Lauterbach supporta il motore SDMA dei processori iMX di NXP

Pubblicato il 6 maggio 2020

Lauterbach ha annunciato il supporto per il motore SDMA nella famiglia di processori NXP iMX.

I dispositivi iMX sono progettati per applicazioni impegnative in vari settori, tra cui soluzioni automotive, avioniche e dei trasporti, robotiche, controllo degli edifici, sanità e Human Machine Interface in generale.

l controller DMA sono progettati per spostare blocchi di dati tra la memoria principale e le periferiche (e viceversa) senza la necessità di intervento da parte del processore centrale e, spesso, i trasferimenti tramite DMA sono collocati oltre le parti gestibili dagli strumenti di debug, apparendo frequentemente come “black box” all’interno della CPU.

Con la nuova funzionalità introdotta da Lauterbach, gli sviluppatori dispongono invece degli strumenti necessari per interrogare la memoria e i registri del motore SDMA, impostare breakpoints, interrompere i trasferimenti e procedere a step negli script di controllo del motore SDMA.

Questa funzione è disponibile per i clienti di Lauterbach a partire dal 2 maggio 2020.

Inizialmente è incluso il supporto per iMX6 ma verrà presto esteso per supportare altri dispositivi iMX.



Contenuti correlati

  • La progettazione analogica entra nell’era digitale grazie ai tool di nuova generazione

    Tool hardware e software innovativi stimoleranno l’interesse dei giovani ingegneri verso il mondo dell’analogica Leggi l’articolo completo su EO 503  

  • Green Hills Software annuncia le soluzioni software per le famiglie di processori automotive NXP S32Z e S32E

    Green Hills Software ha scelto embedded world 2022 per annunciare il suo piano per fornire un supporto completo per le nuove famiglie di processori in tempo reale S32Z e S32E di NXP Semiconductors con l’obiettivo di consentire...

  • Da MikroE un tool di debug che consente le operazioni in Wi-Fi

    MikroElektronika (MikroE) ha presentato UNI CODEGRIP, uno strumento di debug e programmazione universale per le architetture di microcontroller ARM Cortex-M, RISC-V, PIC, dsPIC, PIC32 e AVR. L’azienda sottolinea che CODEGRIP è l’unico strumento che mette in grado...

  • Lauterbach: debug su RISC-V a Embedded World 2022

    Lauterbach e SiFive mostreranno il debug del Vector Processor RISC-V multi-core a Embedded World 2022. SiFive Intelligence X280 è un processore RISC-V multi-core con estensioni vettoriali ed è ottimizzato per il calcolo AI/ML di fascia alta. Oltre...

  • Collaborazione fra Lauterbach e StatInf

    Lauterbach ha annunciato una collaborazione con StatInf per offrire agli utenti la possibilità di utilizzare il tracciamento del flusso di programma, acquisito dagli strumenti di tracciamento TRACE32 di Lauterbach, insieme ai tool di analisi RocqStat di StatInf....

  • Lauterbach: supporto di debug per TriCore AURIX TC4x a 32-bit

    Lauterbach ha annunciato il supporto tramite TRACE32, lo strumento professionale per il debug multicore eterogeneo, di tutte le architetture principali del nuovo TC4x con debugger evoluti: TriCore, CSRM (TriCore), SCR (XC800), PPU (ARC), GTM. TriCore AURIX TC4x...

  • Progetti di community per TRACE32

    A partire dal 1 marzo 2022 Lauterbach ha iniziato a diffondere il repository GitLab: “Awesome TRACE32” con l’obiettivo di fornire una piattaforma in cui persone che la pensano allo stesso modo, come sviluppatori e ingegneri che si...

  • TRACE32 supporta GTM su Arm

    Lauterbach ha esteso il supporto per il debug e il tracciamento del GTM (Generic Timer Module) in modo da includere i SoC basati su Cortex-A/-R/-M. Il GTM assicura un’accurata acquisizione di più dati in ingresso e la...

  • Da Lauterbach tool professionali gratuiti per Arduino

    Lauterbach ha esteso la gamma di schede e dispositivi Arduino supportati dal suo TRACE32. Dopo l’integrazione con Arduino Pro Portenta H7, è stato aggiunto infatti il supporto per Arduino Nano 33 BLE e Nano 33 BLE Sense....

  • Spazi abitativi sempre più intelligenti e protetti

    Ai nostri giorni, lavastoviglie, frigoriferi, lavatrici, condizionatori d’aria, macchine per caffè e una miriade di altri dispositivi domestici sono sempre più spesso preceduti dalla parola “smart” Leggi l’articolo completo su EO 499

Scopri le novità scelte per te x