempre più connesso è ora una necessità in quanto i dati degli utenti e i modelli di business basati sul cloud sono sempre più oggetto di costosi attacchi da parte degli hacker e i requisiti per la sicurezza dei dispositivi IoT stanno diventando obbligatori. Silicon Labs sta operando in modo sinergico con le community che si occupano di sicurezza, i clienti e gli esperti di sicurezza di terze parti per offrire soluzioni di sicurezza avanzate che aiutino a proteggere i dispositivi IoT connessi sia oggi sia in futuro. Siamo particolarmente orgogliosi di aver ottenuto queste importanti certificazioni da parte del mondo IoT che rappresentano un riconoscimento sia del lavoro fatto sia della validità delle avanzate tecnologie di sicurezza che abbiamo integrano nel nostro portafoglio prodotti”.

Secure Vault: un nuovo paradigma di sicurezza

La piattaforma Wireless Gecko Serie 2 di Silicon Labs è uno fra i prodotti che integrano la tecnologia  Secure Vault; in questo caso vengono abbinate le migliori funzionalità di sicurezza software, come ad esempio boot sicuro basato su una Rot (Root-of-Trust) hardware, debug sicuro, rilevazione di tentativi di manomissione fisica, identità sicura per l’attestazione e tecnologia PUF (Physically Unclonable Function) implementata a livello hardware per ridurre in modo drastico i rischi legati alla violazione della sicurezza dei dispositivi IoT e la possibilità di mettere a rischio le proprietà intellettuali.

Per ulteriori informazioni su Secure Vault e le problematiche di sicurezza in ambito IoT è possible cliccare qui.

Sicurezza IoT  nel settore delle “Smart Home”

Il tema della sicurezza IoT, coinvolge molto da vicino, l’ambito della “casa intelligente”. Tema che verrà affrontato il 9 e il 10 settembre da Silicon Labs nel corso di “Works With”, la conferenza destinata agli sviluppatori attivi nel settore delle smart home. In entrambe le giornate i senior product manager di Silicon Labs per la sicurezza IoT e Mike Down, membro del board di ioXt Alliance, collaboreranno con Brad Ree, CTO di ioXt Alliance per condurre le sessioni che si occuperanno delle normative che regolano la sicurezza in ambito IoT. In queste sessioni di formazione verrà analizzato il panorama normativo sulla sicurezza, spiegato come la nuova tecnologia Secure Vault di Silicon Labs permetta agli sviluppatori di dispositivi IoT di soddisfare, se non addirittura superare, le norme in vigore e illustrate le modalità seguite da ioXt Alliance per soddisfare l’esigenza di processi di valutazione e certificazione uniformi dei livelli di sicurezza dei prodotti IoT tesi a il rispetto di queste normative.

La registrazione per partecipare a “Works With”, la conferenza virtuale degli sviluppatori che operano nel settore delle smart home, comprese le sessioni relative alle normative sulla sicurezza, è gratuita e può essere effettuata all’indirizzo: silabs.com/workswith.

R.N.



Contenuti correlati

  • Ottimizzare sistemi di test per il wireless e antenne per la comunicazione ad alta velocità

    Bluetest, azienda all’avanguardia nelle soluzioni di test per il wireless, progetta sistemi di riverbero utilizzati per misurare le prestazioni dei dispositivi senza fili e delle antenne a banda larga. Bluetest si affida alla simulazione RF per ottimizzare...

  • L’importanza della geolocalizzazione nei dispositivi IoT

    Implementando soluzioni connesse, le aziende possono sostituire i processi manuali inefficienti e gravosi con soluzioni di asset management IoT-enabled Leggi l’articolo completo su EO 496

  • CPU embedded sicure per applicazioni edge

    La classica struttura cloud non è adatta (o lo è solo parzialmente) a soddisfare l’esigenza di digitalizzazione che aumenta molto velocemente e l’incremento esponenziale della quantità di dati acquisiti, che devono essere elaborati nel modo più veloce,...

  • LPWAN: il 5G per l’IoT

    Le reti WAN Low Power giocano un ruolo fondamentale nell’implementazione dell’Internet of Thing in seno alla rivoluzione 5G Leggi l’articolo completo su Embedded 81

  • Il processore Arm in plastica

    Su Nature recentemente è stato pubblicato uno studio relativo a un processore Arm flessibile a 32 bit. Il nome è PlasticARM ed è stato implementato utilizzando un processo produttivo di Pragmatic a 0,8 μm e tool di...

  • Sondrel: realizzare più rapidamente soluzioni IoT per l’AI a livello edge

    La nuova reference platform IP SFA 100 di Sondrel è stata progettata per semplificare e rendere più veloce la creazione di dispositivi IoT alimentati a batteria ad alte prestazioni. Il design ha una CPU Arm integrata per...

  • Frost & Sullivan premia Eurotech per le soluzioni IoT per il settore ferroviario

    Eurotech è stata premiata da Frost & Sullivan con lo Europe Strategy Leadership Award 2021 per le sue soluzioni IoT per il settore ferroviario. L’azienda infatti ha saputo sfruttare le opportunità nel mercato industriale con le sue...

  • Il supporto di TRACE32 per le SMMU di Arm

    Lauterbach ha annunciato il supporto dei tool TRACE32 per il debug dell’unità di gestione della memoria di sistema (SMMU) di Arm, disponibile nella maggior parte dei SoC basati su Arm Cortex-A. Le SMMU sono elementi costitutivi importanti...

  • I risultati del terzo sondaggio annuale di Farnell sull’IoT

    Farnell ha pubblicato una nuova ricerca sull’IoT che evidenzia come questo settore stia assumendo un ruolo sempre più fondamentale per l’automazione industriale e le applicazioni di controllo nell’ambito dell’Industria 4.0. Il sondaggio IoT, effettuato ogni anno da...

  • Due nuove divisioni per Intel

    Il nuovo Ceo di Intel, Pat Gelsinger ha annunciato la nascita di due nuove divisioni, in risposta alla crescente importanza dei settori HPC (High Performance Computer), software e IoT, e la nomina di un nuovo CTO (Chief...

Scopri le novità scelte per te x