Intelligenza artificiale: i possibili rischi, secondo il MIT

Pubblicato il 16 gennaio 2019

Sulla rivista Technology Review, il Massachusetts Institute of Tecnology ha stilato una lista di possibili pericoli che si nascondono dietro l’uso dell’intelligenza artificiale.

L’intelligenza artificiale è certamente una tecnologia che presenta molteplici vantaggi. Tuttavia, potrebbe nascondere anche diversi rischi e pericoli, che in realtà sono già emersi nel corso dello scorso anno.

Secondo quanto riportato dal MIT, dunque, quali saranno i probabili rischi derivanti dall’applicazione dell’intelligenza artificiale nel 2019?

Guida autonoma – Il primo riguarda le auto a guida autonoma. Già nel 2018, infatti, si sono verificati diversi incidenti mortali durante i test effettuati sulle auto controllate da intelligenza artificiale.

I “bot” – L’Intelligenza artificiale potrebbe anche influenzare i risultati delle elezioni politiche nel mondo tramite i “bot”, dei software in grado di ‘utilizzare’ i social media come se fossero degli utenti in carne e ossa. Possono essere programmati per condividere una determinata tipologia di contenuti, influenzando così l’opinione pubblica.

Riconoscimento facciale – Tra i possibili pericoli dell’intelligenza artificiale, il Mit ha inserito anche il riconoscimento facciale, il cui uso può portare a serie di problemi di violazione della privacy degli utenti. Un’altra problematica derivante da questa tecnologia, sempre secondo gli esperti del MIT, riguarda l’utilizzo di armi autonome, su cui la ricerca si sta concentrando da tempo e su cui l’Onu dovrebbe varare un bando ufficiale nei prossimi mesi.

deep fake e discriminazioni – Anche i deep fake, ovvero i video fasulli creati tramite intelligenza artificiale rappresentano uno delle tante insidie nascoste di questa potente tecnologia. Molto spesso, infatti, questi video sono talmente realistici e ben fatti da sembrare veri e possono coinvolgere anche personaggi celebri.

Infine, un rischio da non sottovalutare è quello legato alle discriminazioni di razza e genere che, come emerso da diversi studi, sono intrinseche negli algoritmi su cui si fonda l’intelligenza artificiale. Se venisse utilizzata sistematicatimente in ambito lavorativo, questa tecnologia potrebbe infatti creare diversi problemi, per esempio nella selezione del personale.



Contenuti correlati

  • Cornerstone
    Cornerstone: 5 paure da superare in materia di AI e HR

    Gli esperti di Cornerstone hanno analizzato i cinque principali timori che i leader delle risorse umane devono affrontare. L’intelligenza artificiale sta guadagnando terreno a grande velocità e le aziende sono portate a utilizzarla in ogni ambito, risorse...

  • cyberark
    Il nuovo centro di eccellenza di CyberArk sull’IA

    CyberArk  ha presentato il suo nuovo Centro di Eccellenza sull’Intelligenza Artificiale. Secondo il recente report CyberArk Identity Security Threat Landscape 2023, il 93% dei professionisti della sicurezza intervistati prevede che le minacce alimentate dall’Intelligenza Artificiale colpiranno la...

  • Farnell
    Sondaggio Farnell: gli ingegneri e l’IA per la selezione dei componenti

    I dati di un recente sondaggio di Farnell  indicano che una percentuale molto ampia (86%) degli ingegneri intervistati ritiene che l’intelligenza artificiale possa svolgere un ruolo nella selezione dei componenti per i propri progetti. Soltanto il 23%...

  • AMD
    AMD acquisisce Mipsology

    AMD  ha acquisito Mipsology, azienda specializzata in software AI con sede a Palaiseau, in Francia, con l’obiettivo di potenziare le funzionalità del software di inferenza. AMD precisa che il team aiuterà a sviluppare l’intero stack software di...

  • SECO, strategia a tutto campo sull’intelligenza artificiale

    La società rafforza ulteriormente la propria offerta tecnologica nelle soluzioni di AI per il mondo industriale: in primo piano c’è la partnership siglata con la startup olandese Axelera AI. Grazie a questa collaborazione, spiega l’amministratore delegato Massimo...

  • Cisco: Security Cloud e intelligenza artificiale

    Cisco ha presentato, in occasione dell’evento Cisco LIVE a Las Vegas, una serie di innovazioni nell’ambito del Security Cloud che coinvolgono intelligenza artificiale e machine learning per supportare le aziende nelle nuove sfide tecnologiche. Con la nuova...

  • Collaborazione fra SECO e Itema Group per un futuro intelligente per la tessitura

    Itema Group ha sviluppato, in collaborazione con SECO, un’innovativa soluzione as-a-service per introdurre un set di servizi a valore aggiunto, basati sull’intelligenza artificiale, dedicati al mondo dell’industria tessile. Ugo Ghilardi, CEO di Itema Group, ha dichiarato: “Il...

  • Ottimizzare i processi di produzione industriale con l’intelligenza artificiale

    Nato per consentire alle aziende di incrementare il rendimento delle linee di produzione, l’innovativo strumento di data science MELSOFT MaiLab (Mitsubishi Electric AI Laboratory) offre una piattaforma software intuitiva per l’operatore, che sfrutta l’intelligenza artificiale (IA) per...

  • Crescita costante per il mercato EMEA secondo Mouser Electronics

    Le previsioni di Mouser Electronics per il mercato EMEA nel 2023 sono di una crescita costante, legata a fattori come 5G, Internet of Things (IoT), intelligenza artificiale, robotica e veicoli elettrici (EV), insieme a molte applicazioni nei...

  • Minacce alla sicurezza informatica degli endpoint che utilizzano l’intelligenza artificiale

    Sebbene ancora nelle fasi iniziali, l’intelligenza artificiale (AI) a bordo degli endpoint (o TinyML) si sta lentamente diffondendo nel settore industriale e sempre più aziende stanno integrando l’intelligenza artificiale nei propri sistemi, ad esempio per la manutenzione...

Scopri le novità scelte per te x