La rivoluzione dell'”Internet di tutte le cose” secondo Cisco

Pubblicato il 17 gennaio 2014

Il 2014 è l’anno della svolta per i cambiamenti che arriveranno dal passaggio dall’Internet delle cose all’”Internet di tutte le cose”, ovvero l’aggregato di tutte le connettività, le funzioni e i dispositivi mobili.

È quanto ha spiegato John Chambers, Ceo di Cisco, al keynote del CES di Las Vegas, davanti a una platea di quasi tremila tra giornalisti e addetti ai lavori. Chambers ha sottolineato che “per i settori pubblico e privato si tratta di una opportunità da 19 mila miliardi di dollari”. Tanto vale – ed è una stima prudente – l’interconnessione e integrazione tra televisori, frigoriferi, auto, smartphone e dispositivi vari, che si comincia a vedere oggi.

“Sarà una rivoluzione cinque/dieci volte più importante di quanto lo sia stata quella di Internet”, ha aggiunto. Il Ceo di Cisco, società attiva nella fornitura di infrastrutture di reti informatiche, ha ricordato che nel 1984, appena 30 anni fa, a Internet erano connessi solo mille computer. Entro il 2015 solo i dispositivi mobili saranno più di tutta la popolazione mondiale. E alla fine di quest’anno, dieci miliardi di dispositivi mobili avranno ben 77 miliardi di applicazioni installate”.

sb



Contenuti correlati

  • Keysight: migrazione più semplice dalle reti 4G LTE a 5G Open RAN

    Keysight Technologies ha annunciato la collaborazione con Xilinx e Cisco per presentare soluzioni fronthaul che supportano un percorso di migrazione facilitato dalle tradizionali reti 4G LTE alle reti 5G O-RAN. Le implementazioni di reti di accesso radio...

  • Edge computing: adesso è mission-critical

    Dal fog computing all’edge computing mission-critical : l’evoluzione di un paradigma di elaborazione nelle parole di Flavio Bonomi, Technology Visionary for Fog/Edge Computing che attualmente ricopre la carica di Board Technology Adviser presso Lynx Software Technologies Prima...

  • Otto aziende insieme per i ricetrasmettitori a 800Gb/s

    Recentemente è stato presentato il nuovo gruppo MSA (Multi-Source Agreement) QSFP-DD800 finalizzato allo sviluppo di moduli Quad Small Form Factor ad alta velocità e Doppia Densità (QSFP-DD800) in grado di supportare una connettività a 800Gb/s. Il gruppo...

  • Cisco e TIM insieme per accelerare la digitalizzazione dell’Italia

    Cisco e TIM hanno scelto il Mobile World Congress di Barcellona, per annunciare la firma di un importante protocollo di intesa che ha l’obiettivo di accelerare la digitalizzazione dell’Italia. Con questo accordo, le due aziende si impegnano...

  • Il 5G secondo Paolo Campoli, head of global service provider business per il Sud Europa di Cisco

    Il 5G è uno dei trend tecnologici del momento. In che modo la vostra azienda è impegnata in questo ambito? Paolo Campoli, head of Global service provider business per il Sud Europa di Cisco: È un ambito nel...

  • Industry 4.0 blog: l’esperienza di Cisco in Italia

    A un anno dal lancio del Piano Industriale 4.0, è il momento di domandarsi a che punto siamo, ma soprattutto se il merito di aver spinto le aziende verso un vero e proprio processo di digitalizzazione è...

  • Strumenti di test da banco

    La principale tendenza che accomuna i produttori di strumentazione è l’orientamento all’impostazione modulare per tutti i loro apparecchi da banco e portatili perché ciò consente di soddisfare più esigenze di test con ciascuna famiglia di prodotti. Il...

  • Italtel si aggiudica quattro Cisco Awards in America Latina

    Italtel ha ottenuto quattro importanti riconoscimenti da parte di Cisco: l'”Architectural Excellence in the Service Providers Architectures” per America Latina, Brasile e area MCO (Argentina, Colombia, Cile, Paraguay e Uruguay) e il premio “Enterprise Partner the Year”...

  • Eurotech diventa partner di Cisco

    Eurotech ha firmato un accordo con Cisco che le consentirà di diventare Indirect Solutions Technology Integrator (STI).  In base a questo accordo, Eurotech potrà fornire in tutto il mondo gateway studiati per applicazioni specifiche nei settori industriale...

  • Cefriel, Cisco e Italtel insieme per promuovere l’Industry 4.0

    Cefriel, Cisco e Italtel uniscono le forze per promuovere l’Industry 4.0 nel tessuto imprenditoriale italiano. La collaborazione ha l’obiettivo di supportare le aziende del Paese nel processo di digital transformation tramite l’utilizzo delle tecnologie IoT nell’ambito industriale. La...

Scopri le novità scelte per te x