In calo le vendite di tablet

Pubblicato il 17 febbraio 2015

Il mercato dei tablet è in calo  a causa del boom degli smartphone big size, i cosiddetti phablet, come l’iPhone 6 Plus o il Samsung Note.

Secondo il recente rapporto “The Strategy Analytics Tablet & Touchscreen Strategies (TTSI), le vendite di tablet sono state  78,3 milioni di unità nel quarto trimestre 2014, in crescita dell’1% rispetto ai 77,2 milioni dello stesso periodo del 2013. Apple ha ulteriormente consolidato la propria quota di mercato globale, grazie alle spedizioni stagionali, raggiungendo uno share del 27% nel mercato globale dei tablet.

Secondo Peter King,  tablet service director “ Apple ha ulteriormente consolidato la propria quota di mercato globale, con un  27% di share. Il mercato Android detiene una quota pari al 66% nel totale del mercato dei tablet. Con 51,8 milioni di unità vendute dai rivenditori Android in tutto il mondo nell’ultimo trimestre del 2014 la  crescita è stata dell’8 % (rispetto ai 47,8 milioni venduti l’anno precedente). I tablet Windows 8.1 hanno mostrato un tasso di crescita annuo del 89%, con un incremento delle vendite di prodotti di fascia alta, quali Microsoft Surface Pro 30, ma anche nella fascia di prezzo bassa, in quanto parte dei prodotti considerati provengono da produttori cinesi.

Secondo Eric Smith, a senior analyst nel Tablet Service, per quanto riguarda Apple, le vendite sono diminuite del 18% all’anno, con incrementi sequenziali del 74% a causa della stagionalità: l’ iPhone 6 sta creando una certa pressione all’iPad Mini e anche il successo del Mac potrebbe inibire la crescita dell’iPad Air 2.



Contenuti correlati

  • Chip automotive: una svolta epocale

    L’industria automobilistica sta attraversando un periodo di radicale trasformazione che coinvolge tutti i fornitori, compresi i costruttori di semiconduttori. In primo luogo, una buona notizia: secondo una recente analisi di Yole Développement, il valore dei semiconduttori a...

  • WEROCK aggiorna il tablet rugged Rocktab L110

    WEROCK Technologies ha ampliato la gamma di funzioni del suo tablet rugged Rocktab L110. Questo dispositivo da 10” è stato progettato per l’uso in ambienti esterni ed è ora disponibile con i servizi di Google e una...

  • I nuovi tablet rugged di WEROCK

    WEROCK Technologies ha realizzato Rocktab S108 e Rocktab S110, due tablet rugged rispettivamente da 8 e 10 pollici, caratterizzati da un interessante rapporto prezzo-prestazioni. I tablet si basano su un processore MediaTek Helio P60 con sistema operativo...

  • 2020: Intel mantiene la vetta

    L’aggiornamento del mese di novembre del “2020 McClean Report” di IC Insights, include la classifica delle prime 25 aziende di semiconduttori al mondo (nella tabella sono riportate le prime 15). Intel conferma il proprio primato, con un incremento...

  • I nuovi computer rugged di Zebra Technologies

    Zebra Technologies ha presentato una serie di computer touch rugged con funzionalità studiate specificamente per le esigenze di PMI, personale ausiliario e stagionale. I modelli sono siglati rispettivamente TC21/TC26, TC52x/TC57x e MC3300x e utilizzano il sistema operativo...

  • Getac presenta un nuovo tablet rugged da 14”

    A140 G2 è un nuovo tablet rugged di Getac certificato MIL-STD810H e IP65. Questo tablet può resistere a cadute fino a 1,2 metri, a urti, vibrazioni, polvere, liquidi e altro ancora. Inoltre, quando è necessario, resta pienamente...

  • Apple: dal 2021 processori proprietari sui suoi Mac

    Lo fa trapelare Bloomberg: entro il prossimo anno Apple intende lanciare sul mercato un Mac con processore basato sugli  stessi chip che  attualmente utilizzati nei suoi iPhone e iPad. Di fatto, il produttore di iPhone sta lavorando...

  • Apple acquisisce la maggioranza del business dei modem per smartphone di Intel

    È stato confermato l’accordo per  l’acquisizione da parte di Apple della maggioranza della divisione chip-modem di Intel, operazione quantificata in un miliardo di dollari. Apple in pratica acquisirà le proprietà intellettuali, i contratti di locazione e le...

  • Cina: un chip per spiare le aziende americane

    È una storia esplosiva quella apparsa la settimana scorsa su Bloomberg Businessweek. Secondo l’inchiesta, minuscoli microchip avrebbero spiato le grandi società americane, almeno una trentina, tra cui le big come Apple e Amazon. In pratica, i microchip sarebbero...

  • Facebook realizzerà in casa i propri processori

    Facebook sarebbe intenzionata a sviluppare un proprio processore al silicio. Lo si apprende da un recente report apparso sul sito di Bloomberg. Lo scopo è quello di alimentare i propri server e  dispositivi,  seguendo il trend di...

Scopri le novità scelte per te x