Infineon: chip di sicurezza per passaporti elettronici

Pubblicato il 3 ottobre 2013

Infineon Technologies ha annunciato di aver iniziato le consegne di chip di sicurezza per i primi passaporti elettronici al mondo dotati di protocollo di sicurezza SAC (Supplemental Access Control) che aumenta la protezione contro accessi non autorizzati ed eventuali abusi di dati personali.

I passaporti elettronici sono prodotti dalla società tedesca Giesecke & Devrient per la Repubblica del Kosovo e contengono i chip di sicurezza della famiglia SLE 78 con ‘Integrity Guard’. Questa è al momento la soluzione che offre il maggior livello di sicurezza dati per un lungo periodo di tempo e che quindi è indicata per l’impiego con documenti come i passaporti che devono avere un lungo periodo di validità.

Secondo la società di ricerche di mercato IHS ad oggi ci sono circa 192 milioni di passaporti elettronici in Europa e si stima che in futuro per questa regione ne saranno emessi più di 30 milioni ogni anno.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x