Lauterbach: Trace32 supporta i chipset Fujitsu Hdtv Decoder

Pubblicato il 23 settembre 2009

Famos è stato sviluppato specificatamente per gli Hdtv decoder della serie MB86H6x ARM11 per set top boxe. Il supporto per il kernel Famos è ora integrato nelle nuove versioni software Trace32 per architetture ARM.

Il supporto per Famos (Fujitsu Advanced MPEG Operating System. Sistema operativo proprietario per il Fujitsu HD multi-standard decoder) visualizza tutti gli oggetti del sistema operativo. Fornisce speciali finestre per i task, semafori, mailboxes etc. Se il processore supporta l’accesso run-time alla memoria, allora gli oggetti del kernel possono essere visualizzati in modo non intrusivo, mentre l’applicazione esegue. In aggiunta Trace32 consente l’utilizzo di breakpoint specifici per task. La funzionalità di stack coverage integrata consente precise verifiche e misure del massimo utilizzo dello stack dei processi.

Utilizzando il real-time trace i task switch possono essere registrati e visualizzati graficamente. Questo consente l’analisi del tempo di esecuzione dei processi e delle funzioni eseguite in un sofisticato e accurato analizzatore statistico e di performance.L’analisi dinamica della schedulazione dei task è anche possibile senza real-time trace. Trace32 rileva periodicamente quale task sta eseguendo e crea un grafico della percentuale di utilizzo di cpu per ogni task. Un nuovo menu specifico per Famos consente un semplice accesso a queste nuove funzionalità estese.

Famos e il supporto per questo kernel possono eseguire anche all’interno del Trace32 instruction set simulator, che è liberamente disponibile sul sito Lauterbach www.lauterbach.com. I simulatori Trace32 sono quindi utilizzabili per la prototipizzazione di applicazioni Famos anche se l’hardware non è ancora disponibile.

Tutte le funzionalità che Trace32 fornisce per Famos non richiedono alcuna modifica o instrumentazione alla applicazione o al kernel. È la filosofia del debugger Trace32 di funzionare esattamente con la stessa applicazione che eseguirà nel prodotto finale. Solo in questo modo è possibile garantire il test e l’assenza di errori nell’applicazione finale.

Lauterbach: www.lauterbach.com

Fujitsu Microelectronics Europe: emea.fujitsu.com/micro



Contenuti correlati

  • Il chipset HiperLCS-2 di Power Integrations

    Power Integrations ha annunciato il chipset HiperLCS-2 a ridotto consumo energetico, una nuova famiglia di circuiti integrati che semplifica la progettazione e fabbricazione di convertitori di potenza risonanti LLC. La nuova soluzione a doppio chip presenta un...

  • Un nuovo chipset di Rohm per alimentatori wireless

    LAPIS Technology, una società del Gruppo ROHM, ha sviluppato un chipset, composto dal trasmettitore ML7661 e dal ricevitore ML7660, in grado di fornire fino a 1 W di potenza wireless a dispositivi wearable e a soluzioni sigillate...

  • TRACE32 supporta le MCU i.MX RT500 di NXP

    Lauterbach ha aggiunto alla sua offerta di strumenti TRACE32 il supporto per le MCU crossover della famiglia i.MX RT500 di NXP Semiconductors. Questi microcontrollori hanno una architettura basata su un core Arm Cortex-M33 in combinazione con un...

  • Percepio e Lauterbach collaborano per accelerare il debug

    Percepio e Lauterbach hanno annunciato una collaborazione con l’obbiettivo di accelerare la fase di debug tramite una più stretta integrazione tra Tracealyzer di Percepio e i tool di tracing TRACE32 di Lauterbach. Il primo risoltato di questa...

  • Lauterbach supporta il motore SDMA dei processori iMX di NXP

    Lauterbach ha annunciato il supporto per il motore SDMA nella famiglia di processori NXP iMX. I dispositivi iMX sono progettati per applicazioni impegnative in vari settori, tra cui soluzioni automotive, avioniche e dei trasporti, robotiche, controllo degli...

  • SEGGER annuncia il supporto completo per SiFive Insight

    SEGGER continua a rafforzare la sua posizione relativamente all’architettura basata sul set di istruzione RISC-V. I prodotti di questa azienda, infatti, sono completamente compatibili con i core SiFive RISC-V e le sue sonde J-Link offrono supporto per...

  • TRACE32 supporta CoreSight SoC-600

    Lauterbach ha annunciato di aver esteso a SoC-600 il supporto dei suoi strumenti di debug TRACE32. L’interfaccia di debug Arm ADIv6, più comunemente nota come SoC-600, è la nuova generazione Arm di specifiche dell’interfaccia di debug per...

  • I nuovi chipset Wi-Fi e Bluetooth di Cypress per l’infotainment automotive

    Cypress Semiconductor ha ampliato al sua offerta di connettività wireless per il settore dell’infotainment automotive con tre nuovi prodotti. I nuovi chipset combinati Wi-Fi e Bluetooth e il software di supporto consentono a più utenti di connettersi...

  • Un nuovo chipset da ROHM per alimentatori buck-boost automotive

    ROHM ha recentemente annunciato la disponibilità di un chipset per alimentatori con configurazione buck-boost che permette di fornire un design comune abbinando il funzionamento dell’alimentatore sia in modalità buck che in modalità buck-boost in una singola scheda....

  • Lauterbach: TRACE32 anche per core RISC-V

    Lauterbach e SiFive, il fornitore fabless di semiconduttori personalizzati, hanno annunciato la disponibilità del tool TRACE32 di Lauterbach per il debug dei core IP RISC-V E31 ed E51 di SiFive, basati sull’architettura ISA RISC-V. Il supporto di...

Scopri le novità scelte per te x