La crescita del traffico dati stimata dall’IEEE

Un recente rapporto dell'IEEE fornisce le stime di crescita del traffico dati fino al 2015

Pubblicato il 1 agosto 2012

L’IEEE Ethernet standards group, in un suo rapporto recentemente pubblicato, stima che ci sarà una crescita del traffico dati di 10 volte nel periodo dal 2010 al 2015, e di 100 volte entro il 2020. Il rapporto dell’IEEE evidenzia anche che, secondo le previsioni, entro il 2015 saranno online circa 15 miliardi di device tra fissi e mobili e connessioni M2M (machine to machine), con una crescita delle necessità di banda a 28 Mbit/s contro i 7 Mbit/s del 2010.

Per quanto riguarda Internet, il rapporto prevede che anche il traffico IP salirà di quattro volte nei prossimi anni, passando dai 20 exabyte al mese nel 2010 agli 80 nel 2015. Anche il traffico di dati IP per i device mobile salirà rapidamente a un CAGR del 92 annuo, ma costituirà solamene il 7,7% del totale nel 2015. I collegamenti cablati aumenteranno del 24% diventando il 46,1% del totale nel 2015, mentre i collegamenti Wi-Fi saliranno al 39%.

Complessivamente il numero di utenti Internet si prevede che salirà da 1,9 miliardi del 2010 ai 3 miliardi nel 2015 e, sul versante della distribuzione geografica, il gruppo maggiore sarà quello di 1,3 miliardi dell’area Asia/Pacific, escluso il Giappone, seguito da quello di 495 milioni di Africa e Medio oriente.



Contenuti correlati

  • Tecnologia BCD: assegnata a STMicroelectronics la prestigiosa Milestone IEEE

    Nel corso di una cerimonia live/virtuale tenuto presso lo stabilimento di Agrate Brianza, STMicroelectronics ha annunciato che IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineering) ha conferito alla Società una Milestone per il suo lavoro rivoluzionario nella tecnologia di processo...

  • Ahmed Ali di Analog Devices è stato nominato IEEE Fellow

    Ahmed Ali, Technology Fellow di Analog Devices, è stato nominato IEEE Fellow, qualifica riconosciuta per la sua leadership nella progettazione e nella calibrazione di convertitori analogico-digitali ad alta velocità. L’IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineers) è...

  • Gli scenari di IDC sull’impatto di COVID-19 sul mercato dei semiconduttori

    Gli effetti della diffusione del virus COVID-19 sul mercato dei semiconduttori è stata analizzato da IDC che ha realizzato un report intitolato “Impact of COVID-19 on the Worldwide Semiconductor Market Forecast “. Il rapporto fornisce un quadro...

  • Red Pitaya estende la piattaforma STEMlab

    Red Pitaya ha ampliato la sua offerta con STEMlab 250-12 che offre funzioni di acquisizione e analisi del segnale con prestazioni elevate, accesso in remoto a un prezzo accessibile. È utilizzabile infatti come un oscilloscopio, analizzatore di...

  • Prosegue la crescita del mercato dei servizi per le auto connesse

    Secondo i dati di un recente report di Berg Insight intitolato “The Global Automotive OEM Telematics Market” il numero di abbonati ai servizi telematici che usano sistemi embedded nelle auto connesse raggiungerà quasi i 340 milioni entro...

  • IEEE rivede JTAG nel nome del risparmio

    IEEE ha rivisto IEEE 1.149,1-2013 “Standard for TestAccessPort and Boundary-Scan Architecture”, conosciuta come “JTAG”, per “Joint Test Action Group.” Questa revisione ha lo scopo di ridurre drasticamente i costi dell’industria dell’elettronica, consentendo il riutilizzo attraverso tutte le...

  • PCIe SSD, il mercato arriverà a 3,5 milioni di unità nel 2018

    Il mercato globale per PCIe SSD raggiungerà 3,5 milioni di unità entro il 2018, trainato dal crescente numero di IOPS in applicazioni di dati, una maggiore adozione in implementazioni di fascia bassa a piccole e medie imprese...

  • ASIC – ASSP: un’analisi in profondità

    ASIC e ASSP sono stati in grado di sviluppare, in un tempo breve, una vera roccaforte nel mercato dei componenti elettronici. Gli ASSP sono prodotti per essere venduti a qualsiasi utente che ne faccia richiesta. In questo...

  • Tecniche di trace avanzate per l’analisi di applicazioni su Cortex-M.

    I Cortex-M sono ricchi di funzionalità di debug e trace molto avanzate ma poco note. Lauterbach TRACE32 Combiprobe è il sistema a basso costo che meglio le supporta

  • Il mercato dei sensori magnetici per l’automotive

    I sensori magnetici a semiconduttori per applicazioni automotive sono solitamente realizzati con IC dotati di componenti magnetoresistivi e a effetto di Hall,e impiegati per misurare le velocità di rotazione e quella angolare dei dispositivi installati sugli autoveicoli.

Scopri le novità scelte per te x