Internazionalizziamoci e (ri)partiamo

Pubblicato il 12 dicembre 2014

Export +1,4% nel 2014 rispetto all’anno precedente: le stime Anie confermano il primato dell’export nella generazione del fatturato del comparto elettronico ed elettrotecnico italiano. Questo dato è emerso nel corso di un “open day” durante il quale è stato presentato il programma di iniziative internazionali di Anie. Un programma ricco e articolato che ha l’obbiettivo di aiutare le aziende italiane nel loro sforzo di espansione sui mercati internazionali. Internazionalizzazione ormai imprescindibile come ha ricordato nel suo intervento Fabio Sdogati, ordinario di economia internazionale presso il Politecnico di Milano. Dopo aver “rottamato” i concetti di “piccolo è bello” e “l’impresa” deve essere radicata sul territorio”, Sdogati ha fornito la sua ricetta per uscire dal tunnel: innovazione (quindi forti investimenti nelle attività di ricerca e sviluppo), internazionalizzazione e formazione del personale.

Concetti ribaditi da Stefania Trenti, economista presso il servizio studi e ricerche di Intesa Sanpaolo che ha evidenziato come l’Italia rimanga uno dei principali paesi maufatturieri a livello mondiale con un elevato saldo commerciale.

Tra le aree individuate come più promettenti per l’industria Elettrotecnica, spicca l’America, con un +10,8% delle esportazioni previsto per l’anno che si sta per chiudere. Quadro un po’ meno roseo per l’Elettronica, che potrà contare sull’Asia Orientale come unico mercato di riferimento in crescita rispetto allo scorso anno.

Una sicurezza

Inoltre, secondo una recente indagine condotta dal Servizio Studi di ANIE presso un campione rappresentativo di PMI associate, il fatturato estero continua a rappresentare una sicurezza imprescindibile. I consuntivi del primo semestre 2014, rispetto al secondo semestre dell’anno scorso, vedono un 71,4% di imprese affermare che il volume dell’export è aumentato o rimasto stabile. Le stime relative al secondo semestre 2014, rispetto al primo semestre dell’anno, sono ancora più incoraggianti: per il 53,1% delle aziende del campione il fatturato estero è in aumento, mentre per il 34,7% è rimasto stabile. Per le aziende ANIE, addirittura, l’internazionalizzazione è tra i fattori che hanno contribuito a modificare in maniera irreversibile la struttura organizzativa e la gestione delle risorse umane in azienda.

 I mercati esteri che hanno contribuito in misura maggiore alla crescita del fatturato delle PMI di ANIE sono stati: Unione Europea, Medio Oriente, Paesi europei extra-UE, America Latina e Nord America.

In questo contesto macroeconomico, il programma 2015 delle attività internazionali di ANIE Confindustria sarà ancora più ricco di appuntamenti: sono in totale 32 quelli in calendario. Le missioni imprenditoriali di interesse trasversale saranno 10, distribuite in quattro continenti. Quattro, invece, le missioni dedicate a comparti specifici dei settori ANIE. Le partecipazioni fieristiche, infine, saranno in totale 13, oltre a 5 iniziative di incoming di delegazioni estere coordinate da ICE-Agenzia provenienti da Algeria, Arabia Saudita, Brasile, Emirati Arabi Uniti e Iran in occasione di Expo.

 

FF



Contenuti correlati

  • ANIE
    Parte l’applicazione della normativa UE sulle batterie e rifiuti di batterie

    La Federazione ANIE Confindustria ha ricordato che da domenica 18 febbraio è entrata in vigore la normativa UE che regolamenta l’immissione sul mercato delle batterie e la gestione dei suoi rifiuti. Il nuovo Regolamento 2023/1542, in Gazzetta...

  • ANIE
    Smart Metering: le opportunità per l’evoluzione delle infrastrutture strategiche

    L’undicesima edizione di SUOM – Smart Utility Open Meters, promosso dallo Smart Metering Group di ANIE CSI, l’Associazione che in Confindustria rappresenta l’industria dei componenti e sistemi per impianti, ha visto l’invito a capitalizzare l’adozione dei contatori...

  • I dati economici di ANIE

    Sono stati presentati all’Assemblea generale della Federazione ANIE i dati di consuntivo 2022 tra cui spicca il fatturato aggregato di 92,6 miliardi (+20,8% rispetto all’anno precedente) per le filiere tecnologiche made in Italy del building, dell’energia, delle...

  • Politecnico di Milano: fibra ottica contro lo spreco della rete idrica

    Sulla rivista internazionale Sensors sono stati pubblicati i risultati di una sperimentazione al Politecnico di Milano mirata a ottimizzare la rete idrica. I ricercatori del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale hanno sperimentato l’uso di sensori distribuiti...

  • Politecnico di Milano
    Il Politecnico di Milano inizia la sperimentazione di auto autonome su strade pubbliche con la 1000 Miglia

    L’11 giugno 2023 nel Villaggio 1000 Miglia a Brescia è stata presentata la vettura a guida autonoma allestita dal Politecnico di Milano che sarà usata per la sperimentazione lungo il tracciato della storica corsa automobilistica 1000 Miglia....

  • Michele Lignola è il nuovo Direttore Generale di ANIE Federazione

    Da maggio 2023 Michele Lignola è il nuovo Direttore Generale di ANIE, la Federazione Nazionale Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche aderente a Confindustria. In precedenza Lignola è stato Direttore Generale dell’Unione Industriali di Napoli, di Confindustria Campania e...

  • Ritorna a maggio Focus on PCB

    Il 17 e 18 maggio 2023 si terrà nel quartiere fieristico di Vicenza Focus on PCB, la manifestazione europea dedicata ai circuiti stampati. Questo evento, organizzato da NürnbergMesse, promosso dal Gruppo PCB Assodel e ospitato da IEG...

  • I chip chiave per Industria 4.0

    Alcune categorie di circuiti integrati stanno guidando la crescita dei chip dedicati al mondo della Internet of Things. In uno studio sul comparto, la società di ricerca IoT Analytics individua quattro categorie principali: MCU, chip di connettività,...

  • Politecnico di Milano: firmato l’accordo con il Gruppo NHOA per il Joint Research Center

    Il Politecnico di Milano e il Gruppo NHOA (NHOA.PA, ex Engie EPS) hanno stretto un accordo per la creazione di un Joint Research Center (JRC). L’obiettivo principale è quello di affrontare temi di ricerca all’avanguardia in ambiti...

  • Dati ANIE: elettronica ed elettrotecnica + 3,5% nel 2021

    Produzione industriale a +16,6%: inizia nel 2021 per le filiere dell’elettronica ed elettrotecnica italiane non solo la risalita sull’anno precedente, ma torna addirittura il segno positivo oltre i livelli pre-Covid. Una variazione percentuale che, rispetto al 2020,...

Scopri le novità scelte per te x