La scheda host di sistema PICMG 1.3 PCI-761 di Kontron equipaggiata con il chipset Intel Q57 per applicazioni di elaborazione dell’immagine e real-time

Pubblicato il 22 dicembre 2010

Kontron ha reso noto di aver introdotto la scheda host di sistema (SHB – System Host Board ) PCI-761 conforme a PICMG 1.3. Si tratta di un server industriale su scheda equipaggiata con il chipset Intel Q57 Express. Questa scheda Cpu abbina elevate prestazioni a funzionalità di sicurezza “intelligenti”, economicità di amministrazione del sistema e tecnologia di I/O avanzata in un formato estremamente compatto.

La possibilità di ospitare processori Intel della serie Core, da Core i3 a Core i7 con quattro core operanti a 3,06 GHz garantisce un’elevata scalabilità mentre a disponibilità di un massimo di 8 GB di memoria DDR3-1333 assicura prestazioni spinte e ampiezze di banda particolarmente estese. L’alta affidabilità della scheda, che si traduce in un MTBF pari a circa 100.000 ore, garantisce un’elevata disponibilità (HA) e ridotti costi di manutenzione.

La tecnologia AMT e la presenza di un modulo TPM assicurano le funzionalità di gestione e i miglioramenti in termini di sicurezza tipici della tecnologia vPRO di Intel, grazie alle quali è possibile semplificare la gestione di sistemi basati su PCI-761.

Grazie a Intel AMT 6.0, operazioni quali installazione e manutenzione di sistemi operativi, configurazione del BIOS e diagnosi dell’hardware possono essere effettuate in modo remoto sfruttando la rete senza necessità di ricorrere a componenti hardware aggiuntivi per la gestione remota. La tecnologia Trusted Executed Technology e il modulo TPM 1.2 (Trusted Platform Module) ospitato a bordo consentono a PCI-761 di garantire la massima sicurezza al sistema grazie, ad esempio, alla cifratura hardware di tutti i dati trasmessi.

Tra gli impieghi tipici di PCI-761 si possono annoverare applicazioni asincrone in tempo reale in apparecchiature di misura e collaudo, come pure elaborazione dell’immagine o controllo di processo in settori quali energia, medicale, automazione, gestione del traffico e trasporti.

Grazie alla disponibilità dello zoccolo LGA 1156, la scheda host di sistema PCI-761 – compatta e di semplice gestione – supporta i processori della serie Core i3/i5/i7 di Intel oltre ai processori della serie Pentium (ottimizzati in termini di costi) e si distingue per caratteristiche quali bus FSB (Front Side Bus) a 1.033 MHz, fino a 8 Gbyte di SDRAM DDR3-1066/1333 e disponibilità di una vasta gamma di interfacce tra cui: 1 PCIeX16 (PEG), 1 PCIeX4 (configurabile anche come 4 PCIeX1), 4 PCI per il backplane, 6 SATA II operanti velocità di trasferimento dati di 300 Mbps (2 attraverso il backplane) con supporto RAID 0, 1, 5 e 10, 2 Ethernet 10/100/1000 Base-T, 12 Usb 2.0 (quattro attraverso il backplane), una interfaccia parallela e due seriali (1 RS-232/422/485 e 1 RS-232), oltre a un codec audio HD.

Nello sviluppo di applicazioni è possibile sfruttare l’ampia gamma di opzioni di espansione disponibili attraverso opportune schede che possono essere integrate attraverso backplane configurabili in modo flessibile in modo da ridurre il lavoro di cablaggio. Se non sono richieste funzionalità grafiche PEG avanzate, l’adattatore grafico ad alta definizione (HD Graphics Adapter) di Intel garantisce un completo supporto della libreria grafica DirectX 10 e di una risoluzione che arriva alla QXGA (2.560 x 1.600 pixel) a 75 Hz attraverso la connessione VGA.

Un robusto modulo flash Usb opzionale con capacità fino a 8 Gbyte e un MTBF di oltre 5 milioni di ore consente il progetto di sistemi esenti da manutenzione che non prevedono supporti di memorizzazione rotanti. La scheda host di sistema PICMG 1.3 PCI-761 è già disponibile e supporta la famiglia di sistemi operativi Linux e Windows di Microsoft, compreso il nuovo Windows Embedded Standard 7, nonché altri sistemi operativi previsti da singoli progetti.



Contenuti correlati

  • Da MikroElektronika una scheda per valutare il microcontroller GigaDevice RISC-V GD32VF

    MikroElektronika ha realizzato la nuova scheda aggiuntiva SiBRAIN per GD32VF103VBT6, concepita per gli sviluppatori di sistemi embedded basati sul microcontroller GigaDevice RISC-V. SiBRAIN è una scheda aggiuntiva standardizzata che consente di installare e sostituire in modo semplice...

  • Nuova scheda XENSIV PAS CO2 Shield2Go per la misurazione dell’anidride carbonica

    Infineon Technologies ha aggiunto alla sua offerta la nuova scheda XENSIV PAS CO2 Shield2Go, adatta sia per il monitoraggio di CO2 e della qualità dell’aria che per la ventilazione controllata. La nuova scheda fa parte del portafoglio...

  • Il reference design di EPC per inverter basati su transitor GaN

    EPC ha reso disponibile la scheda EPC9167, un reference design per inverter trifase con pilotaggio dei motori BLDC tramite i transistor eGaN FET EPC2065. L’inverter EPC9167 lavora con tensioni di alimentazione comprese tra 14 V e 60...

  • Il chipset HiperLCS-2 di Power Integrations

    Power Integrations ha annunciato il chipset HiperLCS-2 a ridotto consumo energetico, una nuova famiglia di circuiti integrati che semplifica la progettazione e fabbricazione di convertitori di potenza risonanti LLC. La nuova soluzione a doppio chip presenta un...

  • Un nuovo chipset di Rohm per alimentatori wireless

    LAPIS Technology, una società del Gruppo ROHM, ha sviluppato un chipset, composto dal trasmettitore ML7661 e dal ricevitore ML7660, in grado di fornire fino a 1 W di potenza wireless a dispositivi wearable e a soluzioni sigillate...

  • I nuovi chipset Wi-Fi e Bluetooth di Cypress per l’infotainment automotive

    Cypress Semiconductor ha ampliato al sua offerta di connettività wireless per il settore dell’infotainment automotive con tre nuovi prodotti. I nuovi chipset combinati Wi-Fi e Bluetooth e il software di supporto consentono a più utenti di connettersi...

  • Un nuovo chipset da ROHM per alimentatori buck-boost automotive

    ROHM ha recentemente annunciato la disponibilità di un chipset per alimentatori con configurazione buck-boost che permette di fornire un design comune abbinando il funzionamento dell’alimentatore sia in modalità buck che in modalità buck-boost in una singola scheda....

  • Comunicazione industriale in Real-Time

    Complice la crescente importanza di IoT e Industry 4.0, gli stack e i driver di comunicazione non sono più sufficienti come strumento per gli sviluppatori di firmware. A causa dell’incremento delle esigenze in termini di prestazioni, complessità...

  • Rohm e Lapis Semiconductor: nuovi chipset per display automotive

    Rohm e Lapis Semiconductor hanno annunciato la disponibilità di chipset progettati per pilotare i pannelli LCD per il settore automotive per applicazioni come, per esempio, cruscotti e monitor ad alta risoluzione per navigatori. I nuovi chipset Rohm...

  • Keysight: come realizzare oscilloscopi con la più elevata larghezza di banda

    Keysight Technologies ha annunciato una tecnologia rivoluzionaria per realizzare oscilloscopi con la più elevata larghezza di banda, attraverso l’utilizzo di chipset innovativi basati sull’avanzata tecnologia Keysight dei semiconduttori in fosfuro di indio (InP). I nuovi chipset daranno...

Scopri le novità scelte per te x